comunicato stampa conticello @ la settimana per la legalità

07/apr/2008 12.49.00 Round Robin Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

FILIPPO CONTICELLO PRESENTA
L'ISOLA CHE C'È - LA SICILIA CHE SI RIBELLA AL PIZZO
@ LA SETTIMANA PER LA LEGALITÀ





A pochi giorni dall’uscita de L’isola che c’è – la Sicilia che si ribella al pizzo, l’autore Filippo Conticello interverrà martedì 8 aprile 2008 subito dopo lospettacolo “Addiopizzo”di Roberto Cavosi all’interno dei dibattiti della Settimana per la Legalità presso il Teatro Piccolo Eliseo Patroni Griffi di Roma (via Nazionale 183). L’autore presenterà il suo libro che raccoglie 16 storie di ribellione al pizzo,16 esperienze di lotta e resistenza alle aggressioni e alla paura. La Settimana per la Legalità, organizzata dalla Presidenza della RegioneLazio, in collaborazione con le associazioni "Libera. Associazioni,nomi e numeri contro le mafie", Fondazione Caponnetto, Università degli Studi Roma Tre, Centro Studi Enrico M. Salerno, ha quest’anno cometema la lotta al racket (ispirata all’esperienza rivoluzionaria deiragazzi di Addiopizzo) e si inserisce nel più ampio progettoistituzionale “Con le armi della cultura”. Il costo del biglietto saràdi 5 euro.







Un viaggio in Sicilia, da Catania aPalermo, da Gela a Siracusa. Imprenditori coraggiosi, che hanno decisodi ribellarsi al racket delle estorsioni mafiose. C'è Andrea Vecchio,l'imprenditore edile catanese vittima di quattro attentati in quattrogiorni. C'è Vincenzo Conticello, il titolare dell'Antica Focacceria SanFrancesco di Palermo che ha indicato in aula il suo estorsore. C'èBruno Piazzese che qualche anno fa ha visto andare in cenere per trevolte il suo Irish pub a Siracusa. E tante altre storie di siciliani inlotta contro la mafia e per la libertà d'impresa. Per Libero Grassi, ilprimo martire di questa rivolta, "il pizzo è la manifestazione dellasignoria territoriale di Cosa Nostra". E contro questo dominio èiniziata la battaglia più importante per la Sicilia. Soprattutto oggiche la Confindustria ha deciso di espellere chi non denuncia e in moltistanno imparando che "un intero popolo che paga il pizzo è un popolosenza dignità".






Filippo Conticello
Filippo Conticello nasce a Cataniail 22/06/1983. Ha vinto a Napoli l'edizione 2007 del premiogiornalistico "Giancarlo Siani" con la tesi specialistica sul racketdelle estorsioni in Sicilia. Giornalista pubblicista, è redattore delportale di informazione e inchiesta Rivistaonline.com. Ha lavorato alprogramma di La7 "Italian Job".





Michele Tosto
Ufficio Stampa RoundRobin Editrice
Via Malaga 14 - 00144 Roma
Tel 06.83503490 Fax 06 99939932



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl