La casa editrice Il Filo presenta Gigi Galantin

02/feb/2009 19.39.27 Gruppo Albatros Il Filo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

“Che poi si chiamava John” (Edizioni Il Filo) alla Feltrinelli di Bologna

Bologna. Martedì 3 febbraio alle ore 18 la Feltrinelli di piazza Galvani 1/h ospiterà la presentazione di “Che poi si chiamava John”, particolarissimo romanzo del parmense Gigi Galantin, presentato e introdotto da Francesca Parisini.


L’opera, pubblicata dalla casa editrice Il Filo nella collana Nuove Voci, elegge come suoi protagonisti stilistici un’ironia brillante, un lessico attuale e una musicalità tutta giovanile. Un manager in carriera, indifferente ai legami, una ragazza indipendente, pronta ad affermare la propria individualità. Due vite diverse, quasi opposte, che si sfiorano per caso, superando i luoghi comuni, trascendendo la quotidianità che si dispiega quasi noiosa e che sembra soverchiare ogni cosa.
Ma nulla corrisponde a ciò che sembra, tanti i personaggi che si affacciano in questo romanzo, tante le realtà che si intrecciano e che vengono raccontate... prevarrà davvero la sindrome del Criceto?

Gigi Galantin è nato a Parma nel 1956. Laureato in Ingegneria Civile, attualmente risiede a Fiorenzuola d’Arda (PC). Che poi si chiamava John è la sua prima pubblicazione.

 


Che poi si chiamava John (Il Filo, Roma, 2008)
di Gigi Galantin


relatrice
Francesca Parisini


Martedì 3 febbraio 2009, ore 18
Libreria Feltrinelli
piazza Galvani, 1/h – Bologna

 

Casa Editrice Il Filo – Ufficio Stampa
Per contatti: Valentina Petrucci
Telefax
275687-271106
stampa@ilfiloonline.it
www.ilfiloonline.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl