Tre giorni in tour con The Philippine Madrigal Singers

30/set/2010 15.56.57 ARPress Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

CUM - Centro Universitario Musicale
Comunicato Stampa

Concordia Vocis XIX Festival Internazionale di Musica Vocale

Tre giorni in tour con The Philippine Madrigal Singers
diretto da Mark Anthony Carpio
Cagliari, 3 ottobre Basilica Santa Croce
Tortolì, 4 ottobre Cattedrale di Sant’Andrea
Alghero, 5 ottobre Cattedrale di Santa Maria

Riprende in Sardegna dopo una breve pausa di due settimane il XIX Festival Internazionale di Musica Vocale Concordia Vocis.
Chiusa la serie dei concerti con le formazioni di Spagna, Paraguay, Olanda e Brasile al loro esordio sui palcoscenici di Concordia Vocis, la kermesse dedicata al bel canto con l’organizzazione del C.U.M. (Centro Universitario Musicale di Cagliari) e il coordinamento del Presidente Claudio Serra, prosegue il suo viaggio nella musica vocale con la tournée di un grande ensemble: The Philippine Madrigal Singers.

Diretta dal Maestro Mark Anthony Carpio in un itinerario di tre date da sud a nord dell’isola, la formazione - fondata dal professor Andrea Veneracion all’Università delle Filippine nel 1963 e ritenuta dalla critica specializzata tra le migliori al mondo – apre il breve ciclo d’imperdibili concerti domenica 3 ottobre alle ore 21 alla Basilica di Santa Croce a Cagliari.

Riconosciuti veri e propri ambasciatori della cultura filippina anche per le performance tenute alla presenza di capi di stato come il Papa Paolo VI, i Presidenti degli Stati Uniti Gerald Ford e Richard Nixon, il Re di Spagna Juan Carlos di Borbone, The Philippine Madrigal Singers per la capacità di eseguire con maestria i più disparati generi musicali e in particolare gli spartiti tipici del madrigale, ha conquistato elogi in tutto il mondo.
Il primo successo da parte della critica arriva al Festival Internazionale del Lincoln Center di New York nel 1969. Da questo risultato per la formazione si aprono le porte delle competizioni per musica vocale più importanti di tutto il mondo: Spittal in Austria, Arezzo e Gorizia in Italia, Neuchâtel in Svizzera, Debrecen in Ungheria, Varna in Bulgaria e ancora Tolosa in Spagna, Marktoberdorf in Germania. In seguito si aggiudica il primo premio al Concorso corale Florilège de Tours, in Francia e nel 2006 vince al Concorso Guido D’Arezzo. Un anno dopo la formazione filippina trionfa per la seconda volta, al Gran Premio Guido D’Arezzo. Questa vittoria gli consente di essere il primo dei due cori al mondo ad aver ottenuto per ben due volte il premio alla manifestazione più importante mai organizzata in Italia. Nel 2009, The Philippine Madrigal Singers ottiene l’autorevole riconoscimento di Artista UNESCO per la Pace.

Per l’occasione del concerto tra le pareti della Basilica di Santa Croce e nella replica in calendario il giorno successivo, Lunedì 4 Ottobre alle ore 21 alla Cattedrale di Sant’Andrea a Tortolì, la formazione diretta da Mark Anthony Carpio eseguirà un programma che nella prima parte spazia tra i brani del repertorio sacro contemporaneo “Caritas et or” e ancora “ We Beheld Once Again The Stars” tratto dalla Divina Commedia dal compositore Randall Stroope, “I Can Tell The World” di Moses Hogan, “Suscipe” di Gianpaolo Eleria, “Gapas” di Eudenice Palaruan e l’haitiano “Twa Tanbou”di Sydney Guillaume. Si prosegue con i madrigali dei compositori rinascimentali Heinrich Schütz “Sospir che del bel petto”, del musicista Claude Le Jeune “Revoici venir du printemps” e “La Bomba” di Mateo Flecha. Nella seconda parte della serata invece saranno proposte alcune pagine della musica folk delle Filippine come “Pamugun” di Francisco F. Feliciano “Ay! Kalisud” di Annie Nepomuceno, “Koyu No Tebulul” del compositore Eudenice Palaruan e ancora diverse composizioni internazionali tra cui spiccano in modo particolare i brani “Oblivion” di Astor Piazolla, “Caballo Viejo” di Simón Díaz e la celebre “Se” tratta da Cinema Paradiso di Ennio e Andrea Morricone.
Dopo le prime due date, il tour nell’isola in compagnia del Philippine Madrigal Singers diretto da Mark Anthony Carpio, procede per l’ultima tappa in programma martedì 5 ottobre alle ore 21 alla Cattedrale di Santa Maria ad Alghero.

Tra le navate dell’antico Tempio avviato nel terzo decennio del XVI secolo, il coro misto asiatico proporrà per il pubblico della città catalana un repertorio in parte differente dalle due precedenti esibizioni. La fitta carrellata di brani spazia dal canto gregoriano “ Ubi caritas et amor” al repertorio sacro contemporaneo di “Caritas et Amor” di Randall Stroope, allo spartito d Javier Busto “O Magnum Mysterium” fino a comprendere il poema spirituale sul testo di Goethe composto da Schumann “Talismane, Op.141, no.4” e le partiture filippine di ispirazione religiosa “Suscipe” di Gianpaolo Eleria, “Cordero de Dios” di Jerry Dadap junior e “Gapas” di Eudenice Palaruan. Nella seconda parte del concerto The Philippine Madrigal Singers interpreterà “Silence, My Soul” scritto d Francisco F. Feliciano sul testo del poeta indiano Rabindranath Tagore, dal poema Cante Jondo di García Lorca lo spartito “De Profundis” di John August Pamintuan e ancora “Salidummay” dell’autore Normita Rio-Pablico, la barocca “Amazing Grace” di John Newton, “One More Gift” di Manuel V. Francisco, “Se” dei fratelli Morricone e per finire questa lunga cavalcata, gli spiritual “Look What They Doin’ To Jesus” di Richard Jackson, “Didn’t My Lord Deliver Daniel”e “I Can Tell The World” di Moses Hogan.
L’edizione 2010 di Concordia Vocis è realizzata con i contributi della Presidenza del Consiglio e della Giunta Regionale, degli Assessorati Regionali al Turismo e Commercio, P.I.BB.CC. Istruzione e Spettacolo, dell’Amministrazione Provinciale di Cagliari e dei Comuni di Cagliari, Tortolì, Sarroch e Alghero. Alla messa in opera del nuovo allestimento hanno partecipato inoltre, il MIBAC (Ministero per i Beni e le Attività Culturali) tramite la Soprintendenza di Cagliari, la Curia Arcivescovile di Cagliari disponibilità delle Basiliche, il Coro Polifonico Algherese, il Coro di Sarroch, l’Associazione che ha concesso la Culturale ARTES di Alghero. La preparazione del XIX Festival Internazionale è firmata da una Commissione Artistica composta dal Maestro Onofrio Figliola - già docente della classe di pianoforte del Conservatorio di Musica di Cagliari e direttore dei Cori del Teatro Lirico e del C.U.M. - unitamente al Dr. Giuseppe Romano che cura anche le relazioni internazionali.

Per i singoli appuntamenti, il biglietto costa: posto intero 6 euro, per gli studenti 1 euro.

Per informazioni:
C.U.M. Via Università, 55 – 09124 Cagliari
tel/fax. 070 72 86 44
cell. +39 338 8773 004
web: www.concordiavocis.it
e-mail: info@concordiavocis.it

Ufficio stampa
Antonio Rombi
cell. 392 4650 631
e mail: ant.rombi@gmail.com
e mail: antorombi@tiscali.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl