Premio di Laurea SCUDO D’ORO

28/apr/2010 22.20.21 CESA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Da oggi on line il regolamento per la prima edizione, dedicata alla memoria di Paolo Giovanni Maria Coppola

 

Nel 2010 il Gran Premio Scudo D’Oro celebra la quinta edizione, ed aggiunge un nuovo importante tassello al già ricco mosaico che compone la manifestazione: un premio di laurea per le tesi di rilevanza araldica. Il riconoscimento, ideato dal Centro Studi Araldici –l’ente che gestisce fra gli altri anche l’ormai celebre Stemmario Italiano-, mira a promuovere e valorizzare le iniziative divulgative e gli studi araldici, ed è oggi articolato in 4 categorie: siti internet di argomento araldico, siti internet dedicati a famiglie e casati con una sezione araldica, premio letterario ed ora premio di laurea. Fra gli insigniti delle prime edizioni figurano anche l’Archivio di Stato di Firenze, Wikipedia, il Corpo della Nobiltà Italiana ed i Borbone delle Due Sicilie.

Il neo costituito premio di laurea (impropriamente detto anche borsa di studio) mira ad incentivare gli studi accademici in ambito araldico e prevede un assegno di 500,00 euro per l’autore della tesi di laurea ritenuta più meritevole.

Questa prima edizione del premio sarà dedicata alla memoria di Paolo Giovanni Maria Coppola, figlio del rettore del Centro Studi Araldici, che ha ideato, fortemente voluto e personalmente finanziato l’iniziativa. Per il primo anno potranno concorrere all’assegnazione del riconoscimento tutte le tesi discusse in università italiane dal dopoguerra all’attuale anno accademico compreso, mentre per il futuro si prevede di riservare la partecipazione esclusivamente agli elaborati discussi nell’ultimo anno accademico concluso. Maggiori dettagli ed il regolamento completo possono essere trovati nell’apposita sezione del sito istituzionale del Centro Studi Araldici 

 

 

 

 

LE PRECEDENTI EDIZIONI

 

2009

Premio al sito di argomento generale
WIKIPEDIA – ARALDICA : la celebre enciclopedia on line offre ai suoi numerosi utenti una sezione dedicata all’araldica che sebbene sia costantemente in divenire, risulta comunque già ora ampia e versatile. Le informazioni fornite, risultando trasversali a diverse discipline e voci, favoriscono sia l’approfondimento che il contatto occasionale con la disciplina, circostanza che fa di questa risorsa una preziosa porta d’accesso al mondo dell’araldica.

Premio al sito familiare
SERLUPI: il sito rappresenta un eccellente esempio di racconto della storia familiare attraverso l’analisi dell’araldica del casato, qui impreziosita da una ricca e pregevole iconografia. Le modalità ed i tempi dell’unione delle insegne dei casati Serlupi, d'Ongran, Crescenzi e Ottoboni sono inoltre viva testimonianza a tutti gli utenti internet, dell’attualità di questa secolare disciplina, e costituiscono un valido stimolo alla sua diffusione.

Premio librario
GLI STEMMI DEI VICARI DI CERTALDO : Carlo Tibaldeschi con un’esposizione esemplare per linearità, semplicità e completezza, guida il lettore alla conoscenza del Palazzo Pretorio di Certaldo, autentico monumento all’arte del blasone. L’opera edita da Polistampa e impreziosita dagli autorevoli interventi del prof. Alessandro Savorelli e del prof. Luigi Borgia, si caratterizza anche per il ricco apparato iconografico che consente una visita virtuale all’edificio e documenta singolarmente i 330 stemmi presenti. La fatica di Tibaldeschi valorizza l’araldica monumentale, oltre che come preziosa fonte primaria per gli studi sulla disciplina, anche e soprattutto come veicolo privilegiato per la promozione della materia presso il più vasto pubblico, che inevitabilmente la incontra nella propria vita quotidiana.

 

2008

Premio al sito di argomento generale
CORPO DELLA NOBILTÀ ITALIANA – C.G. : sebbene da qualche tempo il sito non venga aggiornato ed ulteriormente sviluppato come in precedenza, resta comunque un punto di riferimento di eccezionale valore per la quantità e la qualità delle informazioni e dei documenti proposti, un imprescindibile punto di riferimento per gli studiosi ed una preziosa porta d’accesso per chi si accosta per la prima volta alla materia. Tale circostanza evidenzia ancora di più l’assoluto spessore di quanto fatto in passato, e che ci si augura possa proseguire per il futuro, con l’esplicito augurio che anche questo encomio possa risultare un utile stimolo per i curatori dell’iniziativa.

Premio al sito familiare
DE JUDICIBUS-GILIBERTI : l’iniziativa è caratterizzata da una grafica coerente e piacevole, che permette di accedere all’ampia sezione dedicata all’araldica presente per ciascuno dei rami in cui risultano articolati i due casati presentati. Tali sezioni sono poi valorizzate da originali riproduzioni delle insegne familiari e dalla scrupolosa indicazione delle fonti da cui le informazioni sono tratte, fornendo un utile e stimolante esempio a tutti i naviganti ed in particolare a coloro che gestiscono analoghi siti familiari.

 

2007

Premio al sito di argomento generale
ARCHIVIO DI STATO DI FIRENZE - RACCOLTA CERAMELLI PAPIANI: l'iniziativa di assoluto valore storico, costituisce un sicuro ed affidabile punto di riferimento per i ricercatori, ma anche per i semplici cultori della materia, offrendo un servizio che sino ad oggi non ha eguali nel panorama italiano ma anche europeo, coniugando la plurisecolare tradizione araldica con le moderne risorse tecnologiche ed informatiche.

Premio al sito familiare
BORBONE DELLE DUE SICILIE: il sito, ricco di informazioni e documenti, offre una sezione dedicata all'insegna del casato, assolutamente originale e dinamica, capace di incuriosire e destare l'interesse dei naviganti, favorendo così un primo incontro con la disciplina, anche per i più inesperti.

 

2006

L'ARALDICA DI ROCCIOSO: Il sito offre in maniera semplice e schematica un'esauriente esposizione delle nozioni di base dell' araldica nelle sue diverse declinazioni, consentendo anche ai neofiti di accostarsi alla materia.

 

IL CENTRO STUDI ARALDICI

 

Il Centro Studi Araldici è un’associazione di utilità sociale senza scopo di lucro creata con atto notarile pubblico, che è impegnata nella salvaguardia e nella promozione di una delle discipline più peculiari della nostra tradizione culturale: l‘araldica.

 

L’attività dell’ente è incentrata su una significativa serie di iniziative che a carattere gratuito consentono un facile approccio alla materia da parte del più ampio pubblico possibile, quali: Stemmario Italiano, la più vasta raccolta on line di stemmi familiari italiani consultabili dal pubblico liberamente e gratuitamente (www.stemmario.it); Araldica On Line il primo storico portale dedicato alla materia (http://araldicaonline.centrostudiaraldici.org); il Gazzettino Araldico, la news letter gratuita, con periodicità semestrale, ed altre proposte, sempre improntate alla divulgazione e caratterizzate dalla gratuità.

 

Il Centro Studi Araldici ha inoltre realizzato una serie di servizi inediti che costituiscono un contributo di assoluto rilievo storico alla ricerca araldica, quale ad esempio la soluzione digitale che consente di risalire al casato d’appartenenza partendo dalla conoscenza della sola immagine dello scudo; si tratta della soluzione ad una problematica che ha afflitto gli studiosi della materia per più di nove secoli. Un contributo epocale per lo studio di questa disciplina.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl