“Attratto da un insolito sospetto: Australian connection”, già prenotate duemila copie prima della pubblicazione.

22/mar/2011 15.02.23 CastelBrando Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il manoscritto vincitore del concorso Gran Giallo a CastelBrando 2010 ora è un libro ed uscirà il 20 Maggio sul mercato italiano a cura di Frilli Editori.

Con il titolo di “Attratto da un insolito sospetto: Australian connection”, la giornalista italiano-australiana Patty Durath Cooper firma un intrigo romantico-scientifico di sorprendente attualità. Il tema affrontato nel libro, infatti, è la sostenibilità energetica come alternativa alla gestione di un nucleare ancora incerto.

La trama: un ingegnere australiano progettista di strutture sostenibili, un imprenditore italiano, un ingegnere nucleare francese ed il Gotha dell’architettura mondiale si ritrovano in un castello del Veneto orientale per definire un progetto: Vertical City, una enorme futura città interamente sostenibile che deve essere edificata a Nord di Sydney.
Dall’Australia arriva però una oscura serie di omicidi che mette in pericolo la vita dei protagonisti e complica le relazioni fra i personaggi. Nessuno è quello che dice di essere, nessuno si sente realmente se stesso, nessuno è esente da colpe. Le vicende sentimentali si intrecciano e le emozioni dei protagonisti riverberano sul bush australiano e sulla foresta prealpina, mentre la natura con i suoi improvvisi ed incontrastabili accadimenti infuria sui destini di tutti.

Il Giappone fabbrica attualmente più del 50% dei moduli fotovoltaici installati nel mondo. E ne fa esso stesso largamente uso.
Marco fece una pausa, ed un pensiero gli si insinuò fulmineo: nel Luglio 2007 un sisma di magnitudo 6,8 aveva danneggiato l’impianto nucleare di Kashiwazaki-Karuwa, il più grande del mondo con i suoi 7 reattori. Solo dopo 24 ore la Tepco, ente che gestiva la centrale, ammise che i progettisti non avevano preso in considerazione l’eventualità di un terremoto così potente. E contemporaneamente gli venne anche in mente che nell’ottobre del 2008 un deputato giapponese aveva denunciato ai diplomatici USA l’insabbiamento di incidenti nucleari in territorio giapponese. Fissò il delegato nipponico che gli oppose uno sguardo indecifrabile.
 State seduti sul pezzo di terra più instabile che esista e non siete abituati a dire la verità. Fabbricate moduli fotovoltaici e li esportate in tutto il mondo ma evidentemente l’energia non vi basta mai. Figli di un modello produttivo esasperato e suicida. Almeno noi siamo figli di peccati minori.
Marco riprese fissando la platea con voce sicura:
 -L’Italia è inadempiente anche al protocollo di Kyoto: in questo paese le emissioni di anidride carbonica sono aumentate di 17 milioni di tonnellate dal 1997.”

E’ già possibile prenotare il libro, al prezzo di Euro 17.50 a copia, mandando una mail all’indirizzo: info@castelbrando.it .

Per maggiori informazioni sul concorso: www.castelbrando.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl