invito-comunicato

LA POESIA PRENDE L'ASCENSORE...TRA GENOVA E LE AMERICHE Sarà firmato Circolo dei Viaggiatori nelTempo e Stanza della Poesia l'evento dedicato alla poesia durantela Notte Bianca genovese, con la partecipazione del mitico John Sinclair,poeta e agitatore culturale americano degli anni '70 Il 15 settembre dalle 17 in Spianata Castelletto, su quellarotonda che domina Genova, poco distante dall'ascensore che Capronivoleva prendere per andare in Paradiso, i creatori del FestivalInternazionale di Poesia faranno incontrare i versi di grandi poetiliguri di nascita e d'adozione con quelli di autori contemporaneilatinoamericani e lo spoken word di un protagonista della controculturastatunitense, John Sinclair, che parteciperà dal vivo con unaperformance poetica venata di blues.

07/set/2007 13.20.00 Festival Internazionale di Poesia di Genova Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMINCIA LA TUA NOTTE BIANCA CON UNAPERITIVO POETICO!
 
 
 
LA POESIA PRENDE L’ASCENSORE...TRA GENOVA E LE AMERICHE
 
Sarà firmato Circolo dei Viaggiatori nelTempo e Stanza della Poesia  l’evento dedicato alla poesia durantela Notte Bianca genovese, con la partecipazione del mitico John Sinclair,poeta e agitatore culturale americano degli anni ‘70
 
Il 15 settembre dalle 17 in Spianata Castelletto, su quellarotonda che domina Genova, poco distante dall’ascensore che Capronivoleva prendere per andare in Paradiso, i creatori del FestivalInternazionale di Poesia faranno incontrare i versi di grandi poetiliguri di nascita e d’adozione con quelli di autori contemporaneilatinoamericani e lo spoken word di un protagonista della controculturastatunitense, John Sinclair, che parteciperà dal vivo con unaperformance poetica venata di blues.
 
Abbiamo voluto intitolare l’evento “Tra-mondi” per giocare con ilfatto che, tempo permettendo, si potrà godere del suono e delle parole didiverse culture osservando il tramonto in uno dei luoghi “sacri” dellapoesia a Genova. - spiega Claudio Pozzani, ideatore con PaoloPodestà dell’iniziativa.
 
In effetti, il programma è ricco e propone diversi momenti di spettacoloe suggestione.
 
Si apre alle 17.00 con uno spazio di mezzora dedicato a coloro chescrivono versi, che avranno la possibilità di leggere un lorocomponimento coordinati dalla Stanza della Poesia.
 
A seguire, alle 17.30 si potranno ascoltare i versi dei maggiori poetiliguri attraverso la voce di Claudia Pastorino e Daniele Gatti cheleggeranno tra gli altri Caproni, Montale, Firpo, Sbarbaro e Campana,accompagnati dal contrabbasso di Piero Paolo Stefano Ferrari,musicista eclettico, capace di svariare dalla musica rinascimentale,all’avanguardia, al jazz, da Daniele Grassi agli strumentielettronici. e da altri ospiti a sorpresa.
 
Alle 18.30 sarà la volta della poesia latinoamericana graziealla  rete poetica Maleta Liviana, composta daPriscila Cujilan, Marina Forlani, Ernesto Torres, Maria Bendezú, SoniaMariños, Roberto Marras, Esther Arreaga, Bella Alonso, Miguel Gutierrez,Mario Fernandez, Yanara Onetto, Eileen Robles, Rocio Espinoza, TanyaGonzalez che tanto successo riscosse durante la Notte della Poesianell’ultima edizione del Festival Internazionale di Poesia.
In repertorio, tra gli altri,  brani di Gelman, Mutis, Benedetti,Pacheco, Istarù con interventi musicali di José A. Sanchez. Cisarà anche uno spettacolo di burattini a cura della Compagniadel Drago Rosso.
 
Per finire, un evento da non perdere: la performance poetica di JohnSinclair, accompagnato dal chitarrista Fabio Ragghianti, celebre anchecome liutaio e Andrea Giannoni all'armonica.
 
John Sinclair è una specie di prototipo della controculturaamericana: poeta, performer, manager di una band hard rock, leader diuna band blues, fondatore di un partito, giornalista, voce radiofonica,produttore, educatore, archivista. Dalla più profonda provincia delMidWest, il Michigan dov'è nato nel 1941, negli anni '60 si lancia inun
percorso da leggenda come fondatore del Detroit Artist Workshop, managerdel mitico gruppo hard rock MC5 [Motor City 5, un riferimento aDetroit], presidente del partito delle Pantere Bianche e negliultimi decenni poeta blues e aggiornatissima personalità radiofonica chesi può ascoltare in streaming tramite internet mentre continuaimperterrito a lanciare il suo messaggio rivoluzionario da Amsterdamverso l'America di Bush e per il cosiddetto mutamento antropologico.
 
Sulla sua vita è stato girato il film di Steve Gebhardt “Twenty to life”,che sarà presentato venerdì 14 alle 19.00 (ingresso libero) presso ilGaribaldi Café, alla presenza del regista e Sinclair, presentato da MartaMatteini.
 
Nel 1971 John Lennon ha dedicato a John Sinclair una canzone (vedifilmato live su You Tube:http://www.youtube.com/watch?v=vZzgxdccX5k) e un concerto con YokoOno, Stevie Wonder, Bob Seeger, Phil Ochs, Allen Ginsberg e BobbySeale per contribuire alla sua scarcerazione dopo che rischiava da 20anni all’ergastolo per aver offerto due spinelli a una poliziotta inborghese...
Per i dieci anni successivi John Sinclair si reinventa come operatoreculturale del territorio producendo il leggendario Ann Arbor Bluesand Jazz Festival, scrivendo per la fiorente stampa underground efondando il Detroit Jazz Center. Nel 1982 ritorna alla poesiaaccompagnando i suoi versi con musica blues e lanciandosi nella carrieradi performer che lo porta a pubblicare diversi libri di poesia, 15 cd concentinaia di esibizioni in tutti gli Stati Uniti e in Europa.
 
In occasione dell’evento della Notte Bianca il Babylon Bar, di recenteinaugurazione, offrirà a prezzi speciali cocktail e aperitivi.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl