Novità: José de la Cuadra, STORIE MONTUVIANE

In Italia si conosce poco della letteratura latinoamericana che precede il boom degli anni Sessanta, ma è utile sapere che c'è un passato letterario che ha influenzato profondamente anche García Márquez.

11/gen/2007 13.00.00 Tabula fati Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
José de la Cuadra
STORIE MONTUVIANE

Presentazione di Ingrid Luccon
Copertina di Mauro Cerati
[ISBN-88-7475-031-5] - Pagg. 32 - € 4,00
Edizioni Tabula fati, Chieti 2006

Cosa c’è prima di García Márquez? In Italia si conosce poco della letteratura latinoamericana che precede il boom degli anni Sessanta, ma è utile sapere che c’è un passato letterario che ha influenzato profondamente anche García Márquez.
José de la Cuadra è uno dei maestri del racconto latinoamericano e sicuramente uno dei precursori del Realismo Magico, quella magia che è da cercare nella vita reale e nelle contraddizioni che questa offre. Nelle sue opere José de la Cuadra fonde testimonianze sociali con una cosmovisione mitica della tradizione ecuadoriana.

José de la Cuadra, narratore e saggista, fa parte del gruppo di intellettuali attivo negli anni Trenta chiamato Gruppo di Guayaquil.
Numerose le raccolte di racconti, tra le più famose: El amor que dormía (Guayaquil, 1931); Repisas (Guayaquil, 1931); Horno (Guayaquil, 1932); Guasintón: relatos y crónicas (Quito, 1938). Due i romanzi: Los Sangurimas (Madrid, 1934) che lo studioso Benjamín Carrión definisce come antecedente di "Cent’anni di solitudine"; Los monos enloquecidos (Quito, 1951). I saggi: 12 siluetas (Quito, 1934); El montuvio ecuatoriano (Buenos Aires, 1937).
www.edizionitabulafati.it
 

Vinci i biglietti per FIFA World Cup in Germania!
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl