Il Nuovo Film di Gennaro Testa

19/mag/2008 12.00.00 Scuola del Cinema di Napoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L'appuntamento, è questo il titolo dell'ultimo impegno del regista Gennaro Testa che dopo aver raccolto consensi e riconoscimenti con Ladri di Vita, si è voluto mettere nuovamente in gioco con un soggetto completamente diverso e per alcuni aspetti più "leggero" rispetto alle tematiche di cui ad oggi, i suoi film hanno sempre trattato. Il motivo di una tale scelta, spiega lo stesso regista, è che volevo provare ad utilizzare un linguaggio diverso, decisamente poco ortodosso, almeno per il nostro cinema, cioè un linguaggio in cui la parola non fosse l'unico mezzo comunicativo o il principale, lasciando il posto alle immagini ed alla musica. Per questo avevo bisogno di un soggetto che per la sua struttura si prestasse a questo tipo di  operazione, senza correre il rischio di renderlo monco nel suo proggredire narrativo. In effetti la prima sensazione che si prova nel vedere scorrere le immagini sullo schermo è quella di una grande intimità con la storia ed i protagonisti, i dialoghi centellinati, le immagini che si susseguono con un montaggio temporale alternato e deciso e la particolare colonna sonora sembrano legati tra loro da qualcosa di surreale. Insomma sembra che Gennaro Testa sia riuscito ancora una volta a stupirci, proponendoci un buon film, che nonostante i clichet ed i rischi a cui era sottoposto data la natura della storia, che preferiamo non svelare, non sconfina affatto nella banalità. Le note ironiche ed amare con cui si conclude la vicenda nel film, lasciano poi sufficiente materiale di approfondimento.

Francesco Fiore

Alice Messenger ;-) chatti anche con gli amici di Windows Live Messenger e tutti i telefonini TIM!

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl