Il Premio Siani a Pippo Fava, una conferma per il progetto editoriale Libeccio

La graphic novel di Luigi Politano e Luca Ferrara, segna per la casa editrice Round Robin e l'associazione daSud una conferma per il progetto editoriale Libeccio.

07/ott/2010 15.06.45 Round Robin Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

favasiani"Pippo Fava. Lo spirito di un giornale" si è aggiudicato il Premio Siani 2010, sezione fumetto. La graphic novel di Luigi Politano e Luca Ferrara, segna per la casa editrice Round Robin e l'associazione daSud una conferma per il progetto editoriale Libeccio.

La Round Robin e daSud, già l'anno scorso di erano aggiudicati il premio con il fumetto dedicato alla figura del parroco di Casal di Principe "Don Peppe Diana, per amore del mio popolo". Assieme all’assegnazione del prestigioso riconoscimento, la collana Libeccio "festeggia" la sua terza uscita dedicata proprio al giornalista del Mattino assassinato il 23 settembre 1985, intitolato "Giancarlo Siani ... e lui che mi sorride".

Sono trascorsi 25 anni, lo scorso 23 settembre, dall'assassinio di Giancarlo Siani, il giornalista "abusivo" del quotidiano Il Mattino di Napoli che raccontava fatti e retroscena della camorra di Torre Annunziata e per questo fu condannato a morte. La Round Robin, assieme all'associazione daSud, gli ha reso omaggio dedicando alla sua memoria il terzo fumetto della collana Libeccio, espressamente dedicata a donne e uomini che si sono distinti per il loro impegno contro le mafie.

Giancarlo è stato ucciso a 26 anni davanti casa, al Vomero, quartiere collinare di Napoli. Stava parcheggiando la sua inconfondibile Mehari quando i sicari lo colpirono alle spalle con sette colpi di pistola. Mandanti ed esecutori dell'omicidio sono stati poi arrestati e condannati. La graphic novel, "Giancarlo Siani. E lui che mi sorride", di Alessandro Di Virgilio e Emilio Lecce, racconta la storia di Giancarlo Siani attraverso gli occhi del fratello Paolo, che continua a lavorare con tenacia per la memoria delle vittime della camorra campana alla guida della fondazione Polis.

 

Per saperne di più:

http://www.roundrobineditrice.it/rred/catalogo.aspx?c=libeccio

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl