Il sogno di Sonia Lamonaca, Rupe Mutevole Edizioni, 2011

18/giu/2011 12.57.07 Alessia Mocci Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Spezzo il dolcetto e rimango impressionato per il bigliettino che vi è all’interno:

‘Il coraggio è la paura trattenuta un minuto più a lungo.’

Non ho mai sentito un aforisma più vero di questo. Posso trattenere la mia paura. Posso provarci. Posso farcela. Sento l’adrenalina attraversarmi il corpo. È il momento di fare un enorme passo avanti.”

 

Qualche volta il consiglio migliore sul come agire se si è confusi arriva inaspettato, non da un amico o da un familiare, ma dal biglietto all’interno di un dolcetto di Natale contenente un aforisma. Ed è proprio così che Christian realizza che deve trattenere questa forte paura che ha dentro per fare la scelta giusta, una scelta protratta per mesi senza riuscire a smuovere la situazione per troppa paura di prendere una decisione.

 

Il sogno”, edito nel 2011 dalla casa editrice Rupe Mutevole Edizioni nella collana “La Quiete e l’Inquietudine”, è un racconto di vita, d’amore, di scelte. Il libro consta di 76 pagine suddivise in prefazione della curatrice della collana, Silvia Denti, ed otto capitoli di diversa estensione.

 L’autrice, Sonia Lamonaca, pennella le vite ed i sentimenti dei due protagonisti, Nicole e Christian, con i loro dubbi  ed errori da ventenni. Una bella storia d’amore che inizia ad avere problemi, Nicole ancora molto innamorata opera una lotta contro il tempo e contro l’autostima di se stessa riuscendo a mettere al primo posto la sua relazione con Christian.

 

Ma il sacrificio di mesi non ha scongiurato la rottura, una rottura particolare senza ombra di dubbio, dopo aver lottato tanto una sconfitta che eticamente Nicole non ha superato.

“Il sogno” saltella tra il presente ed il passato, sono numerosi i flash back della relazione. L’utilizzo del ricordo passato è necessario per sostenere una conversazione anche con il lettore, in quanto la direzione di opinione sulla faccenda è maggiormente esplicata.

 

La strada è silenziosa, illuminata in maniera discreta dalle luci natalizie. Il vento freddo e le vie semi-buie mi riportano involontariamente al sogno di questo pomeriggio. A quell’istante di ricordi…alla sensazione di smarrimento che avevo provato mille volte, in quell’incubo ricorrente, quando non riuscivo a trovare lui…

Forse avrei dovuto abituarmi.”

 

Una Nicole ancora sconvolta dalla perdita, una Nicole che ancora non riesce a dormire perché la sua mente è infestata da ricordi che si trasformano in incubi, in grosse paure.

La storia di una ragazza e della sua dolorosa esperienza con l’amore, del suo conflitto, del suo terrore di vivere senza la persona che aveva sentito “sua”.

La storia di un ragazzo insicuro che vede se stesso ancora giovane ma fortemente innamorato, dubbi che sorgono dal nulla ed il rovinare una relazione a causa della paura.

 

Un impulso insistente mi aveva condotto lì, e guardando la distesa di campi non potevo che pensare altro che a Niki, a quanto avesse ragione, a come le cose erano cambiate, a come non sapessi darmi un perché. Non capivo neppure cosa mi aveva spinto a litigare con lei in quel modo, l’ultima volta…

 

Lascio link utili per visitare il sito della casa editrice e per ordinare il libro.

http://www.rupemutevoleedizioni.com/

http://www.reteimprese.it/rupemutevoleedizioni

            http://www.facebook.com/pages/Ufficio-Stampa-Rupe-Mutevole/126491397396993

 

Alessia Mocci

Responsabile Ufficio Stampa Rupe Mutevole Edizioni

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl