"L'Eredità di Antonio" di Maria Teresa Cipri?

L'Eredità di AntonioStoria di un amore in punta di matita È una storia di strada quella che vado scrivendo, il passaggiosu questa terra di un uomo qualsiasi, "dimenticabile",che un anno fa, proprio di questi tempi, si è imbattuto dinuovo nel suo destino.

Allegati

20/giu/2006 17.01.00 Stefania L. Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

L’Eredità di Antonio

Storia di un amore in punta di matita

 

È una storia di strada quella che vado scrivendo, il passaggio

su questa terra di un uomo qualsiasi, “dimenticabile”,

che un anno fa, proprio di questi tempi, si è imbattuto di

nuovo nel suo destino.

Maria Teresa Cipri, L’Eredità di Antonio, p. 1

 

 

Quando la vita ha smesso di sorprenderti, basta un colpo di vento per scompaginare tutti i piani già fatti.

È ciò che capita al protagonista del nuovo libro di Maria Teresa Cipri L’Eredità di Antonio (Giulio Perrone Editore), che un giorno scopre l’amore perfetto. E impossibile.

 

Roma. Un uomo dall’aria trasandata e sperduta si aggira per il rione Monti con un mucchio di fogli sotto il braccio. È la lunga lettera che Elena ha lasciato in eredità ad Antonio. Un incontro fortuito con questa donna speciale trascina Antonio in un vortice di passione cieca e travolgente. Un amore che senga i corpi per il breve spazio di un’estate in Via dei Capocci e il cui ricordo perseguita i due amanti per una vita intera. Dopo molti anni attraverso le parole di Elena e le strade di una Roma affascinante Antonio ripercorre questa storia d’amore attraverso parole dure e dolcissime.

 

Con L’Eredità di Antonio, Maria Teresa Cipri ci regala pagine d’amore intense e commoventi. Il racconto della passione carnale e platonica che lega Antonio ed Elena, lascia il lettore senza fiato. Una storia narrata con un ritmo intenso, a tratti lirico, che tocca argomenti anche molto distanti tra loro, come l’emarginazione sociale, la condizione degli anziani, l’adulterio e la memoria. Attraverso un linguaggio ricco di metafore esplode in queste pagine la tragicità dell’amore giunto all’improvviso, nel momento in cui gli esseri umani smettono di farsi domande e di chiedere la felicità alla vita.

 

Maria Teresa Cipri è nata nel 1955 a Roma dove vive e lavora. La rosa dei sensi è il suo primo romanzo. Come scrittrice di racconti ha ricevuto importanti riconoscimenti: il II premio per la narrativa nella XV  Edizione del Premio Letterario Internazionale “Giorgio La Pira “;il I° Premio per un romanzo nella I° Edizione del Premio Letterario "Anguillara Sabazia Città d'arte".

 


titolo L’eredità di Antonio

autore Maria Teresa Cipri

pagine 120 - euro 10,00

isbn 88-6004-40-7

 

 

 

Ufficio Stampa:

Stefania Leo

+39 06 99702318

+39 333 3638528

stefania@raramente.net

uffstampa@giulioperroneditore.it

www.giulioperroneditore.it

 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl