Peico e Rotta per Leuke. Alcune risposte. Intervista di Alessia Mocci.

Peico: Nessuna irruzione di Peico in "Rotta per Leuke", sono una persona discreta.

07/gen/2011 16.33.51 Alessia Mocci Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Rotta per Leuke”, edito nel 2010 dalla casa editrice Montag Edizioni nella collana “Altri Mondi”, è una pubblicazione insolita, insolita in quanto prima opera dell’autore Peico. Peico ha intrapreso la strada dello pseudonimo, infatti, nessuno conosce la vera identità e nome dell’autore.

“Rotta per Leuke” è costruito secondo la struttura del doppio, sono due, principalmente, le voci che comunicano con il lettore, una donna ed un uomo. I due protagonisti sono in fuga da loro stessi e dalla relazione di coppia che li ha travolti, non hanno chiaro il cammino e nel corso delle pagine cambiano le loro posizioni attraverso un “chiasmo di coscienza” davvero intrigante.

Peico è stato molto disponibile nel rispondere ad alcune nostre domande sui due protagonisti di “Rotta per Leuke”. Buona Lettura!

 

 

 

 

A.M.: In “Rotta per Leuke” due sono i personaggi principali che si scambiano parola - o forse

pensiero -. Lei e lui sono del tutto frutto della tua fantasia oppure ci troviamo di fronte ad

una palesata realtà?

 

Peico: Lei e Lui sono semplicemente il frutto della mia fantasia, anche se sono il riflesso di mondi e simbologie reali.

 

 

A.M.: Sapresti utilizzare cinque aggettivi per descrivere la “lei”?

 

Peico: No. Cinque sono troppi e troppo vincolanti. Ho cercato di fare un lavoro di semplificazione sui caratteri dei due protagonisti ed allo stesso tempo di renderli dinamici nel cambiamento. Si viaggia fra l'acquisizione e l'abbandono di alcuni tratti. Lei potrebbe essere definita più “animosa” rispetto a lui.

 

 

A.M.:  Che cosa unisce così profondamente i due protagonisti?

 

Peico: Le necessità egoistiche che condividono. La fretta nel cambiamento. L'errata lettura dei grandi fenomeni dell'anima ed una natura particolare, che lascio scoprire al lettore.

 

 

A.M.:  Qual è la percentuale della vita reale di Peico all’interno di “Rotta per Leuke”?

 

Peico: Nessuna irruzione di Peico in “Rotta per Leuke”, sono una persona discreta.

 

 

A.M.:  Qual è, secondo te, l’elemento che rende la tua opera interessante per un lettore?

 

Peico: Lo stile che ho scelto per portare avanti la narrazione. La possibilità di viaggiare fra le diverse dimensioni del libro. Da quella più esoterica a quella più superficiale. Da quella più seria a quella più goliardica. L'uso ambiguo che ho fatto delle parole cela molte cose.

 

 

A.M.:  Hai già pensato di presentare ufficialmente “Rotta per Leuke”?

 

Peico: Sto lavorando a diverse iniziative con gli amici di YouArtist, vediamo quale sarà la prima a concretizzarsi. Comunque, qualcosa è già stato fatto.

 

 

A.M.: Come si può presentare un libro mantenendo il segreto sulla propria identità? È possibile

farlo?

 

Peico: Si può fare, si può fare.

 

 

“Si può fare, si può fare”: Peico ci lascia sempre con quest’ombra di mistero fittissima e noi continueremo a cercare le sue tracce per conoscere prima o poi la sua vera identità.

Vi lascio qualche link di recensioni di “Rotta su Leuke”:

 

http://www.liberolibro.it/rotta-per-leuke-di-peico/

http://www.graphe.it/GM/2010/12/23/rotta-per-leuke-la-rotta-misteriosa-di-un-nuovo-autore

http://www.liberolibro.it/peico-rotta-per-leuke-2/

http://www.express-news.it/cultura/%E2%80%9Clei%E2%80%9D-protagonista-di-%E2%80%9Crotta-per-leuke%E2%80%9D-di-peico-edizioni-montag/

http://www.portalemarche.eu/leggi-news.asp?titolo=Rotta-per-Leuke-di-Alessia-Mocci

 

 

Alessia Mocci
Responsabile Ufficio Stampa You Artist
alessia.mocci@hotmail.it
http://www.youartist.info/

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl