Presentazione del Libro CUOREMENTE a Senigallia

09/ago/2014 08.17.23 Guglielmo Paialunga Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


"CUOREMENTE" il Libro di Poesie, di racconti brevi, di favole, scritto da Guglielmo Paialunga, edito dalla Casa Editrice Sovera Edizioni di Roma, uscito in Aprile nelle librerie Arion di Roma, Mondadori e Feltrinelli, presentato nel Maggio scorso alla  Fiera del Libro di Torino, presso lo Stand di Sovera Edizioni Dehoniana Distribuzioni, verrà presentato Venerdì  3 Ottobre prossimo a Senigallia Prov. di Ancona, presso la Biblioteca Antonelliana alle ore 18,00, alla presenza dell'Assessore alla Cultura Prof. Stefano Schiavoni, autore della Prefazione, al responsabile della Biblioteca, Dott. Italo Pelinga e a molti esponenti di Associazioni Culturali della Provincia di Ancona. La presentazione avrà un taglio più Teatrale che convenzionale. Dopo una breve spiegazione riguardante le motivazioni e le ispirazioni che hanno motivato la raccolta delle liriche all'interno del libro, l'autore Guglielmo Paialunga, allieterà tutti gli ospiti che interverranno, con una lettura interpretativa delle poesie più emozionanti e coinvolgenti del libro. Una poesia di facile accesso, quella espressa in CUOREMENTE, costruita sulla base delle mie esperienze di vita e sulle potenzialità delle mie corde espressive. Una Poesia orale, da dirsi, incisiva e garbata che assume di volta in volta le debolezze, la delicatezza, il romanticismo, dei sentimenti più comuni che circolano con il sangue nelle vene, all'interno del mio corpo. A volte, assume l'impeto accusatorio della denuncia contro un mondo ostile che distrugge le speranze e i sogni dell'uomo. Contro questo gioco perverso e umiliante di sentimenti calpestati, l'uomo escogita una prima via di fuga, tentando di raccontarsi favole per conferire un senso alla sua vita, un facile approdo, un'oasi di pace contro le avversità di una vita mediocre, vissuta all'ombra dei suoi sogni. Ma la forza evocativa di luoghi e sentimenti, conduce la mia mente e il mio cuore, verso un'unica strada possibile provvista di senso, un'azione concreta e tangibile rappresentata dalla denuncia e dalla ribellione intesi come atti di riscatto verso un mondo che ha inghiottito la nostra personalità, le nostre aspirazioni, i nostri sogni, lasciandoci la gestione di un ultimo ed unico spazio a noi disponibile: l'Attesa, quel senso di leggerezza, di concreta aspettativa, di speranza, di auspicio, di riprenderci la nostra vita, con volontà e determinazione per continuare a sognare e a osare sempre.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl