La casa editrice Il Filo alla libreria "Tra le righe" di Roma.

Gli autori Nunzio Caruso, Marco Negri, Stefano Pompili e Patrizia Ragone saranno protagonisti della presentazione dei loro libri organizzata dalla casa editrice Il Filo, che si terrà presso la libreria "Tra le righe" (viale Gorizia, 29 - Roma) mercoledì 20 febbraio 2008, alle ore 18:00.

14/feb/2008 11.20.00 Casa editrice Il Filo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Gli autori Nunzio Caruso, Marco Negri, Stefano Pompili e Patrizia Ragone saranno protagonisti della presentazione dei loro libri organizzata dalla casa editrice Il Filo, che si terrà presso la libreria "Tra le righe" (viale Gorizia, 29 - Roma) mercoledì 20 febbraio 2008, alle ore 18:00.
 

"Babbarìe - Ovvero stupidaggini" (Edizioni Il Filo), Nunzio Caruso
 
Quelle di Nunzio Caruso sono sciocchezze o, per dirla nel siciliano caro all'autore, babbarìe, episodi, aneddoti, piccole perle di saggezza da gustare e da ricordare. Proprio come dice il suo amico, quasi un alter ego, compagno di vita e di racconti: "Queste stupidaggini sono come le foglie di pioppo; in autunno cadono in terra e si imputridiscono e poi non rimane più nulla. Se invece le raccogliamo e le mettiamo in mezzo ai libri si asciugano e durano per sempre". Diventano così eterne, allo stesso modo delle "sciocchezze" raccolte in questo volume: storie antiche e sempre attuali, intrise di terra, di sudore, di povertà e d'orgoglio, storie intense, ricche di tutte quelle passioni che rendono uomo l'uomo.
 

"Il giorno del gabbiano" (Edizioni Il Filo), Marco Negri
 
Un romanzo fascinoso, pieno di risvolti intriganti.
Due ragazzi si trovano al centro di un mistero più grande di loro. Vengono a conoscenza di un avvenimento che tanti anni prima aveva sconvolto la loro tranquilla cittadina. Uno stormo di gabbiani inferociti aveva infatti assalito e ucciso dei bambini innocenti, uno di loro però si era salvato e aveva provato in tutti i modi a raccontare alla gente quello che aveva visto ma nessuno aveva creduto alla sua versione. "Il bambino sosteneva di aver visto un uomo, appunto, una visione incorporea, un fantasma insomma, che apparve con le braccia alte protese verso il cielo. Poi lo guardò per un istante e scomparve".
La Chiesa viene accusata ancora una volta di aver occultato delle prove su questo avvenimento. Grazie alla loro tenacia i due protagonisti arrivano però a scoprire quale segreto si nasconde dietro tutto ciò.
Marco Negri riesce, attraverso la descrizioni di ambienti macabri e oscuri, a far immergere il lettore in questa atmosfera avvolgente e piena di pathos.
 

"Crema di stelle" (Edizioni Il Filo), Stefano Pompili
 
Nasce con un'illusione di fondo la poesia di Stefano Pompili, con una scrittura che sembra voler condurre il lettore nel mondo delle favole, delle filastrocche per bambini. La raccolta "Crema di stelle" infatti si apre su alcuni componimenti costruiti attorno a una metrica e una ritmica solida, costituita da rime facili baciate e ripetute più volte. Tutto questo è funzionale a introdurre un mondo onirico, fatato quasi, un luogo mentale che richiama l'innocenza dell'infanzia, dove ogni cosa è possibile. E quale miglior luogo ove cominciare a portare i bambini se non il circo? Nella leggiadria dei trapezisti, nella poesia della donna cannone, nella magia della crema di stelle, Stefano Pompili ci porta diritti nel cuore del sogno.
 

"Rossella donna di quadri" (Edizioni Il Filo), Patrizia Ragone
 
Un'opera che lascia il segno, una vera e propria denuncia verso il gioco d'azzardo.
Rossella è una ragazza bella e piena di vita, ma suo padre si fa risucchiare nel vortice del gioco d'azzardo, viene trascinato in un mondo subdolo e maligno. Questa "malattia" catapulta la sua famiglia in una realtà difficile, fatta di stenti e di grandi sacrifici. A tutto ciò si aggiunge la morte della nonna. Rossella però è forte, sembra poterne uscire, ma si innamora di un uomo che ha lo stesso vizio del padre. Da questo momento la sua quotidianità cambia radicalmente, abbandona il lavoro e si lascia andare alle serate mondane e alla vita notturna. Poi l'incontro con un altro uomo, ancora un bivio...
Un racconto ricco di insegnamenti. Patrizia Ragone riesce, attraverso una storia piena di umanità, a trasmetterci una grande morale.
 

www.ilfiloonline.it
 
Per info:
Casa editrice Il Filo - Ufficio Stampa
stampa@ilfiloonline.it
Telefax 0761 326452-323225
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl