A “Incontri con l’autore” la scrittrice Federica Manzon

Settimo appuntamento con "Incontri con l'autore", il ciclo di eventi letterari organizzati nell'ambito del "Premio Tarquinia Cardarelli 2011".

Persone Mario Desiati, Ariel Fiore, Vittoria, Filippo La Porta, Federica Manzon, Mila, Tommaso
Luoghi Grecia, Trieste, Pordenone
Organizzazioni Comunità Europea, Quirinale, Mondadori
Argomenti letteratura, editoria

09/nov/2011 14.50.12 Dabel Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Settimo appuntamento con “Incontri con l’autore”, il ciclo di eventi letterari organizzati nell’ambito del “Premio Tarquinia Cardarelli 2011”. Il 12 novembre, alle ore 17.30, la sala consiliare del palazzo comunale ospiterà la scrittrice Federica Manzon, autrice del libro Di fama e di sventura, recente vincitore del "Premio Rapallo Carige" e finalista al “Premio Campiello” edito da Mondadori. Moderatore dell’incontro sarà il critico e giornalista Filippo La Porta. Romanzo d’esordio, Di fama e di sventura ha come protagonistaTommaso, la cui esistenza viene segnata dall’abbandono, dalla ricerca del padre, dall’ingiustizia dalla quale deve difendersi giorno dopo giorno. Ma Tommaso è ambizioso e pieno di sentimenti di rivalsa, lascia Trieste, per andare dall’altra parte dell’oceano, dalle stanze anguste del collegio ai templi dorati della finanza, da un padre desiderato a un figlio inascoltato, dalla passione bruciante all’amore in punta di piedi, in una spirale che lo inebria e lo divora. Nell’opera la scrittrice dà vita a personaggi indimenticabili: la nonna Vittoria bellissima, fiera ma incapace di colmare quel vuoto che il nipote ha nel cuore; Ariel Fiore, il campione di nuoto, l’amico facile da amare e da tradire; Mila dagli occhi gialli come il miele e velenosi come il serpente. «Di fama e di sventura è per me molte cose: – afferma la scrittrice – la storia di un eroe e dello sforzo che ogni uomo compie per trovare il proprio destino, la propria vocazione, il proprio sogno più puro. E insieme è anche la storia di un amore ritrovato».

Friulana, di Pordenone, Federica Manzon collabora come editor con la Mondandori, occupandosi della narrativa italiana. Ha pubblicato alcuni racconti con Minimum Fax su “Nuovi Argomenti”, “Carmillaonline” e nell’antologia “Tu sei lei”. Ha già visto gli scaffali delle librerie italiane con Come si dice addio, edito da Mondadori, un reportage narrativo incentrato su un gruppo di ragazzi durante uno stage della Comunità Europea in una zona anonima e inospitale della Grecia. Il prossimo appuntamento di “Incontri con l’autore” sarà il 19 novembre con lo scrittore e poeta Mario Desiati.

Per informazioni: Assessorato alla Cultura, tel. 0766/849407.

Il “Premio Tarquinia Cardarelli 2011” ha ottenuto l’alto patrocinio della Presidenza della Repubblica e della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl