“Amailija” di Romina Casagrande: un libro per gli amanti del fantasy

03/nov/2011 09.43.01 Recensione Libro.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La scrittrice emergente Romina Casagrande nel suo libro “Amailija” fonde due storie e due tempi diversi. Da una parte ci troviamo nel 1342 ad Aquilea, dove il patriarca ha lanciato una maledizione sulle terre di Margareth e delle calamità stanno piegando un intero popolo. Dall’altra parte ci troviamo a Merano nel 2010. Alice è diventata una guida per il Castel Grafenstein, dove l’attende una presenza misteriosa.

“Amailija” si svolge così in due storie separate, ma c’è un mistero che lega le vicende, c’è un susseguirsi di eventi che coinvolgono il passato e il presente, ci sono superstizioni, scomuniche papali.

“Amailija” di Romina Casagrande è un romanzo intrigante che si fonda e prende ispirazione da luoghi e storie realmente accadute, che rimanda il sapore delle favole, quelle in cui si contrappongono bene e male.

Il romanzo “Amailija” di Romina Casagrande è uscito nelle librerie il 25 ottobre 2011 ed è acquistabile in tutte le librerie servite da Colibri, ma si può anche ordinare nelle altre librerie. Inoltre si può acquistare ordinandolo direttamente dal sito della casa editrice Anguana Edizioni http://www.anguanaedizioni.it/.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl