UN FILOSOFO, UN GIORNALISTA E ALTRE RELIQUIE

03/nov/2009 13.46.52 Francesca Cellamare Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Mercoledì 4 novembre 2009 - ore 18.00

Museo di arte sacra San Giovanni de' Fiorentini
Via Acciaioli 2 (Via Giulia), Roma

 

In occasione dell’uscita del loro saggio

Stefano Moriggi e Gianluca Nicoletti

 

istigati da

Edoardo Camurri

si confronteranno su

“Perché la tecnologia ci rende umani.

La carne nelle sue riscritture sintetiche e digitali”

(Sironi Editore 2009)

 

Letture di Vincenzo Bocciarelli


Dalle nuove "eternità sintetiche" alle reliquie digitali, dalle protesi fisiche a quelle emozionali,  tra arte e vita, tra scienza ed etica, tra sacro e profano, tra passato e futuro.


Nel Museo dei Fiorentini sono conservati ed esposti resti di corpi santi, da secoli oggetto di devozione. Nello stesso luogo un maestro della provocazione e un filosofo della scienza dialogheranno sulle “reliquie contemporanee”, ovvero ciò che resta del  corpo modificato da scienza e tecnologia.

Moriggi e Nicoletti – filosofo il primo, tra i pochi in Italia a non demonizzare la tecnica, e giornalista il secondo, acuto cronista del mondo virtuale – presenteranno il loro libro “Perché la tecnologia ci rende umani. La carne nelle sue riscritture sintetiche e digitali” confrontandosi su questioni che da sempre scandiscono la storia dell'uomo, ma che oggi devono essere nuovamente decifrate. 

Dalle nuove reliquie "sintetiche", ritoccate al silicone come nel caso di Padre Pio, alle immagini digitali della salma di papa Wojtyla, dalla diffusione delle protesi fisiche e di quelle emozionali, passando per cyberbadanti, hikikomori e bambole sessuali: è proprio

nelle pieghe della tecnologia che gli autori trovano la chiave per riabilitare la dimensione "carnale", per molti destinata o condannata a trasfigurarsi in post-umano. Umani invece resteremo sempre, ed è la tecnologia la prospettiva in cui leggere la nostra stessa evoluzione.

E non è tutto…

Da gennaio 2010, una mostra e altri eventi collaterali, di cui presto avrete notizia, proseguiranno questo itinerario antropologico, tra arte e tecnica, tra scienza, filosofia e teologia, per scandagliare cosa significhi dirsi umani oggi.

 

Mercoledì 4 novembre 2009 – ore 18
Museo di arte sacra d
San Giovanni de' Fiorentini

Via Acciaioli 2 (Via Giulia), Roma

Ingresso gratuito

 

 

Ufficio stampa evento

Francesca Cellamare  - 347 3313926 – gianluca.nicoletti.press@gmail.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl