Sapienza Università di Roma - Facoltà di Lettere -IO NON SOGNO MAI - Scrittura e sguardo in Giorgio MESSORI

Sapienza Università di Roma - Facoltà di Lettere -IO NON SOGNO MAI - Scrittura e sguardo in Giorgio MESSORI Con il Patrocinio del Comune di Reggio Emilia Sapienza Università di Roma - Facoltà di Lettere Dipartimento di Italianistica e Spettacolo presenta IO NON SOGNO MAI Scrittura e sguardo in Giorgio MESSORI Giornate di studio martedì 23 e mercoledì 24 febbraio 2010 Facoltà di Lettere e Filosofia - Aula III (piano terra) Giorgio MESSORI (Reggio Emilia, 1955-2006), è uno degli scrittori più interessanti e più intimamente necessari di questo scorcio del secolo.

19/feb/2010 00.35.46 ADCArtDiffusion.Com Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Con il Patrocinio del Comune di Reggio Emilia





Sapienza Università di Roma - Facoltà di Lettere

Dipartimento di Italianistica e Spettacolo



presenta





IO NON SOGNO MAI

Scrittura e sguardo in Giorgio MESSORI





Giornate di studio

martedì 23 e mercoledì 24 febbraio 2010

Facoltà di Lettere e Filosofia - Aula III (piano terra)





Giorgio MESSORI (Reggio Emilia, 1955-2006), è uno degli

scrittori più interessanti e più intimamente necessari

di questo scorcio del secolo. Di lui ricordiamo L’ultimo

buco nell’acqua, scritto insieme a Beppe SEBASTE (Aelia

Laelia, 1983); Nella città del pane e dei postini (2005),

romanzo che è insieme riflessione sul mondo contemporaneo,

diario, cronaca d’amore e libro di viaggio, scritto in

occasione di un suo soggiorno in Uzbekistan dove ha lavorato

come lettore di italiano nell'università di Tashkent.; e

Storie invisibili, volume - postumo - di racconti

(Diabasis, 2009).

Uomo sempre alla ricerca di sé stesso, Giorgio MESSORI è

stato particolarmente sensibile alle arti figurative,

realizzando una felice interazione con l’attività di

numerosi fotografi: con Luigi GHIRRI ha realizzato Atelier

Morandi (Palomar, 1992), e successivamente Il senso delle

cose Luigi Ghirri-Giorgio Morandi (Diabasis, 2005); con

Vittore FOSSATI Viaggio in un paesaggio terrestre (Diabasis,

2007), esplorazione fotografica e letteraria sulla scia dei

grandi pittori e paesaggisti europei.





Programma: Martedì 23 febbraio - ore 9,30



Saluto - Giulio FERRONI



Presiede Giorgio PATRIZI



Carlo BORDINI “Perché abbiamo deciso di fare queste

giornate”

Primi anni: Descrizioni della via Emilia, Aelia Laelia e

L'ultimo buco nell'acqua

Intervengono: Pietro BEVILACQUA, Daniela ROSSI, Gino RUOZZI,

Beppe SEBASTE

Proiezione del video di Aelia Laelia - a cura di Daniela

ROSSI

Discussione

Lettura dell’intervento di Gianni CELATI.



ore 15,00



Testimonianze su Giorgio MESSORI docente - a cura di Saiyora

ISMAILOVA.

Lettura del Decalogo di Giorgio MESSORI

Paolo MORELLI - lettura di testi - di Giorgio MESSORI



La narrativa: Storie invisibili

Tavola rotonda: Francesco PONTORNO (coordinatore), Massimo

BARONE, Fabio CIRIACHI, Giuseppe CRIMI, Giorgio PATRIZI



Discussione

Rocco BRINDISI - Lettura (*).



Programma: Mercoledì 24 febbraio, ore 9,30



Proiezione di un brano del video "...e sarebbe questa la mia

Itaca?" (**)

Paolo MORELLI - lettura di testi di Giorgio Messori



La narrativa: Nella città del pane e dei postini.

Tavola rotonda: Emanuele TREVI (coordinatore), Carlo

BORDINI, Silvia BORDINI, Filippo LA PORTA, Francesco

PONTORNo, Beppe SEBASTE.

Discussione

Rocco BRINDISI - Lettura (*).



ore 15,00



Il rapporto con la fotografia e con il paesaggio. La

collaborazione con Luigi GHIRRI. Il Viaggio in un paesaggio

terrestre.

Tavola rotonda: Olivier FAVIER (coordinatore), Fabio BONI,

Fabrizio CICCONI, Andrea CORTELLESSA, Paolo DI PAOLO,

Vittore FOSSATI, Paola GHIRRI, Gianni LEONE, Maurizio MAGRI.



Discussione

Gino RUOZZI - Conclusioni





________________

(*) Rocco Brindisi leggerà uno scritto su Giorgio Messori

del pittore svizzero Jurg Tanner e un suo racconto (tratto

da Il bambino che viveva nello specchio, Diabasis 2010) che

ha come protagonista Giorgio.



(**) Registrazione dell'omonimo spettacolo teatrale; regia

di Franco Brambilla, con Laura Marinoni, Silvano Piccardi,

Filippo Plancher.







Info:

ADCArtDiffusion.Com

Gianna Licchetta cell. 338 27 84 990

g.licchetta@adcartdiffusion.com



BIOGRAFIA

Giorgio Messori (Castellarano - (Reggio Emilia) 1955 - 12

giugno 2006) dopo aver insegnato materie letterarie nella

sua città, ha lavorato per qualche tempo in Svizzera e nel

2000 ha ricevuto dal Ministero degli Esteri un incarico come

"lettore" di italiano nell´Università di Tashkent

(Uzbekistan).

L´esordio di Messori come narratore è avvenuto con i

racconti pubblicati nel volume L´ultimo buco nell´acqua

(1983 Aelia Laelia), scritto insieme all’amico scrittore

Beppe Sebaste. Alcuni suoi racconti sono poi apparsi sulla

rivista «Il semplice» (Feltrinelli) e sull'antologia

Narratori delle riserve ((Feltrinelli 1992), a cura di

Gianni Celati. Altri testi narrativi sono stati pubblicati

sulla rivista "Riga" pubblicata da Marcos y Marcos.

Giorgio Messori, ha tradotto dal tedesco il libro di Peter

Bichsel, Il lettore, il narrare (Aelia Laelia,1983 e Marcos

y Marcos, 1989) e pubblicato saggi sulla letteratura e

sull´arte, con particolare riguardo alla fotografia. Con

il suo amico e grande fotografo Luigi Ghirri, Messori ha

realizzato il volume Atelier Morandi (Palomar, 1992), un

viaggio fotografico nello studio del pittore Giorgio Morandi

e successivamente Il senso delle cose Luigi

Ghirri-Giorgio Morandi (Diabasis, 2005)

Con il libro “Nella Citta del Pane e dei Postini" -

Messori ha ottenuto il Premio per il reportage narrativo

"Sandro Onofri" 2005, il Premio Nazionale di Narrativa

Bergamo 2006 ed è stato finalista al Premio Viareggio

2005.

Morto prematuramente, sono stati pubblicati due libri

postumi: Viaggio in un paesaggio terrestre (2007) con il

fotografo Vittore Fossati e Storie invisibili e altri

racconti (2008), raccolta di racconti brevi.

Bibliografia

- L'ultimo buco nell'acqua: racconti brevi (con Beppe

Sebaste), Reggio Emilia: Aelia Laelia, 1983

- Miniature e paesaggi, intervento in Luigi Ghirri,

Paesaggio italiano, Milano: Electa.

- Il pianeta sul tavolo, intervento in Luigi Ghirri,

Atelier Morandi, Bari: Palomar.

- Nota del traduttore (pp. 111-114) e trad. di Peter

Bichsel, Il lettore, il narrare, prefazione di Goffredo

Fofi, Milano: Marcos y Marcos, 1992,

- Forse l’esilio comincia nei sogni a occhi aperti, in

Gianni Celati (a cura di), Narratori delle riserve, Milano:

Feltrinelli, 1992.

- Dispiaceri in casa, in «Riga» n. 6, 1994.

- Un salto fuori, in «Il semplice», n. 5, Milano:

Feltrinelli, 1997.

- Comunità del bar 2000, in «Il semplice», n. 6,

Milano: Feltrinelli, 1997.

- trad. di Peter Bichsel, Storie per bambini (con Chiara

Allegra e Rolando Schramm), Milano: Marcos y Marcos, 2002.

- Intervento in Il senso delle cose: Luigi Ghirri, Giorgio

Morandi, a cura di Paola Borgonzoni Ghirri, con scritti di

Ghirri, Messori e Carlo Zucchini, Reggio Emilia: Diabasis,

2005.

- Viaggio in un paesaggio terrestre (con Vittore Fossati),

Reggio Emilia: Diabasis, 2007.

- Nella città del pane e dei postini, Reggio Emilia:

Diabasis, 2007.

- Storie invisibili e altri racconti, a cura di Gino

Ruozzi, Reggio Emilia: Diabasis, 2008.

















blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl