Amici di Paganini, concerto 27 ottobre, compleanno di Paganini

24/ott/2010 17.38.10 Amici di Paganini Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

                                                     

 

RASSEGNA

“Hommage à Paganini”

Genova,  29 settembre - 19 novembre 2010

 

Comunicato stampa, concerto mercoledì 27 ottobre 2010

 

 

E' Giovanni Angeleri, terzo e ultimo italiano a vincere il Premio Paganini, il protagonista del concerto dedicato al compleanno di Paganini (nato a Genova il 27 ottobre 1782) ed inserito nella rassegna “Hommage à Paganini”, resa possibile dal sostegno della Compagnia di San Paolo, che l’ha selezionata nell’ambito dell’edizione 2010 del bando: “Arti Sceniche in Compagnia”, organizzata dall’Associazione Amici di Paganini.

 

Mercoledì 27 ottobre alle ore 20,30, nell’Auditorium dei Musei di Strada Nuova il violinista Giovanni Angeleri, accompagnato da Franco Angeleri al pianoforte ed al fortepiano, propone la Sonata in si bemolle maggiore K 378 di Mozart e "La Didone Abbandonata" di Tartini  quali esempi di violinismo antecedente a Paganini. Del "festeggiato" sono in programma  brani particolarmente rappresentativi del suo stilo compositivo: dal celeberrimo Cantabile ai Capricci, autentica summa dell'arte violinistica, da "Le charme de Padoue" alla Sonata n.6 opera 3 dall'amabile carattere salottiero. Due esempi in fine di compositori in qualche modo eredi di Paganini: "La Ridda dei Folletti" di Bazzini e la Polonaise di Wieniawski.

A testimonianza dell'approccio filologico del Duo è previsto  l'uso di strumenti diversi, fra cui un violino Klotz del 1698 e il fortepiano copia Stein del 1784.

 

GIOVANNI  ANGELERI, violino

 

Padovano di nascita e formazione musicale, ha studiato con Piero Toso al Conservatorio della sua città.
Giovanissimo ha iniziato la carriera concertistica affermandosi in molti Concorsi internazionali: il suo nome compare infatti nell'Albo d'oro dei vincitori del “Kreisler” di Vienna, del “Lipizer”, dell'”UNISA” di Pretoria, e del “Vaclav Huml” di Zagabria di cui è stato il primo e tuttora unico vincitore italiano del Primo Premio.
Il definitivo riconoscimento dei grandi Concorsi Internazionali gli è venuto dalla vittoria del “Paganini” di Genova nel 1997. Questo Premio, il più ambito forse nell'ambiente violinistico internazionale, gli ha permesso di essere invitato da Festivals internazionali fra cui Dubrovnik, Beloeil, Siviglia, Spoleto.
E' stato invitato da numerose emittenti televisive tra le quali E! Entertainment Television (USA), NHK (Giappone), BR/ARD (Germania), CCTV (Cina), HTV (Croazia), TRT (Turchia) Tele Mexiquense (Messico) RAI, RAI International; suoi concerti sono stati trasmessi da Radio nazionali di Germania, Gran Bretagna, Belgio, Sud Africa, Austria, Ucraina, Repubblica Ceca, Giappone, Canada.
Ha interpretato i massimi capolavori del repertorio per violino con orchestre di tutto il mondo fra cui: Wiener Simphoniker, Radio and Television Symphony Orchestra of St. Petersburg, Transvaal Philharmonic, Orquesta Sinfonica del Estado de Mexico, Radio and Television Symphony Orchestra of Ljubliana, Zagreb Philharmonic, Wiener Kammerorchester, Budapest Philharmonic, Israel Sinfonietta, Prague Virtuosi, Orchestra of the City of Montreal, Sofia Philharmonic, Dubrovnik Symphony, Borusan Istanbul Philarmonic, Yomiuri Nippon Symphony, Tokyo Symphony oltre che con diverse orchestre italiane.
Ha avuto più volte il privilegio di suonare il violino appartenuto a Paganini, il mitico “Cannone”.
Giovanni Angeleri tiene il corso di Violino e Musica da Camera presso la Fondazione Musicale Masiero e Centanin ed è direttore dell' Orchestra delle Venezie.
Nel 2005 gli è stato conferito il Sigillo della Città di Padova.
Incide per Velut Luna e per la Casa giapponese King Records.

 

FRANCO ANGELERI, pianoforte

 

ha studiato a Padova pianoforte, clavicembalo e composizione. Numerosi i Concorsi Internazionali ai quali ha partecipato ottenendo sempre brillanti affermazioni. Di particolare rilievo la conquista del Primo Premio al “Pozzoli” di Seregno, al “Canals” di Barcellona e al “Viotti” di Vercelli . Dal 1970, primo in Italia e fra i primissimi in Europa, dedica un’attenzione particolare all’interpretazione con pianoforti d’epoca e modalità esecutive originali. In questa sua veste di interprete, studioso e ricercatore è stato invitato a tenere Corsi e Seminari e a partecipare regolarmente a Festivals Internazionali di Musica Antica. Ha tenuto il Corso di Fortepiano dal 1982 al 1996 ai Corsi di Musica Antica presso la Fondazione Cini di Venezia. Ha inciso per Erato Rca, Classico Records, Velut Luna, Tactus, Foné “L’Oiseau Lyre” - DECCA. E’ Direttore Artistico della Fondazione Musicale Masiero e Centanin.

 

 

I concerti sono in collaborazione con il Polo Museale di Strada Nuova. Il pianoforte Steinway è gentilmente concesso da Dynamic.

Allegate foto

 

Biglietto d’ingresso, euro 12, euro 8 per i socieuro 3 per gli studenti.

Abbonamenti: euro 75 per il pubblico, euro 45 per i soci e euro 15 per gli studenti.

 

Per informazioni: Associazione Amici di Paganini

Telefono 010 318503 - e.mail:amici@niccolopaganini.it/ web site: www.niccolopaganini.it

 

con preghiera di pubblicazione

Marvi Rachero

338 4802945

Relazioni esterne

Amici di Paganini

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl