Sabato 17 aprile Ensemble Anastasis - Spilamberto (2 parte comunicato stampa)

15/apr/2010 11.09.56 AMICIdellaMUSICA MODENA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Seconda parte comunicato stampa

Grazie

Anna Maria Vandelli

 

 

 

COMUNICATO  STAMPA – Sabato 17 aprile 2010

 

AMICI DELLA MUSICA DI MODENA  - NOTE DI PASSAGGIO

 

ENSEMBLE ANASTASIS A SPILAMBERTO

 

 

Prosegue la collaborazione con il Comune di Spilamberto che sabato 17 aprile alle ore 21:15 , presso la Sala Eventi L. Famigli, ospita la rassegna Note di Passaggio curata dagli Amici della Musica di Modena in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e il contributo della Fondazione di Vignola. Protagonista l’ ENSEMBLE ANASTASIS composto da Veronica Kadlubkiewicz al violino e Thérèse Diette al pianoforte, due musiciste colte e di grande esperienza, che amano approfondire lo studio dei capolavori del passato, ma anche indagare territori meno usuali fino alle musiche dei nostri giorni. Il programma scelto per questo concerto comprende infatti musiche dall’800 fino al 1958 . Il primo tempo, tutto tedesco, si apre con le Tre Romanze op.54 di Robert Schumann, per violino e pianoforte,  continua con una scelta di brevi pezzi pianistici giovanili di Alban Berg e termina con la sua Sonata per pianoforte op.1, un piccolo capolavoro ancora molto legato al Romanticismo, ma che pone le basi per i suoi lavori immediatamente successivi.  Dal pianoforte solo al violino solo: il secondo tempo inizia con la poco conosciuta Sonata per violino solo (1958) della compositrice e violinista polacca di origine lituana Grażyna Bacewicz, un brano affascinante e virtuosistico. Il concerto di conclude con la Sonata per violino e pianoforte, capolavoro dell’ultimo periodo di Claude Debussy.

Veronica Schreiber-Kadlubkiewicz, ardente interprete in recital per solo violino, ha suonato come solista con orchestre negli Stati Uniti (Boston Symphony Orchestra, New Hampshire Symphony, New England Camerata) ed in Europa (Polish Chamber Orchestra, Orchestra Filarmonica de Gran Canaria, Orpheus Chamber Orchestra). Ricercata interprete di musica contemporanea ogni anno presenta, in anteprima, nuove composizioni scritte per lei. Ha registrato per Radio polacca e la WDR in Germania.

Dopo il debutto avvenuto all’età di cinque anni, Thérèse Diette ha suonato come solista e camerista in numerosi stati europei. Parallelamente agli studi musicali ha studiato Storia dell’Arte, Filosofia e Teologia. Ha intrapreso ricerche musicologiche su Girolamo Frescobaldi, su Bruno Maderna e sulla storia delle tecniche pianistiche. E’ stata spesso invitata a tenere conferenze per importanti istituzioni come il Festival di musica contemporanea "Présences" (Parigi, Radio France). Nel 1990 ha creato Les Moments Musicaux, con l’obiettivo di sostenere giovani talenti impegnati nella musica da camera con pianoforte. L’inizio del concerto è per le ore 21.15. Ingresso gratuito.  

Alle ore 17.00 è prevista la visita al Museo del Balsamico Tradizionale di Spilamberto, un viaggio nella tradizione secolare di un prodotto considerato patrimonio culturale di tutto un territorio e dei suoi abitanti, testimonianza di un passato le cui caratteristiche si manifestano in un continuare di comportamenti fra le generazioni; appuntamento alla Villa comunale Fabriani, in via Roncati, 28. Per informazioni e prenotazioni www.amicidellamusica.info – tel. 3311065994. 

L’attività dell’Associazione a Spilamberto è possibile anche per il contributo della Fondazione di Vignola.

 

 

Per radio (sintesi)

Prosegue la collaborazione con il Comune di Spilamberto che sabato 17 aprile, presso la Sala Eventi L. Famigli, ospita la rassegna Note di Passaggio curata dagli Amici della Musica di Modena. Protagonista l’ENSEMBLE ANASTASIS composto da Veronica Kadlubkiewicz al violino e Thérèse Diette al pianoforte, due musiciste colte e di grande esperienza, che amano approfondire lo studio dei capolavori del passato, ma anche indagare territori meno usuali fino alle musiche dei nostri giorni. Musiche di Schumann, Debussy, Berg, Bacewicz.

L’appuntamento è per le ore 21.15 presso la Sala Eventi L. Famigli di Spilamberto. Ingresso gratuito. Alle ore 17.00 è prevista la visita al Museo del Balsamico Tradizionale di Spilamberto. Per informazioni e prenotazioni www.amicidellamusica.info – tel. 3311065994.

 

 

17/04/2010 sabato  ore 17:00

visita al Museo del Balsamico Tradizionale di Spilamberto

prenotazioni 3311065994 mail@amicidellamusica.info

 

IlMuseo dell’Aceto Balsamico Tradizionale è stato inaugurato nel 2002. Con esso si vuole fornire testimonianza di un passato le cui caratteristiche si manifestano in un continuare di comportamenti fra le generazioni, offrire al visitatore una corretta interpretazione della tradizione secolare, offrire testimonianze di un prodotto considerato patrimonio culturale, e non solo, di un territorio e dei suoi abitanti.
Ogni oggetto che vi compare ha carattere didascalico e si rivolge ad un pubblico articolato per età, per cultura e per motivazioni varie. Presenta aspetto documentale di informazioni sui metodi di produzione. Valorizza alcuni aspetti della nostra cultura al fine di evidenziare le caratteristiche di una comunità legata alla propria terra e ai cicli scanditi dalle stagioni e dal tempo. Ha lo scopo di suscitare emozioni che possano sorgere, ad esempio, dall’osservare una batteria di vaselli in perfetta attività e che porta il peso e la polvere di due secoli di storia, per essere appartenuta proprio ai signori Fabriani di Spilamberto.

Per informazioni: tel. 059/781614 – 059/789967.
Sito internet: www.museodelbalsamicotradizionale.org
E-mail: info@museodelbalsamicotradizionale.org

ore 21:15 Concerto

Spilamberto – Sala Eventi L. Famigli

Note di Passaggio – Arabesque

ENSEMBLE ANASTASIS

Veronica Kadlubkiewicz – violino

Thérèse Diette - pianoforte

Musiche di Schumann, Debussy, Berg, Bacewicz

Musiciste colte e di grande esperienza, amano approfondire lo studio dei capolavori del passato, ma anche indagare territori meno usuali fino alle musiche dei nostri giorni.

 

PROGRAMMA DETTAGLIATO

 

- Robert SCHUMANN  Drei Romanzen op. 94  (1843) (Nicht schnell /
Einfach, innig / Nicht schnell) vl/pf

- Alban BERG       Klavierstücke (1907-08) (pf)
                             Sonate op. 1 (1908) (Mässig bewegt)

- Grazyna BACEWICZ, Sonata (No. 2) for Violin solo (1958)


- Claude DEBUSSY, Sonate (1917) (Allegro vivo / Intermède, Fantasque
et léger / Finale, Très animé)  vl/pf

 

 

Anastasis in greco significa rinascere. L’Ensemble Anastasis è nato dal desiderio di promuovere la musica classica europea dal XVI al XXI secolo. Formato da solisti e cameristi di riconosciuto valore, l’Ensemble è a formazione variabile in relazione ai progetti.

 

Dopo il suo primo concerto pubblico all’età di cinque anni, Thérèse Diette ha suonato come solista e camerista in numerosi stati europei. Il suo repertorio è assai ampio e spazia dal Barocco alla musica del nostri giorni. Pianista e pedagoga, si è formata al Conservatorio di Lille studiando Pianoforte, viola, musica da camera, clavicembalo e basso continuo, analisi musicale. In seguito si è perfezionata a l'Ecole Normale de Musique de Paris “Alfred Cortot†e ha seguito numerosi corsi di interpretazione in Francia e all’estero. Parallelamente ha studiato Storia dell’Arte, Filosofia, Teologia e ha praticato arti marziali. Con il sostegno del Ministero degli Affari Esteri ha intrapreso ricerche musicologiche su Girolamo Frescobaldi, su Bruno Maderna e sulla storia delle tecniche pianistiche. E’ stata spesso invitata a tenere conferenze per importanti istituzioni come il Festival de musique contemporaine "Présences" (Parigi, Radio France). Professore titolare di pianoforte e di musica da camera, ha insegnato nei Conservatori di Nancy e La Rochelle e alla Ecole de La Légion d'Honneur. Tiene anche corsi di formazione per insegnanti. E’ inoltre titolare del corso di Storia della Tecnica e della Pedagogia Pianistica all’Ecole Normale de Musique de Paris. Nel 1990 ha creato Les Moments Musicaux, con l’obiettivo di sostenere giovani talenti impegnati nella musica da camera con pianoforte.

 


Veronica Schreiber-Kadlubkiewicz è una violinsta laureata con il massimo dei voti alla Varsavia Academy of Music in Polonia, continua i suoi studi negli Usa con Henryk Szeryn, Roman Totenberg e Paul Zukofsky.
Finalista all' Alberto Curci Competition a Napoli, ha ricevuto uno speciale riconoscimento dalla Rockeffeller Competition for Excellence in American Music a Woshington D.C.

 

Ardente interprete in recitals per solo violino Veronica Schreiber-Kadlubkiewicz ha anche suonato come solista con orchestre negli Stati Uniti, Polonia, Italia e Spagna con apparizioni frequenti in importanti festivals come Marlboro Music, Bach Aria Festival, Monadnock Music ed il Varsavia Autumn Festival.
Ricercata interprete di musica contemporanea ogni anno presenta, in anteprima, nuove composizioni
scritte per lei.
Partecipante alla Darmstadt Sommerkurs per Neue Musik Veronica Schreiber-Kadlubkiewicz è stato un membro della Creative Associates a Buffolo, NY.
Inizialmente concertista principale alla Polish Chamber Orchestra, Orchestra Filarmonica de Gran Canaria e la New Hampshire Symphony, Veronica Schreiber-Kadlubkiewicz ha anche suonato con la Orpheus Chamber Orchestra, la Boston Symphony Orchestra e la New England Camerata.

 

Ha insegnato violino e musica da camera allo Smith College, all'Università del Massachussetts ad Amherst, Massachussets, e all'Amherst College.


Veronica Schreiber-Kadlubkiewicz al momento risiede a Parigi dove è già apparsa alla Salle Cortot, all'Ecole Normale Superieure rue Ulm, St. jullien le Pauvre, Eglise de Trinité ed altre.
Nell'ultima stagione si è esibita in Italia, negli Usa, in Polonia ed in Francia.
Per la stagione 2009/2010 ha previsto molte presentazioni di tutta l'opera di Bach per solo  violino e recitals per piano.
Veronica Schreiber-Kadlubkiewicz ha registrato per Gasparo e l'etichetta CRI ed anche per la  Radio polacca e la WDR in Germania.

 

Quello che si dice di Veronica Schreiber-Kadlubkiewicz :

 

abbagliante violista - Herman Trotter - High Fidelity USA

 

una grande artista - Henryk Szeryng, Ann Arbor, MI, USA
 
- La sua performance alla Berg's Chamber Concerto non solo fu la perfezione in persola, ma rimane come la più eloquente esecuzione di questo lavoro difficile che io abbia finora sentito. - Morton Feldman, Buffalo NY

 

- possiede temperamento, l'abilità di evocare molti contrastanti stati d'animo ed una vasta gamma di sfumature di colore. - Magil "American Record Guide"

 

- delicato e percettivo calore di sentimento - spontaneamente dettagliata ogni sfumatura del fraseggio Catherine Nelson - Strad - London

 

- Intensa interpretazione, profondamente vitale, in perfetta armonia con lo spirito di Mozart - autentica rivelazione - Rafael Nebot - La provincia - Spagna

 

- chiara espressione - impeccabile suono e tecnica - Krzysztof Baculewski - Studio Polonia.

 

- una violinista che farà strada con una formidabile moderna tecnica, uno straordinario orecchio per l'intonazione ed un  phatos drammatico. - John Dwyer - buffalo evening news.

 

 

_________________________________________________________________________

Associazione Amici della Musica Mario Pedrazzi di Modena Onlus
costituita nel 1919, iscritta Albo Associazioni della Provincia di Modena
viale A. Corassori,24 / 41124 Modena - Segreteria  tel. 059 372467 / 3311065994

www.amicidellamusica.info facebook: AmicidellaMusica Di Modena

5x1000: codice 80011550367

 

 

 

 

_________________________________________________________________________

Associazione Amici della Musica Mario Pedrazzi di Modena Onlus
costituita nel 1919, iscritta Albo Associazioni della Provincia di Modena
viale A. Corassori,24 / 41124 Modena - Segreteria  tel. 059 372467 / 3311065994

www.amicidellamusica.info facebook: AmicidellaMusica Di Modena

5x1000: codice 80011550367

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl