IL ROMANZO DELLA PAROLA: INCONTRO CON SEBASTIANO VASSALLI

La Facoltà di Scienze della Comunicazione ospiterà martedì 28 marzo Sebastiano Vassalli, uno dei maggiori scrittori contemporanei, autore che ha siglato con le sue opere gli ultimi trent'anni del panorama letterario italiano.

24/mar/2006 07.30.37 MArte_press Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Un incontro con l’autore ripercorrendo la sua importante carriera letteraria
Martedì 28 marzo ore 14 - Centro Congressi d’Ateneo, via Salaria 113

La Facoltà di Scienze della Comunicazione ospiterà martedì 28 marzo Sebastiano Vassalli, uno dei maggiori scrittori contemporanei, autore che ha siglato con le sue opere gli ultimi trent’anni del panorama letterario italiano.
L’incontro - che ha il sapore di un autentico evento - è stato organizzato dal Laboratorio di scrittura e cultura della comunicazione e da Scriptorium -Osservatorio sul romanzo e segue un seminario preparatorio, Il Romanzo della parola, promosso nelle settimane scorse presso la Facoltà in collaborazione con la casa editrice Einaudi.
All’incontro parteciperanno Mauro Bersani, Responsabile letteratura Einaudi, Giulio Ferroni, Docente di letteratura italiana presso l’Università La Sapienza di Roma e Mario Morcellini, Preside della Facoltà di Scienze della Comunicazione; in veste di moderatore, il giornalista Maurizio Zuccari, esperto della vita e delle opere di Vassalli.
Durante l’incontro, verranno letti brani delle sue opere, proiettati materiali video delle Teche Rai e lavori audiovisivi degli studenti realizzati durante il periodo del seminario.
Quella del 28 marzo costituirà, dunque, una pregevole e rara occasione per instaurare un dialogo quasi intimo e confidenziale con Sebastiano Vassalli, uno degli interpreti più autorevoli della contemporaneità: dall’esordio letterario degli anni ‘60, con le avanguardie del movimento letterario Gruppo ‘63, al successo di critica e pubblico de la Chimera (premio Strega 1990), fino al recente la Morte di Marx e altri racconti. Ogni opera ha significato uno sguardo prezioso, quasi lo scatto di un’istantanea.
La Facoltà di Scienze della Comunicazione de La Sapienza accoglie dunque con orgoglio lo scrittore Vassalli, solitamente schivo e distante dal mondo dei media, con l’intento di rendere omaggio ad uno dei più grandi personaggi della letteratura e della cultura italiana.



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl