A settembre la preproduzione del film "Tra gli ulivi" di Antonia Tosini per la regia di Tony Tarantino

29/ago/2009 09.18.35 Elettra Pirol Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il progetto cinematografico “Tra gli ulivi” tradotto: "Between The Olive Trees" . Soggetto e sceneggiatura di Antonia Tosini  (in co-produzione Italia/USA)  sta prendendo corpo.

La sceneggiatura si attesta come l’involucro di una storia di due gemelle legate da un forte sentimento di competitività distruttiva, alternata da atmosfere audaci, sorrette da dialoghi vibranti e da un finale aperto ad un' eventuale prosecuzione della vicenda. Una sorta di thriller psicologico. I produttori Ennio Pontis  e Tony Tarantino che ne è anche il regista, si sono messi  d’accordo  e  presumibilmente si inizierà a  girare a Napoli, nella primavera del 2010.

Ennio Pontis e Antonia Tosini  per le scenografie del film si sono rivolti alla professionalità di Bruno Garofalo (regista/scenografo napoletano) che insieme formano una squadra vincente, ognuno di loro mette a disposizione per la riuscita del film, grande energia competenza e professionalità. A fine settembre si apriranno i casting e si ipotizzano i primi grandi nomi nazionali e internazionali. Ovviamente per quanto riguarda i nomi dei principali protagonisti è top secret. Tony Tarantino in America, ha già iniziato la sua campagna pubblicitaria del film. Durante una intervista a Los Angeles, Tony ha  parlato ampiamente del progetto italiano, ma come spesso accade, il discorso si è spostato sul suo rapporto con il figlio Quentin. Infatti  gli è stato chiesto: “Cosa pensa di Quentin regista?” Lui ha risposto orgogliosamente: “Mentre Quentin  illumina l'industria del cinema attraverso il  film  "Inglorious Basterds", Tony Tarantino, suo padre, sta  promuovendo la sua arte e il suo marchio. “Quentin is the greatest film maker of our time”.  "Quentin è il più grande regista di film del nostro tempo. Con un futuro solido e forte  davanti a sé, Tony Tarantino si muove nel mondo del cinema per creare la sua eredità”. Oltre a “Tra gli ulivi” il regista ha altri  tre progetti cinematografici in America.  D’altra parte anche Antonia Tosini  è stata contattata da più produzioni USA e non solo.  Infatti a  settembre si recherà a Parigi per un progetto, un lungometraggio sul razzismo e nei primi di ottobre sarà a Barcellona,  per altre collaborazioni, ma soprattutto  per un altro dei suoi progetti cinematografici.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl