Romanzo - La Baia dei Ricordi

19/apr/2011 10.37.08 Francesco Rabita Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

S’intitola La Baia dei Ricordi e sarà distribuito inizialmente solo attraverso i circuiti ilmiolibro.it e nelle 98 librerie laFeltrinelli e sul sito on line della stessa.


Per la prima volta Francesco Rabita (Milano 1974), imprenditore, docente e personal shopper, si cimenta dopo il suo manuale tecnico per Personal Shopper e Wedding Planner, come autore di un romanzo che appare sin dalle prime pagine romantico e struggente.

La Baia dei Ricordi è un viaggio generazionale attraverso i ricordi del protagonista, Federico, che raggiunto il traguardo più ambito: la fama, analizza la sua vita ripercorrendone le fasi più importanti.

Dall’infanzia alla maturità, ci consegna inizialmente un protagonista adolescente confuso dall'amore e dalla vita che affronta con spontaneità e passione i primi amori ed il rapporto con l'universo femminile, mentre vive i rapporti con i suoi coetanei maschi in maniera sfrontata e libertina. Nel corso dei capitoli, poi, si scopre, sempre di più, un Federico più sicuro di sé e più maturo, grazie anche all'incontro con un uomo più grande che cambierà per sempre la sua vita ed il suo destino. Attraverso i suoi insegnamenti imparerà a seguire la sua legge interiore ed accettare la sua natura.
Scoprirà la passione per l'arte, trovando in essa la sua vera vocazione. Il suo cammino, segnato da sofferenze, difficoltà ed insuccessi personali, lo condurrà poi in età adulta a realizzare il suo più grande sogno e a scoprire un'importante verità celata dietro ad anni di silenzi e lettere mai aperte.

Nel romanzo il dettaglio delle descrizioni paesaggistiche e delle persone, come dei luoghi e delle cose, assume un ruolo fondamentale. L’autore pone all’attenzione del lettore, un’attenta analisi introspettiva di ogni personaggio. Il
romanzo è un elogio ai buoni sentimenti e mette sotto la lente d’ingrandimento l’importanza della dignità dell’essere umano, che deve potersi sentire libero di amare senza dover essere giudicato o peggio privato e defraudato dei propri diritti di “persona”. Il libro analizza una verità da non sottovalutare attraverso un aforisma che lascia riflettere:


“l’uomo ha creato le distinzioni e poi le ha credute vere”.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl