THE MOVING TOWN di Alberto Nacci vince il Festival de Cine Internacional de Barcelona (per la miglior fotografia)

THE MOVING TOWN di Alberto Nacci vince il Festival de Cine Internacional de Barcelona (per la miglior fotografia) Continua il successo di Alberto Nacci fuori dai confini nazionali!

01/set/2009 16.23.05 AJP art joins people Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Continua il successo di Alberto Nacci fuori dai confini nazionali!
Il cortometraggio THE MOVING TOWN riceve il premio per la migliore fotografia al Festival de Cine Internacional de Barcelona (www.barcelona.festivalinfo.org)
 
Una conferma per un artista che negli ultimi anni ha ricevuto importanti riconoscimenti in ambito internazionale, vincitore con FIREWORKS del Digifestival - total art festival (Firenze, 2005) e del Tam-Tam Digifestival (Napoli, 2007). Successivamente (con THE COLOURS OF BLACK) ha vinto il 2008 Chicago Short Film Festival (per la miglior regìa) e ricevuto la Mention Spéciale du Jury al Festival du Cinema de Bruxelles. Con THE MOVING TOWN ha vinto  il 2008 Philadelphia Documentary & Fiction Festival (per la miglior regìa), selezionato al Festival du Cinema Locarno, Mention Spéciale du Jury al Festival du Cinema de Paris (2008) e Nomination (per il miglior cortometraggio) al 2009 Filmaker Festival (Kent, England). Adesso arriva la notizia del premio (per la miglior fotografia)  al Festival de Cine Internacional de Barcelona.
 
Jazzista di formazione (sax tenore e contralto) con una ricca attività concertistica e discografica, da alcuni anni Nacci si dedica alla realizzazione di documentari e filmati di videoarte con  un linguaggio artistico che privilegia il "dialogo fra il suono e l'immagine".
La scelta delle inquadrature é sempre condizionata dalle caratteristiche sonore dei soggetti dei suoi film: una scelta "estrema" in cui non viene dato alcuno spazio alla parola privilegiando piuttosto gli aspetti gestuali (che producono suono) e "il canto delle macchine".
Anche in THE MOVING TOWN Nacci pone la sua attenzione sui "paesaggi sonori" catturati nei suoi lunghi reportages all'interno dell'Aeroporto Internazionale di Orio al Serio (Bergamo).
Il risultato é affascinante: un luogo talvolta considerato "anonimo", come un aeroporto, acquista una "nuova dimensione" in cui i suoni registrati (senza alcuna manipolazione) diventano il "motore" di una musica nuova composta da Nacci sugli stessi ritmi, sui medesimi timbri che vengono interpretati come "tonalità dominanti" e trasformati in "armonie" (accordi musicali) su cui Nacci suona il sax (contralto) accompagnato dal percussionista senegalese Dudu Kwatech.

 

THE MOVING TOWN è un'opera di videoarte realizzata all'interno dell'aeroporto di Bergamo, la porta della città da cui si affaccia sul mondo. e ... anche grazie ai linguaggi dell'arte acquista una immagine migliore in ambito internazionale.

 

Questo luogo-non-luogo viene presentato da Nacci come una ... città-in-movimento in cui lo spazio e il tempo sono "sospesi fra presente e futuro".

I suoni concreti, prodotti dagli aerei, dagli impianti per il trasporto dei bagagli, dai diversi mezzi di trasporto aeroportuale, dai telefonini e computer dei passeggeri in attesa di un volo diventano il "motore" di una musica nuova e ... l'aeroporto "canta" fino alla scena finale in cui questa "città-in-movimednto" si leva in volo!

 

Grazie a questa opera di Alberto Nacci la città di Bergamo acquista una nuova visibilità in luoghi lontani .
 
Ecco i festivals in cui THE MOVING TOWN é stato ufficialmente selezionato :
 
61^ Festival du Film Locarno (Switzerland);
New York International Independent Film & Video Festival(USA);
Strasbourg International Film Festival (France);
The Golden Gate Fiction & Documentary Festival (San Francisco,USA);
Digifestival - total art festival (Florence,Italy);
62^ Festival Internazionale del Cinema di Salerno (Italy);
Tehran International Short Film Festival (Iran);
Corto Potere (Bergamo,Italy);
Festival du Cinema de Paris (France) Mention Spécial du Jury;
International Urban Film Festival (Tehran, Iran);
New York Short Film Festival(USA);
Athens International Film and Video Festival (USA);
Short Film Festival of Los Angeles (USA);
Salento International Film Festival (Italy);
Philadelphia Documentary & Fiction Festival (USA) WINNER - best direction;
San Francisco Short Film Festival (USA);
International Filmaker Festival (Kent, UK) - nomination for the best short film;
International Film Festival South Africa;
Festival de Cine Internacional de Barcelona (Spain) WINNER - best photography;
 
 
Ulteriori informazioni su Alberto Nacci all'URL www.albertonacci.it
 
 
 
AJP Staff
 
 

ajpstudio

24044 Dalmine (BG) Italy
Via Lorenzo Lotto, 1

tel & fax: +39 035/37 37 09

partita iva 02559240169
email: mailto:info@ajp.it
web: http://www.ajpstudio.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl