Comunicato Stampa

presenta come un vero e proprio manuale di sopravvivenza per chi si imbatte

09/dic/2005 06.47.28 Il Filo srl Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
I poeti sono impossibili - Il nuovo libro di Alessandro Carrera presentato a
Più libri più liberi.


Domenica 11 dicembre alle ore 18, nel corso della Fiera della piccola e
media editoria di Roma, la casa editrice Il Filo presenterà il libro “I
poeti sono impossibili - Come fare il poeta senza diventare insopportabile”
di Alessandro Carrera, ironico saggio dedicato al mondo della poesia, che si
presenta come un vero e proprio manuale di sopravvivenza per chi si imbatte
nella giungla dei poeti. Il relatore dell’incontro sarà il critico
letterario Filippo La Porta, anche autore della prefazione. La presentazione
avrà luogo nella Sala Morante.





Alessandro Carrera

I poeti sono impossibili - Come fare il poeta senza diventare insopportabile

pp. 186

Euro 10,00

Collana Albatros gli speciali

Il Filo


Questo è un libro per chi ama la poesia ma fa fatica a sopportare i poeti,
anzi lo trova un compito superiore alle sue forze. È un libro per chi scrive
poesia ma non sa se ne vale la pena, e ha bisogno di essere incoraggiato, o
magari scoraggiato. È un libro per chi si è perso nel mare delle parole e
rischia di annegare se non trova un salvagente. È un libro per chi vorrebbe
far conoscere quello che ha scritto ma non sa come fare e ha bisogno di
qualche consiglio semplice che nessuno sembra disposto a dargli. È un
manuale di sopravvivenza nella giungla dei poeti e insieme un galateo di
buone maniere per chi vuole fare il poeta senza diventare intollerabile a se
stesso e a chi gli sta vicino. Nasce da una lunga frequentazione della
strana tribù dei poeti, verso la quale l’autore dimostra una più che
temprata capacità di comprensione, e ha l’ambizione di rendere un po’ più
facile la vita di chi, per sua disgrazia, si trova a condividerla con un
poeta.





Alessandro Carrera ha insegnato in varie università degli Stati Uniti e del
Canada. Attualmente dirige il programma di Studi Italiani della University
of Houston, in Texas. Ha pubblicato saggi su Leopardi, Pasolini e Zanzotto,
studi di filosofia e musica, le raccolte di racconti La torre e la pianura
(Campanotto 1994), A che punto è il Giudizio Universale (Mobydick 1999) e il
romanzo breve La vita meravigliosa dei laureati in lettere (Sellerio 2002).
Nel 1993 è stato uno dei vincitori del Premio “Montale”, nel 1998 ha vinto
il Premio “Loria” per il racconto e nel 2002 è stato finalista al Premio
“Deledda” per la saggistica. È autore di La voce di Bob Dylan (Feltrinelli
2001) e sempre di Dylan ha tradotto l’autobiografia e le canzoni
(Feltrinelli 2005).





La casa editrice Il Filo

Fondata nel novembre 2002 la casa editrice Il Filo opera, con sedi a Roma e
Viterbo, per la diffusione delle arti letterarie, proponendo una vasta
offerta di prodotti e iniziative culturali.

Tra le attività svolte dalla casa editrice, si segnalano:

- La pubblicazione di opere letterarie
- La pubblicazione di periodici specializzati
- La pubblicazione di prodotti multimediali
- L’organizzazione di eventi e manifestazioni letterarie
- L’organizzazione di corsi di scrittura creativa
- L’edizione di programmi radiofonici, a carattere letterario, in FM



Titoli in catalogo: 300



Titolo di punta presente alla Fiera Più liberi più libri:

La figlia del Capitano, di José Rodrigues Dos Santos che, con oltre 40000
copie vendute, rappresenta uno dei maggiori successi editoriali portoghesi.



José Rodrigues Dos Santos

La figlia del Capitano
pp. 534
Euro 16,00

Collana Albatros

Il Filo



"UN AMORE COSÌ BELLO E INTENSO, QUANTO IMPOSSIBILE [...] UN CASO DI
SUCCESSO" (FOCUS)



Percorrendo la tragica odissea della partecipazione del Portogallo alla
Prima Guerra Mondiale, La figlia del Capitano ci racconta l’avventura di un
manipolo di soldati nelle trincee delle Fiandre e la passione impossibile
tra un ufficiale portoghese e una ragazza francese. Più che una semplice
storia d’amore, questo è un racconto commovente sull’amicizia, e allo stesso
tempo sulla vita e sulla morte, su Dio e sulla condizione umana, l’arte e la
scienza, il caso e il destino. Quest’opera indimenticabile segna il ritorno
del grande romanzo nella letteratura portoghese.



José Rodrigues Dos Santos è nato in Mozambico nel 1964. Laureato in Scienza
delle Comunicazioni, professore all’Università Nova di Lisbona e giornalista
della RTP, ha occupato per due volte l’incarico di direttore
dell’Informazione della televisione pubblica. Ha lavorato alla BBC a Londra
tra il 1987 e il 1990 ed è diventato collaboratore permanente della CNN dal
1993 al 2002. è stato insignito di due premi del Clube Português de Impresa
(Club Portoghese della Stampa) e tre della CNN.





Il Filo - Ufficio Stampa
Per contatti: Valentina Petrucci

Tel. 0647818526 Fax 0761323225

stampa@ilfiloonline.it
www.ilfiloonline.it
via Sistina 121 - 00187 Roma




blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl