Daniele Faraotti Band: DANIELE FARAOTTI BAND "Ciò che non sei più" è il titolo del loro primo album (pubblicato e distribuito in digitale per AlkaRecord), a cui farà seguito "Tico tico (ciò che non sai più)" singolo contente due inediti + Video Clip.

18/nov/2008 12.34.08 Zò Caffè Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Zò Caffè Via L.berti 15/B 40131 Bologna 0515883469

Questa settimana il primo appuntamento è domani sera:

mercoledì 19 Novembre 2008, ore 22:30 ingresso gratuito.



Daniele Faraotti Band:

DANIELE FARAOTTI BAND

“Ciò che non sei più” è il titolo del loro primo album (pubblicato e

distribuito in digitale per AlkaRecord), a cui farà seguito “Tico tico

(ciò che non sai più)” singolo contente due inediti + Video Clip.

Una particolare alchimia tra indie, rock, progressive e altre influenze

eterogeneamente elaborate è la sommaria descrizione del loro sound,

essenziale dal vivo, che trova in studio altri spunti per ampliare e

deragliare inaspettatamente verso altri suoni, mentre la varietà sembra

essere il filo conduttore della loro produzione. A tratti eclettici e

fuori dagli schemi, guardando alla canzone come ad una forma ideale,

dove, nel rigore del suo minutaggio, sentirsi liberi. Premio speciale

della giuria Concorso “A. D’Aolio” di Sulmona nel 2005



Daniele sul suo sito si descrive così:

*RI-TRATTINO*:

Prima di eleggerla a riferimento costante, ho militato in ambiti diversi

tra entusiasmi e disillusioni - le bizzarrie della musica colta

contemporanea mi hanno visto brancolare in strade, per me senza via

d'uscita- gli studi appassionati a fianco di grandi maestri - la

necessità di un lavoro da affiancare alla passione - sempre un pò in

disparte , sempre invadente, sempre frustrata e frustrante - i concorsi

, le domande, i termini ultimi- eppure era lì - a portata di mano -

sempre presente - colonna sonora della mia (nostra) vita - intensa,

struggente, modernissima, trita, volgare, inascoltabile - nelle sue

molte vite, specchio dei tempi- istantanee delle nostre facce - prima

dopo e durante - imbattercisi (re-imbattercisi) è stata una liberazione

- un sospiro di sollievo - la visita di un vecchio amico che porta buone

notizie - scrivo canzoni. DAL 1996 SCRIVO PREVALENTEMENTE CANZONI, CHE

CERCO DI PROMUOVERE IL PIÚ POSSIBILE. IMPORTANTE LA COLLABORAZIONE CON

ERNESTO. GELDES ED ENRICO MAZZOTTI - OTTIMI MUSICISTI CHE COMPONGONO LA

“BAND” ChE MI ACCOMPAGNA DAL VIVO E IN STUDIO. NEL 2005 HO PARTECIPATO

AL MEETING DELLE ETICHETTE INDIPENDENTI DI FAENZA , DOVE CON “LA DANIELE

FARAOTTI BAND” HO PRESENTATO “CI�“ CHE NON SEI PIÚ” - EP CON CINQUE BRANI

AUTOPRODOTTI. AL CONCORSO “D’AOLIO” DI SULMONA (AQ) , LA CANZONE

“VECCHIO DALMATA” HA OTTENUTO IL PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA. “CI�’ CHE

NON SEI PIÚ” OTTIENE UN’OTTIMA RECENSIONE SUL PORTALE “MUSICA LIBERA”.

SEMPRE NEL 2005 HO SUONATO IN UN PAIO DI BRANI DELL’ALBUM “LA SCOPERTA

DELL’AMERICA” DI CLAUDIO LOLLI. LA COLLABORAZIONE CON FRANZ CAMPI FRUTTA

LA STESURA DI SEI CANZONI CHE, MOLTO PROBABILMENTE COSTITUIRANNO PARTE

DEL SUO NUOVO LAVORO DISCOGRAFICO E DI CUI HO SCRITTO LA MUSICA. CON

BARBARA GIORGI ED ERNESTO GELDES HO COSTITUITO I “NO NAME TRIO” - GRUPPO

CHE RILEGGE IN CHIAVE ELETTRONICA , CANZONI PIÚ O MENO FAMOSE, SCELTE

CON CURA TRA VARI GENERI E STILI. IL 5° FESTIVAL BRASILIANO �“ “OMAGGIO A

GILBERTO GIL”, È STATO L’OCCASIONE CHE HA VISTO I “NO NAME TRIO”

INCONTRARE “NELSON MACHADO” IN UN CONCERTO PARTICOLARISSIMO TENUTO NEL

CORTILE DI PALAZZO D’ACCURSIO; UNA INTERPRETAZIONE ELETTRONICA DELLA

MUSICA BRASILIANA. NELL’ESTATE 2007 CONCERTI IN ALTO-ADIGE E IN EMILIA.

CON ERNESTO ED ENRICO HO ULTIMATO LE REGISTRAZIONI DEL PRIMO ALBUM DELLA

“FARAOTTI BAND” �“ USCIRÀ PRESUMIBILMENTE A METÀ MAGGIO

PER “ALKA RECORD” E SI INTITOLERÀ “CI�’ CHE NON SEI PIÚ” �“

CONTEMPORANEAMENTE USCIRÀ ANCHE IL SINGOLO “CI�’ CHE NON SAI PIÚ” CON

ALL’INTERNO LA CLIP DEL BRANO “COME SI FA”. ATTUALMENTE LAVORO ALLA

COMPOSIZIONE DI UNA PARTITURA PER ORCHESTRA DA CAMERA �“

SINFONIA-BALLETTO OMAGGIO A G. MAHLER. VIVO E LAVORO A BOLOGNA, DOVE

INSEGNO CHITARRA NELLA S.M.S. ROLANDINO �“ PEPOLI.



Giovedi 20 Novembre invece sarà il turno dei Petrus Bonekamp ore 22:30

Ingresso Gratuito:



Il gruppo nasce come un trio domestico nel 2003 per poi ampliarsi fino

all'attuale formazione alla fine 2004. I componenti sono un mediocre

campione di varie regioni dell'Italia centro-meridionale trovatisi a

Bologna per studio-lavoro-cazzeggio. L'idea musicale alla base del

gruppo nasce da un amore non corrisposto per il Jazz e dalla vocazione

per il ritornello-tormentone-pop; cos.. si sviluppa un progetto a

cavallo tra Thelonius Monk e Max Pezzali passando per Sergio Caputo e

Vinicio Capossela (...o almeno questa era l'idea). Il sapore amaro dei

testi e una reazione del pubblico simile a quella che si sperimenta

nell'assaggio del famoso amaro olandese, ha portato il gruppo ad

assumere questo nome. Lo spettacolo a cui il gruppo da vita sul palco

non .. semplice musica, ma .. anche uno sgangherato siparietto comico

che spesso precipita nel demenziale coinvolgendo il pubblico (sopratutto

quello femminile) in dialoghi a dir poco allusivi. Un po' di ironia,

quindi, e molta caparbiet.. portano i Petrus Bonekamp a suonare sui

gloriosi palchi della Bassa Emiliana in occasione di feste paesane,

riunioni folle (e folli) e in alcuni "club" del Bolognese, fino

all'incisione del disco ..Sarai bravo te.. che contiene una selezione

del repertorio Bonekampiano.

I Petrus Bonekamp sono:

Nicola Argiolas (Voce e sax tenore), Alessandro Leuzzi (Basso), Eugenio

Passarini (Chitarra), Federico Bianco (Tromba e cori), Lorenzo "LOLLO?!"

"Capa" Musca (sax contralto), LEO(nida) Maria (Batteria), PANCHINA:

Riccardo Tosi (Chitarra), Paolo Catalano (piano e voce),



Sabato 22 Novembre la chicca: The MenLove INGRSSO GRATUITO

I Menlove nascono a Bologna anche se provenienti da percorsi musicali e

luoghi diversi. La passione sfrenata per i Fab Four fa sì che i quattro

si fondono naturalmente in una tribute band..sogno inseguito da anni da

alcuni dei fondatori della band e finalmente realizzato! La band propone

il repertorio beatlesiano del periodo live ('63-'66) compresi brani

tratti dal celebre Live at BBC con strumenti d'epoca e abbigliamento ad

hoc in puro stile vintage! ..La passione è forte per questi 4 ragazzi

tanto da immedesimarsi con i loro personaggi al massimo! Si firmano John

Paul Ringo e George anche nella vita di tutti i giorni, e visti dal vivo

sono capaci di rituffarci in un atmosfera d'altri tempi, in tutti i

sensi, il sound degli strumenti d'epoca aiuta, i costumi pure...Un

sabato sera catapultato negli anni 60!





blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl