com_stampa domenica 19 dicembre ore 17.00 teatro Troisi di Nonantola

17/dic/2010 12.45.23 AMICIdellaMUSICA MODENA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Si invia comunicato stampa.

 

COMUNICATO STAMPA DEL 19 Dicembre 2010.

 

Amici della Musica di Modena

QUARTO APPUNTAMENTO DI  NOTE DI PASSAGGIO

 

Domenica 19 Dicembre ore 17 NONANTOLA TEATRO M. TROISI

Note di Passaggio con un quartetto di giovani talenti

 

NOTE DI PASSAGGIO OSPITA GIOVANI TALENTI  PLURIPREMIATI

 

Domenica 19 Dicembre alle ore 17 al Teatro M. Troisi di Nonantola gli Amici della Musica di Modena, in collaborazione con l’Istituto Superiore di Studi Musicali Vecchi-Tonelli, presentano lavori di tre grandi compositori francesi del Novecento eseguiti da un quartetto di allievi dei corsi di perfezionamento dell’Istituto modenese. I concertisti, Anna Mechsheryakova �“ violino, proveniente dal Kazakhstan, Ivan Leon �“ violoncello  

dalla Bolivia, Mari Fujino �“ pianoforte dal Giappone e Antonio Spaltro �“ clarinetto

dall’Italia, hanno in comune un brillantissimo curriculum di studi e di premi a concorsi internazionali ed un eccellente avvio in esperienze professionali di ottimo livello. Sarà molto interessante ascoltarli anche in questa fase della loro promettente carriera. La musica è parimenti del massimo interesse, con due Sonate di Debussy, un brano dal Quatuor pour la fin du Temps di Messiaen e una Sonata di Poulenc. Di Debussy e Messiaen ascolteremo i risultati delle loro ricerche più innovative. Le Sonate di Debussy, opere degli ultimi anni di attività, raccolgono la tradizione sonatistica francese e le innovazioni compiute dall’autore durante tutto l’arco creativo nella direzione di superare i nessi logici della sintassi musicale tradizionale. Il brano di Messiaen, composto ed eseguito in un campo di concentramento nel 1941, testimonia il tentativo di creare un proprio linguaggio armonico e ritmico, complesso e personalissimo, influenzato da culture extraeuropee e da un profondo e sincero sentimento religioso. Poulenc, che incarna un’ironia ed una versatilità tutta francese, cattura influenze musicali e culturali europee e sudamericane, tecnicamente preparatissimo, non ha nulla di apertamente “rivoluzionario”, ma è tuttavia un compositore pienamente novecentesco e “moderno”; la Sonata per clarinetto e pianoforte è una delle sue composizioni più note ed eseguite per la bellezza delle idee musicali e per la raffinatezza di scrittura.

Il concerto sarà preceduto, alle ore 15:15 da una visita guidata gratuita al Museo di Nonantola, realizzato  nella Torre dei Bolognesi (baluardo difensivo costruito nel 1307), nasce con l’intento di raccontare la storia della Comunità e del territorio dal 900 percorrendo a ritroso la storia: l’avvento Napoleonico fino alla nascita del Monastero di San Silvestro, senza dimenticare le età più antiche di Nonantola: i romani, l’età del ferro e del bronzo

Il concerto è realizzato in collaborazione con il Comune di Nonantola e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e della Regione Emilia Romagna.

Come per tutti i concerti della rassegna l’ingresso è libero. All’ingresso della sala  tutte le informazioni su contenuti artistici, aspetti organizzativi, modalità di sostegno e di adesione alle attività degli Amici della Musica di Modena.

 

Per comunicazioni:  tel 059372467 - www.amicidellamusica.info

 

 

BREVE (RADIO)

 

Domenica 19 Dicembre alle ore 17 al Teatro Troisi di Nonantola, gli Amici della Musica di Modena presentano il quarto appuntamento di Note di Passaggio realizzato in collaborazione con con l’Istituto Superiore di Studi Musicali Vecchi-Tonelli e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e della Regione Emilia Romagna. Un quartetto di giovanissimi talenti, allievi dei Corsi di Perfezionamento dell’Istituto eseguirà musice di Debussy, Messien, Poulenc.

Alle 15:15 visita guidata al Museo di Nonantola.

Ingresso gratuito.

 

 

 

19/12/2010 domenica �“ ore 17:00

Nonantola �“ Teatro M. Troisi (ingresso gratuito)

Note di Passaggio �“ Autunno Musicale Nonantolano

In collaborazione con Istituto Superiore di Studi Musicali "O.Vecchi - A.Tonelli"

Anna Mechsheryakova �“ violino

Ivan Leon �“ violoncello  

Antonio Spaltro �“ clarinetto

Mari Fujino �“ pianoforte

Musiche di Debussy, Poulenc e Messiaen

 

19/12/2010 domenica ore 15:15

Nonantola - Museo di Nonantola: visita guidata

prenotazione presso la segreteria entro il 18/12/2010 salvo esaurimento posti (20)

 

 

C. Debussy

Sonata in Sol minore per violino e pianoforte

Sonata in Re minore per violoncello e pianoforte

 

F. Poulenc

Sonata per clarinetto e pianoforte FP184

 

O. Messiaen:

Dal "Quatuor pour la fin du temps: 

Danse de la fureur, pour les sept trompettes

 

Anna Mechsheryakova. Nasce ad Astana, attuale capitale del Kazakhstan, nel 1987. Viene introdotta allo studio del violino all’età di 5 anni da Svetlana Abdusadykova e Raissa Mussakhodzhaeva, docenti presso l’Accademia di Musica del Kazakhstan. Segue gli studi secondo i programmi locali, diventando presto spalla dell’orchestra dell’Accademia, con la quale ha partecipato a innumerevoli concerti per il governo nazionale. Ha suonato tra gli altri con V. Spivakov, S. Sandeckis, A. Mussakhodzhaeva, J. Liendemann, D. Macuiev etc. Nella sua carriera ha avuto modo di partecipare a vari festival presso importanti sale di varie nazioni, tra le quali Usa, Giappone, Russia, Italia, Francia etc. Ha riscosso vittorie e successi presso vari concorsi (prima partecipazione all’età di 13 anni alla «Competition of the young violinists», г. Ekaterinburg. Russia). Nel 2005 ottiene il diploma dell’Accademia di Musica del Kazakhstan col massimo dei voti. A fine 2007 si trasferisce per perfezionarsi in Italia. Nell’estate 2008 è primo violino dell’ORCV (Orchestra Regionale dei Conservatori del Veneto) sotto la direzione del M. Piero Bellugi. Nel giugno 2009 si diploma sotto la guida della proff.ssa Chiara Nonnato presso il conservatorio A.Buzzola col massimo dei voti e la menzione d'onore. Suona un violino O.Bignami del 1977 affidatole in premio dalla fondazione Geminiani, quale premio dell'omonimo concorso.

 

Ivan Leon. Nato a Bogotà, inizia i suoi studi musicali presso il conservatorio della "Universidad Nacional de Colombia". Nell'anno 2001 arriva in finale al concorso per giovani talenti della BLAA (Biblioteca Luis Angel Arango). Nell'anno 2002  gli è stata assegnata  una borsa di studio dall' "United World College of the Adriatic". Questa borsa di studio  permette ogni anno a cinque giovani musicisti provenienti da tutto il mondo di affiancare i loro studi dell' IB diploma allo studio approfondito della musica da camera con il prestigioso "Trio di Trieste". In questi anni si perfeziona con  Enrico Bronzi, che diventerà da allora il suo maestro e punto di riferimento durante gli anni a seguire. Dall'anno 2005 studia con E. Contini al conservatorio "A. Boito" di Parma , dove si diploma brillantemente nel 2009. Contemporaneamente studia musica da camera con il Trio di Parma al "Teatro Cinghio"  e successivamente alla "Scuola di Musica di Fiesole" per due anni. Ha seguito  master-class con Peter Wispelwey, David Geringas, Gregor Horsch ,Yves Savary, Anatol Lieberman, Henrick Zarzicky  e Massimo Tannoia. Ha frequentato lezioni con Othmar Mueller a Vienna,  e attualmente studia con Marianne Chen all'istituto Vecchi Tonelli" di Modena. Vincitore del primo premio assoluto al concorso del "Teatro Bonoris"  nell'anno 2008, esibendosi in duo violoncello-pianoforte nella categoria musica da camera.

Ha tenuto concerti in duo al "Teatro Bonoris" di Brescia, "Auditorium del Carmine" a Parma, "Sala Sinopoli" Firenze, "Auditorium Principe Raimondo" a Duino, ridotto del "Teatro Verdi" di Trieste "Teatro comunale" Formigine, e al "Museo Lombardi" di Parma, eseguendo in questa occasione le sonate di Beethoven col fortepiano di Maria Luigia accolto con grande entusiasmo da parte di pubblico e critica . Nell'anno 2008 è stato invitato dal Trio di Trieste alla maratona musicale tenuta al "Teatro Verdi" di Trieste  in occasione dei vent'anni dalla nascita della scuola di musica; in questa occasione ha suonato a fianco degli ensemble più significativi nel panorama nazionale italiano quali Trio Johannes,  David Trio, Ars trio ecc. Collabora con orchestre  quali  "Orchestra del Teatro Regio di Parma", "Musici di Parma", "Orchestra di Savona" ," NJO orchestra". Dal 2008 suona nella "Nationaal Jeugd Orkest" con cui si è  recentemente esibito con Ludovic Morlot in Olanda e Belgio in  teatri quali "Concertgebouw" di Amsterdam, "Anton Philipszaal" Den Haag, "De Singel" Anversa, "Musikcentrum" Enschede, "De Doelen" Rotterdam, "Concertzaal" Tilburg, "Orpheus" Apeldoorn. Frequenta il biennio sperimentale della classe di violoncello all'istituto Vecchi Tonelli.

 

Antonio Livio Spaltro si diploma nel 2002 presso il Conservatorio di Matera “E.R. Duni” sotto la guida del M° A. Tinelli. In seguito, si perfeziona con i Maestri G. Riccucci e C. Giuffredi. Ha frequentato vari corsi di strumento e musica da camera tra i quali: Festival Musicale Savinese (AR) nel 1997, 1998, 2003; Clarinet Festival di Grottole (MT) nel 2001; presso l’Associazione Musicale Aulos di Noci (BA) nel 2000; presso gli “Amici della musica” di Firenze nel 2003 con il M° K. Leister. Ha vinto il 2° premio nel 2002 al concorso internazionale “Beethoven e i classici” di Paestum (SA) e nel 2007 al concorso “Eccellenza per il clarinetto” a Grosseto. Ha collaborato nel 2004 con l’Orchestra del Progetto “Artecno” per l’incisione di alcune musiche di Mercadante. Nello stesso anno entra a far parte dell’Orchestra Giovanile Italiana (O.G.I.), con la quale ha tenuto concerti nelle più importanti città  italiane ed europee, sotto la direzione dei Maestri: C. Desderi, N. Paszkowsky, G. Ferro, J. Tate e Y. Dinur, K. Penderecki, E. Inbal. Nel 2006 ha effettuato una tournèe in Sud America sotto la direzione del M° R. Abbado. Ha collaborato con l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, l’Orchestra Regionale Toscana, l’Orchestra da Camera Aquilana. Nel 2009 ha conseguito l’abilitazione per la didattica strumentale presso l’Istituto Pareggiato “Vecchi Tonelli” di Modena, dove frequenta l’ultimo anno del Biennio di specialistica in discipline musicali. È membro dell’Agorà Clarinet Quartet.

 

Mari Fujino è nata a Ishikawa in Giappone, dove a tre anni inizia lo studio del pianoforte. Nel 1998 si è diplomata a Tokyo presso l’Università della Musica “TO-HO” sotto la guida del M° Izumi Komoriya, e nello stesso anno si trasferisce in Italia. Nel 2002 si è diplomata presso il Conservatorio “G.B. Martini” di Bologna con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore, sotto la guida del M° Carlo Mazzoli. Nel 2003 si è diplomata al corso triennale di Musica da camera dell’Accademia Pianistica Internazionale di Imola sotto la guida del M° Pier Narciso Masi. Ha seguito inoltre seminari di perfezionamento di pianoforte tenuti dai pianisti Arnaldo Cohen, Tomislav Bainov, Karl-Heinz Kämmerling, e si perfeziona con il M° Pier Narciso Masi e il M° Massimo Neri. Ha vinto nella sezione musica da camera il primo premio al concorso internazionale Premio “Contessa Tina Orsi Anguissola Scotti”, a Val Tidone, e ai concorsi internazionali di Minerbio e di Cento, oltre altri. Ha inoltre eseguito il Concerto Triplo di Beethoven, op. 56, con l’orchestra Amilcare Zanella di Piacenza, e suonato al festival Prometeo, con l’omonimo quartetto. Svolge attività di pianista accompagnatrice in masterclass e corsi musicali, in Italia e negli Stati Uniti, tenuti da maestri di fama internazionale. Ha un’intensa attività concertistica sia come solista che in varie formazioni cameristiche, oltre che in collaborazione con vari strumentisti e con cantanti.

 

 

_________________________________________________________________________

Associazione Amici della Musica Mario Pedrazzi di Modena Onlus
costituita nel 1919, iscritta Albo Associazioni della Provincia di Modena
viale A. Corassori,24 / 41124 Modena - Segreteria  tel. 059 372467 / 3311065994

www.amicidellamusica.info facebook: AmicidellaMusica Di Modena

5x1000: codice 80011550367

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl