PER AMORE DI ELISA

Un libro tutto da scoprire e che si collega idealmente ai due precedenti lavori dell'autore: " Adele: cronologia di un vissuto rimosso" e "Furco: vita da superstite".

26/apr/2011 16.37.28 Winner (TS) Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Può l’amore di una donna stravolgere l’esistenza di un uomo? Forse no! Ma per Giulio l’incontro con Elisa segna la propria esistenza. L’ultimo romanzo di Ezio Romanò ci trasporta con ritmo incalzante in un’avvincente storia moderna che celebra i valori attraverso la comprensione delle umane debolezze.

 

Un libro tutto da scoprire e che si collega idealmente ai due precedenti lavori dell’autore: “ Adele: cronologia di un vissuto rimosso” e “Furco: vita da superstite”. Anche questa volta sarà Trieste, città natale dell’autore, ad ospitare la prima presentazione di “Per amore di Elisa”: mercoledì 11 maggio alle ore 18,00 presso l’antico Caffè Tommaseo (Piazza Tommaseo 4/c). Il libro sarà presentato dall’Editore Franco Rosso e da Sergio Brossi, critico letterario e Presidente della Società artisticolettario di Trieste e sarà distribuito nelle edicole nei giorni successivi.

 

“Per amore di Elisa” è un libro destinato al successo perché Ezio Romanò ci fa scoprire attraverso il racconto della vita di un uomo “perbene” le vicissitudini sociali ed economiche degli ultimi quaranta anni. Un uomo perbene che suo malgrado tocca con mano la realtà della mafia italiana e di quella balcanica, scopre una paternità mai sospettata, viene accusato di avere connivenze con il mondo dei trafficanti di droga e ne esce indenne: tutto grazie alla fede.

 

Una fede maturata modernamente, inizialmente con distacco per poi diventare un riferimento per la propria esistenza. Tant’è che il romanzo parte con l’inizio del Cammino di Santiago e si conclude al termine dello stesso. Nel “tragitto” una nuova luce illumina tutta l’esistenza ricordata dal personaggio inducendo il lettore a nuove riflessioni sulla vita.

Un testo che sa coniugare humor e sentimenti e che la penna di Romanò ancora una volta declina con una prosa che sa rievocare nel lettore le veloci immagini di una scenografia e il ritmo di un film.

 

Maria Gabriella Ferrazza

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl