Nobraino in concerto all'Angelo Mai di Roma

Comunicato Stampa Nobraino Ultimo concerto romano del "Bifolco Tour 2011" Il 17 settembre i Nobraino saranno all'Angelo Mai per l'ultima data romana prima della pausa invernale che li vedrà lontani dai palchi e impegnati nella registrazione del nuovo album.

Persone Erica Gasaro, Pietro D'Ottavio, Gianni Santoro, Serena Dandini Parla, Angelo Mai, Enrico
Luoghi Roma, Stati Uniti d'America, Faenza, Riccione
Organizzazioni Miglior Band, Fantomatico tour, Live al Vidia Club, Rai Tre
Argomenti musica

24/ago/2011 16.33.33 MArteLive Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comunicato Stampa  

 Nobraino

         Ultimo concerto romano del  “Bifolco Tour 2011”

Il 17 settembre i Nobraino saranno all’Angelo Mai per l’ultima data romana prima della pausa invernale che li vedrà lontani dai palchi e impegnati nella registrazione del nuovo album.


Sabato 17 settembre 2011- 22:30 - Angelo Mai - via delle Terme di Caracalla 55 - Roma

Per informazioni e aggiornamenti sul prezzo dei biglietti www.nobraino.eu


Il 17 settembre l’Angelo Mai di Roma farà da cornice all’ultimo appuntamento romano, prima dello stop invernale, con la musica dei Nobraino.  La band romagnola sarà per un breve periodo lontana dai palchi per registrare il nuovo album:  i Nobraino hanno deciso di tornare dopo più di un anno all’Angelo Mai per salutare il pubblico capitolino dando così l’arrivederci al nuovo anno.

I Nobraino proporranno come sempre i loro successi tratti da “No USA! No UK!”, “Live al Vidia Club” e da “The Best Of”, ma non mancheranno le anticipazioni su quello che sarà il loro progetto futuro. Teatralità e ironia saranno la formula con la quale giocherà il rock d’autore della band di Riccione per un live in pieno stile Nobraino.

Nel 2010 i Nobraino sono stati la band rivelazione della scena musicale italiana con un aumento esponenziale del pubblico ai loro oltre 130 concerti nei club e nelle piazze Italiane, tutto sostenuto da un fitto passaparola tra semplici ascoltatori, promoter locali e addetti ai lavori che restano attoniti di fronte all'irruenza musicale(e non solo) della band romagnola. In un recente sondaggio rivolto ai lettori di XL di Repubblica su quale sia l'artista della nuova musica italiana nel 2010, la band romagnola si è imposta su artisti del calibro di Baustelle, Teatro degli Orrori, Luci della Centrale Elettrica, Calibro 35 con un agguerritissima base di fan attivi sotto il palco.

La storia discografica dei Nobraino conta tre dischi. Il 2006 è l’anno del primo album ufficiale "The best of Nobraino", nel 2007 un live di pezzi inediti "Live al Vidia Club", nel 2008 l'incontro con MArteLabel, nel 2010 l'uscita dell'album "No USA! No UK! Nobraino" e nel mezzo quattro anni on the road con oltre 400 concerti e premi importanti come il DemoRai, il Sele D'oro, band rivelazione di MArteLive 2008 e ancora tanti successi culminati con le recenti apparizioni televisive nel salotto televisivo di Serena Dandini Parla con me su Rai Tre. I Nobraino sono attualmente stanno presentando nei teatri italiani il nuovo progetto “Il Fantomatico tour dei Teatri” che propone una scaletta composta unicamente da brani inediti. La band di Riccione ha da poco vinto al MEI SuperSound di Faenza due importanti riconoscimenti: il Premio XL “Nuova Musica Italiana” Miglior Band e il Premio Speciale MEI “Miglior Tour”.

 

        "Il loro frontman si chiama Kruger e fa davvero paura"

Gianni Santoro, XL

 

 “Un filo di elettricità urgente attraversa “No USA! No UK!”, nuovo lavoro dei Nobraino. Una seduttività rock che non rinuncia alle armi dell’intelligenza e dello spirito.”

Ginaluca Veltri, IlMucchio

 

“L’approdo nel pianeta Nobraino è confortevole come indossare una sahariana coloniale.”

Enrico veronesi, Blow up

 

“Tanto per marcare da subito una certa anomalia, i Nobraino.”

Rolling Stone

 

                                     “La musica che dialoga con teatro, clownerie, poesia in 

                          un gioco di rimandi e citazioni. E  non manca una robusta dose di ironia.”

Pietro D'Ottavio, Repubblica

 

 

 


--
UFFICIO STAMPA MArteLabel
Erica Gasaro
erica.gasaro@martelive.it
tel 3497532658

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl