CStampa_Gaza_14/15 aprile 2012_Casa delle Culture Roma

"GAZA" ALLA CASA DELLE CULTURE DI ROMA La compagnia "deposito dei segni" in collaborazione con Ism _"Italia portano in scena l'assedio alla popolazione palestinese Liberamente tratto da Restiamo Umani di Vittorio Arrigoni, da Versi di Ibrahim Nasrallah e dalla poesia Gaza di Sami Al Qasim, di e con Cam Leccee Jörg Grünert, musiche originali composte ed eseguite da Luigi Morleoe Michelangelo del Conte.

Persone Wasim Dahmash, Luigi Morleoe, Jörg Grünert, Sami Al, Ibrahim Nasrallah, Vittorio Arrigoni, Michelangelo Buonarroti, Qasim
Luoghi Roma, Italia, Gaza, Gaza, Al Qasim, Lumi i Ishmit
Argomenti militare, posta, poesia, comunicazione

09/apr/2012 12.08.36 casa delle culture di roma Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

“GAZA” ALLA CASA DELLE CULTURE DI ROMA

La compagnia “deposito dei segni” in collaborazione con  Ism �“Italia portano in scena l’assedio alla popolazione palestinese

 

Liberamente tratto da Restiamo Umani di Vittorio Arrigoni, da Versi di Ibrahim Nasrallah e dalla poesia Gaza di Sami Al Qasim, di e con Cam Leccee Jörg Grünert, musiche originali composte ed eseguite da Luigi Morleoe Michelangelo del Conte. Produzione Deposito dei Segni in collaborazione con ISM-Italia. Traduzione italiana delle liriche a cura di Wasim Dahmash. GAZA si riferisce all’assedio della popolazione palestinese, tra il 27 dicembre 2008 e il 18  gennaio 2009, alle terribili giornate di morte e distruzione subite dai gazawi a opera delle forze militari, aeree e di terra, israeliane, con l’operazione Piombo Fuso.

Nella scrittura drammaturgica la cronaca dei fatti - descritta nel libro Restiamo Umani, di Vittorio Arrigoni, che con pochi attivisti internazionali dell’ISM è stato testimone dei bombardamenti e del massacro di civili - prende corpo restituendoci dettagli e particolari degli accadimenti attraverso emozioni e intimità di sentimenti descritti con straordinaria sensibilità nelle poesie di Ibrahim Nasrallah, che in Versi dipinge i paesaggi interiori dai quali traspaiono, tempestose e crudeli, le offese subite dai palestinesi sotto assedio e occupazione. La temperie emotiva della narrazione è annunciata dalla evocazione poetica di Sami Al Qasim che epicamente richiama la città di Gaza.

14 e 15 aprile 2012 alla casa delle culture di Roma…< leggi >

 

                                                                                                                     

Fine Comunicato trasmesso da Casa delle Culture

_______________________________________________________________
CDC2-copiabanner Casa delle Culture di Roma
via San Crisogono 45 0658333253 0658157182
www.casadelleculture.net casadelleculture@interfree.it

La informiamo che il suo indirizzo si trova nel nostro database, che fino ad oggi le abbiamo inviato informative sulle nostre iniziative. Sperando che le nostre comunicazioni siano per lei interessanti, le assicuriamo che i suoi dati saranno trattati con estrema riservatezza, nel rispetto delle normative vigenti (D.Lgs 196 del 30 giugno 2003) e che non verranno divulgati per nessun motivo. In ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dall’elenco dei destinatari delle informative, inviando un semplice messaggio all’indirizzo del mittente

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl