invioComunicato_spettacoloDENTRO_settimana 28ott 2nov

invioComunicato_spettacoloDENTRO_settimana 28ott 2nov CASA DELLE CULTURE DI ROMA comunicato 28 OTTOBRE 2 NOVEMBRE 08 COMPAGNIA LABIT DENTRO liberamente ispirato a A PORTE CHIUSE di J.P. Sartre scritto da Raffaella Cavallaro e Andrea Vaccarella regia di Andrea Vaccarella con Patrizia Carrozzo, Guido Governale, Veruska Rossi scena Alessandro D'Alfonso disegno luci Gabriele Linari fonica Flavio Tamburrini foto di scena Ciro Maggiolaro Dentro non sono specchi.

17/ott/2008 12.24.16 casa delle culture di roma Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

CASA DELLE CULTURE

DI ROMA

comunicato




28 OTTOBRE 2 NOVEMBRE 08

COMPAGNIA LABIT

DENTRO

liberamente ispirato a A PORTE CHIUSE di J.P. Sartre

scritto da Raffaella Cavallaro e Andrea Vaccarella

regia di Andrea Vaccarella

con Patrizia Carrozzo, Guido Governale, Veruska Rossi

scena Alessandro D’Alfonso disegno luci Gabriele Linari

fonica Flavio Tamburrini foto di scena Ciro Maggiolaro


Dentro non sono specchi. Dentro non è vanità. Dentro non è solitudine. Dentro non è vita.

Dentro, gli occhi non si chiudono e le urla non si odono.

Dentro non si può dormire, Dentro si deve pensare

Dentro sono tre candele che illuminano ricordi di chi non è ricordato.

Dentro sono tre personaggi che inseguono per non raggiungere.

Dentro sono gli altri. Dentro è teatro. Dentro è sempre.

lo spettacolo messo in scena da Andrea Vaccarella nasce da uno studio di un testo molto particolare (A Porte Chiuse) in cui viene espressa in simboli l'escatologia sartriana, densa di rimandi filosofici multiformi che permettono a ciascuno di trovare il proprio livello di lettura e di individuare quel lugubre clima da dopoguerra in cui si mescolano festa e memoria delle atrocità. Straordinariamente interessante da un punto di vista drammaturgico l'idea su cui si basa questo testo: tre individui sono chiusi all'interno di una stanza dalla quale non è possibile uscire. Questo il pretesto per palesare tutti i conflitti cui l'essere umano è drammaticamente destinato a mettere in atto nella convivenza coi suoi simili. Il regista ha ricercato nella quotidianeità tutte quelle situazioni in cui gli individui sono costretti a condividere luoghi, pensieri e parole, pur desiderando fuggire o sopraffare il prossimo. Una lotta incessante e vana, dall'aspetto tanto diabolico da assomigliare all'inferno.



___________________________________________
CASA DELLE CULTURE DI ROMA 
via San Crisogono 45 – 06.58333253 - 06.58157182
casadelleculture@interfree.it www.casadelleculture.net
prenotazioni a
botteghinocasaculture@interfree.it  
intero € 14.-  ridotto € 9.-  gruppi ( 5 persone su prenotazione ) € 7.  - studenti € 4.
SCEGLI L'ABBONAMENTO AD INGRESSI /  CEDIBILE / SPENDIBILE COME E QUANDO VUOI   5 ingressi € 35.
BIBLIOTECA DI LIBERO SCAMBIO: PORTA UN LIBRO – PRENDI UN LIBRO
vi invitiamo a venire a teatro con un libro da donare e di prenderne uno nuovo da leggere
______________________________________________________________________
Ai sensi del D. Lgs. 196/03, La informiamo che i suoi dati non saranno comunicati a soggetti esterni - i destinatari della mail sono in copia nascosta (Privacy L.75/96).- e che è sua facoltà cancellarsi in qualsiasi momento dalla mailing-list inviando una e-mail a casadelleculture@interfree.it  specificando nell'oggetto: CANCELLA,diversamente ci autorizza a proseguire il servizio.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl