Programma del 2° Festival del Documentario d'Abruzzo

02/mag/2008 13.30.00 Associazione ACMA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

 

 

 


 2° Festival del Documentario d'Abruzzo     14 - 17 Maggio 2008     Pescara
Sito ufficiale: www.festivaldeldocumentariodabruzzo.it

 

 

L’associazione culturale ACMA non ha fine di lucro e i fondi raccolti vengono utilizzati esclusivamente per lo svolgimento delle iniziative culturali.

Puoi sostenere le nostre iniziative iscrivendoti.

In occasione del 2° Festival del documentario d’Abruzzo sarà possibile, nei giorni e nelle ore di proiezione, iscriversi raggiungendoci presso l’ingresso della sala 4 del Cinema Teatro Massimo

Un altro modo per sostenere le attività e le iniziative dell’Associazione è acquistare il catalogo del Festival.Puoi prenotarlo sin d’ora inviando una mail a info@webacma.it 

Comunicato Stampa
Definito il Programma delle quattro giornate del  

2° Festival del documentario d'Abruzzo - Premio Emilio Lopez

che si terrà a Pescara dal 14 al 17 maggio 2008 con ingresso libero.



Il programma prevede oltre le proiezioni dei 29 lavori ammessi, 16 medio-lungometraggi e 13 cortometraggi, anche la proiezione di opere “Fuori concorso”. Tre in anteprima regionale di cui due con la presenza in sala del Regista che risponderà alle domande del pubblico.

 

Il Concorso si aprirà Mercoledì 14 maggio alle ore 17.00 con proiezioni sino alle ore 24.00 per poi proseguire Giovedì 15 (dalle 17.00 alle 24.00)  e Venerdì 16 maggio (dalle 17.00 alle 20.00). Dalle ore 20.30 ci saranno le proiezioni Fuori Concorso. Sabato la serata finale, con inizio alle ore 20.30.

 

Ben 11 ore e 14 minuti di proiezioni previste per la sezione medio-lungometraggi e 3 ore e 40’ di cortometraggi a cui vanno aggiunte la proiezioni fuori concorso per ulteriori 4 ore e 28’ per un totale di 19 ore e 22 minuti.

 

Tutte le informazioni sul Festival sono sul sito: www.festivaldeldocumentariodabruzzo.it

 

ed il Programma completo è alla pagina: www.festivaldeldocumentariodabruzzo.it/2008/Programma_08.pdf

 

Venerdì 16 maggio alle ore 20.30 tra i “Fuori concorso” nel settore Sguardi d’Autore in anteprima regionale IL TEATRO E IL PROFESSORE di Paolo Pisanelli seguirà l’incontro con il regista e dibattito

 

Sguardi d’Autore vuole essere una rassegna di documentari di qualità di autori italiani, nel nostro paese ancora esclusi dai circuiti commerciali, che affrontano questioni legate all'attualità, riflessioni sulla cultura e sulla storia della società.

Si vuole offrire quindi un'occasione per ragionare sulla contemporaneità attraverso gli argomenti trattati, anche per fare il punto della situazione rispetto alla "posizione" del documentario all'interno di tutto ciò che viene prodotto a livello cinematografico.

 

Il film è un viaggio nel Centro Diurno di via Montesanto a Roma, seguendo il Professor Vittorio De Luca, filosofo della vita e utente del centro stesso. Qui si svolge un laboratorio di teatro, un teatro totale, dove realtà e finzione si confondono. Ogni pensiero vola, ogni pensiero può essere filmato: i desideri, l’arte, le donne, il potere, la psichiatria…

La sfida per i partecipanti al laboratorio è superare la paura di mettersi in scena, uscire dalle mura protettive del Centro Diurno per ballare e suonare in strada coinvolgendo i passanti. 

Nel 2008 ricorre il trentesimo anniversario dall'entrata in vigore della Legge 180 promossa da Franco Basaglia, che ha decretato la chiusura degli ospedali psichiatrici pubblici in Italia.

Fin dagli anni Sessanta, grazie all’azione del movimento antipsichiatrico, il superamento di realtà manicomiali drammatiche e oppressive è avvenuto partendo dalla considerazione che il malato mentale è “malato” soprattutto perché è un escluso,  una persona senza diritti e abbandonata da tutti. Per abbattere le recinzioni e riannodare le relazioni con la società, le attività creative, il teatro e il ballo hanno sempre avuto un ruolo fondamentale come risorse vitali dell’individuo e come riconquista di spazi pubblici e privati. I centri diurni sono i luoghi che interpretano meglio lo spirito e gli obbiettivi della Legge 180, che attualmente è nel mirino di attacchi reazionari che la vorrebbero annullare e azzerare tutte le conquiste sociali e civili che ha ottenuto nel corso degli anni.

 

La scheda è alla pagina http://www.webacma.it/images_home/2008/scheda_teatro_e_professore.doc

Il sito è http://www.ilteatroeilprofessore.it/



 

PAOLO  PISANELLI

Laureato in Architettura e diplomato al Centro Sperimentale di Cinematografia (corso di Fotografia).

Dopo aver lavorato come fotoreporter e fotografo di scena, dal 1995 si dedica alla regia di film-documentari partecipando a  festival nazionali ed internazionali dove ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti.

Nel 1998 è tra i soci fondatori di Big Sur, società di produzioni cinematografiche & laboratorio di comunicazione. Insegna cinema nelle scuole superiori, dal 2004 è responsabile del LaboratorioCinema del Centro Diurno di via Montesanto a Roma. 

E' direttore artistico di Cinema del reale, festa di autori e opere audiovisive che si svolge ogni anno nel Salento.

 

Filmografia principale:
Nella prospettiva della chiusura lampo (1997);
Io calcoli infiniti (1998); Il magnifico sette(1998); n (1999);
Where we go (2000); Roma A.D 999 (2000); Roma A.D 000 (2001);
Don Vitaliano (2002); Tunza Tunza - Italian djs electronic productions (2002)

Enrico Berlinguer - conversazioni in Campania (2004);

Il sibilo lungo della taranta (2006)

Il teatro e il professore (2007).

 

Una scheda del Regista, con foto, è alla pagina http://www.docume.org/page/schedautore.asp?id=122



_________________________________________________________
Il Festival è organizzato dall’Associazione ACMA. (Associazione Cinematografica Multimediale Abruzzese) attiva sul territorio metropolitano Chieti-Pescara dall’anno 2000.


Nel panorama dei numerosi Festival e Concorsi riservati al Cortometraggio, che anche nel nostro Abruzzo vengono promossi - e solo raramente riservati anche al documentario - l'A.C.M.A ha voluto attivare questa iniziativa che innanzitutto vuole porre all'attenzione del pubblico sia il Documentario che il Cortometraggio. Si è poi scelto di promuovere i registi abruzzesi o coloro che hanno scelto l'Abruzzo per girare le loro opere.

Un Festival, quindi, che si caratterizza come innovativo e l'unico, per la nostra regione, che abbia queste caratteristiche.

Pescara, 02 maggio 2008
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Il logo (1009 x 1268 pixel) è prelevabile alla pagina www.festivaldeldocumentariodabruzzo.it/festival_del_documentario_big.jpg


Il manifesto (706 x 995 pixel) è prelevabile alla pagina www.festivaldeldocumentariodabruzzo.it/images/manifesto_2008.png


Il logo ACMA (491 x 433 pixel) è prelevabile alla pagina www.festivaldeldocumentariodabruzzo.it/images/acma_logo_491x433.jpg


Foto color Emilio Lopez (726 x 566 pixel) www.festivaldeldocumentariodabruzzo.it/LOPEZ_Emilio.jpg


Una breve biografia di Emilio Lopez è riportata alla pagina www.festivaldeldocumentariodabruzzo.it/festival.htm

Una breve presentazione dell’Associazione ACMA è riportata alla pagina www.festivaldeldocumentariodabruzzo.it/chi_siamo.htm


Questo Comunicato è alla pagina www.festivaldeldocumentariodabruzzo.it/comunicati_stampa/2008/2008_05_02_festival_05.pdf







 








________________________________________



Festival del documentario d’Abruzzo

c/o A. C. M. A.
Associazione Cinematografica Multimediale Abruzzese

Via Firenze 99 - 65122 Pescara
+39 085 4210031

www.festivaldeldocumentariodabruzzo.it


direzione@festivaldeldocumentariodabruzzo.it


festival@festivaldeldocumentariodabruzzo.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl