Amici di Paganini, concerto 9 dicembre

Amici di Paganini, concerto 9 dicembre COMUNICATO STAMPA concerto 9 dicembre 2009 Gli Amici di Paganini concludono le manifestazioni 2009, decimo anno della loro attività, anticipando un altro importante anniversario da celebrare: "Vent'anni in duo" del violinista Mario Trabucco e del chitarrista José Scanu, Duo più volte premiato soprattutto per la sua opera di divulgazione del repertorio paganiniano.

03/dic/2009 09.19.38 Amici di Paganini Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

COMUNICATO STAMPA concerto 9 dicembre 2009

 

 

Gli Amici di Paganini concludono le manifestazioni 2009, decimo anno della loro attività, anticipando un altro importante anniversario da celebrare: “Vent’anni in duo” del violinista Mario Trabucco e del chitarrista José Scanu, Duo più volte premiato soprattutto per la sua opera di divulgazione del repertorio paganiniano.

 

L’appuntamento è per mercoledì 9 dicembre, alle ore 20,30 a Palazzo del Principe, protagonisti gli strumenti cui Paganini dedicò la quasi totalità delle sue composizioni: il violino e la chitarra. Il programma spazia dalla Sonata opera 5, numero 2 di Arcangelo Corelli, direttore e violinista virtuoso nella Roma di fine seicento - inizi settecento, a Café 1930 e Libertango dell’argentino Astor Piazzolla, che nel novecento rende “classica” la musica tradizionale della sua terra.

Tre le Sonate di Paganini che saranno eseguite: la n° 1 in la minore, la n° 6 dalla raccolta Centone e la Sonata Concertata per chitarra e violino. Ancora: Carulli, grande virtuoso di chitarra con Arie dalle Nozze di Figaro di Mozart e inframezzati brani ispirati al folklore spagnolo di Pablo De Sarasate e Manuel De Falla.

 

Il duo violino-chitarra Mario Trabucco - Jose’ Scanu suona stabilmente dal 1990. Il Duo si è costituito con l’intenzione di studiare e diffondere il vasto e particolare repertorio scritto per questa formazione da Paganini, per poi estendersi fino alla musica contemporanea, diversi sono i compositori di oggi che hanno dedicato loro opere al Duo.

In vent’anni di attività, sono centinaia i concerti che il Duo ha tenuto in Italia, Europa, Russia e Giappone, ospite delle maggiori istituzioni e teatri musicali. Tra questi si ricordano: il concerto di apertura dell’anno del Giubileo Spagnolo nel 1999, a Santiago de Compostela; il concerto per l’evento “L’Italia sulla via italiana”, nel 2001 a San Pietroburgo a Palazzo Shuvalov; le due tournée in Giappone del 2001, in occasione dell’evento “L’anno dell’Italia in Giappone”, organizzato dallo Stato italiano, ove hanno interpretato opere di Paganini a Tokyo, Osaka, e, nel maggio 2002, a Aomori di fronte a migliaia di spettatori e trasmessi in diretta dalla Fuji Television, la seconda rete nazionale nipponica. Il 7 novembre 2004 ha aperto la stagione dei Concerti del Quirinale dalla Cappella Paolina, con diretta radiofonica su RAI Radio Tre, trasmessa in 25 Paesi europei.

Nel 1998 il duo ha inciso un CD per la Devega Edizioni Musicali, sul violino di Niccolò Paganini, il celebre “Cannone”, con un programma a lui dedicato, con ben tre ristampe.

In occasione del G8 di Genova, assieme ad esecuzioni di Salvatore Accardo e Massimo Quarta, il Duo ha realizzato un’edizione limitata di un CD su Paganini, che è stato donato a tutti i Leader mondiali e alle delegazioni del G8.

Per un mese intero - dicembre 2002 - Il Secolo XIX ha allegato al quotidiano, con grande successo, il CD del Duo, inciso con il violino di Paganini.

Diversi i premi e i riconoscimenti, tra cui il “XXXI Premio Regionale Ligure” per la musica, del 2000; nel 2005, fu conferito al Duo nell’Aula del Consiglio regionale della Liguria, il premio de “A Compagna di Zeneixi”, di “Ambasciatori della cultura ligure nel mondo” per l’intensa attività paganiniana.

Nel 2010 il Duo festeggia i vent’anni di attività con un tour di concerti lungo tutta la penisola dal titolo, “Vent’anni in duo: 1990-2010” e con l’incisione di un Cd e di un DVD.

 

I biglietti per il concerto sono di 12 euro, ridotti a 10 per le associazioni convenzionate, a 8 per i Soci ed a 3 per i ragazzi. La quota d'iscrizione all’associazione è di 30 euro, 100 per i sostenitori.

Un ridotto numero di auto può parcheggiare all’interno del Palazzo del Principe, la zona è servita da bus e, sino alle 21, dalla metropolitana.

 

Genova, 3 dicembre

                                                                                  Associazione “Amici di Paganini”

 

All 2 foto

 

Con cortese preghiera di pubblicazione, 

Marvi Rachero,

Relazioni esterne,

010318503 – 338 4802945

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl