(2/2) Com_stampa sabato 19/3 Quartetto Sinopoli foto (precedente file con testo com_stampa)

18/mar/2011 10.38.47 AMICIdellaMUSICA MODENA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Vi ringraziamo per quanto potrete fare

 

COMUNICATO STAMPA DEL 19 marzo 2011

 

Amici della Musica di Modena

 

MOZART, MENDELSSOHN, SCHUMANN per NOTE di PASSAGGIO

IL QUARTETTO SINOPOLI alla BASILICA di SAN CESARIO

 

Sabato la Basilica di San Cesario (ore 21:00, ingresso gratuito) ospita  un appuntamento di Note di Passaggio, un concerto col prestigioso Quartetto Sinopoli.  I componenti, Oleksandr Semchuck, Paolo Lambardi – violini, Antonello Farulli – viola e Luca Bacelli – violoncello, con esperienze nelle istituzioni più dinamiche del panorama musicale nazionale ed internazionale, sono grandi e riconosciute individualità, capaci di fondersi in un variegato ma compatto suono d’insieme.

Il programma, inoltre, prevede tre grandi capolavori della musica classico-romantica: il quartetto Prussiano KV589 di Mozart, il quartetto n°1 Op.41 di Schumann ed il Capriccio dall’Op.81 di Mendelssohn. In particolare i primi due pezzi, “veri quartetti”, assumono per densità, drammaticità e durata - intorno ai 30 minuti – un’importanza quasi di Sinfonia, in cui la scrittura quartettistica, dai tratti molto cangianti, passa da una fitta tessitura cameristica a quella “orchestrale”, raggiungendo livelli di virtuosismo esecutivo molto elevato.

La rassegna Note di Passaggio è promossa dall’Associazione Amici della Musica di Modena in collaborazione col Comune di San Cesario e la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.  Come altre volte prima del concerto è possibile visitare luoghi importanti della cultura: a San Cesario riapriranno dalle 19:30 sino alle 21:00 le sale della Villa Boschetti per il pubblico di Note di Passaggio e sarà possibile visitare le tre mostre: Colorare la patria tricolore e formazione della coscienza nazionale 1797-1914; Documentaria dall’archivio comunale; “Fashion history – le vesti del potere”.  Per ulteriori info sul programma e cv www.amicidellamusica.info/news

 

 

Breve

Sabato la Basilica di San Cesario (ore 21:00, ingresso gratuito) ospita il prestigioso Quartetto Sinopoli, formato da  Oleksandr Semchuck, Paolo Lambardi – violini, Antonello Farulli – viola e Luca Bacelli – violoncello, grandi e riconosciute individualità, capaci di fondersi d’insieme.

Il programma, inoltre, prevede tre grandi capolavori della musica classico-romantica: il quartetto Prussiano KV589 di Mozart, il quartetto n°1 Op.41 di Schumann ed il Capriccio dall’Op.81 di Mendelssohn. La rassegna Note di Passaggio è promossa dall’Associazione Amici della Musica di Modena in collaborazione col Comune di San Cesario e la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.  Per ulteriori info sul programma e cv www.amicidellamusica.info/news

 

 

19/03/2011 sabato – ore 21:15

San Cesario - Basilica (ingresso gratuito)

Note di Passaggio – Concerti Sighicelli

Quartetto Sinopoli

Oleksandr Semchuck, Paolo Lambardi – violini

Antonello Farulli – viola Luca Bacelli – violoncello

Musiche di Mozart, Mendelssohn, Schumann

 

dettaglio concerto del 19 marzo

QUARTETTO SINOPOLI


F. Mendelssohn

Capriccio dall'op. 81
Andante con moto
Allegro fugato, assai vivace

R. Schumann

Quartetto in La m. op. 41 n. 1
Introduzione. Andante espressivo - Allegro
Scherzo. Presto
Adagio
Presto
----------

W. A. Mozart

Quartetto "Prussiano" in Sib M. KV 589
 Allegro
Larghetto
Menuetto. Moderato
Allegro assai

 

Sabato 19 marzo un intero giorno A SAN CESARIO: prima del concerto vi invitiamo a visitare le TRE mostre presenti presso Villa Boschetti (aperta sino alle 18:00 e riapre alle 19:30 per gli Amici della Musica di Modena)

 

1.      COLORARE LA PATRIA TRICOLORE E FORMAZIONE DELLA COSCIENZA NAZIONALE 1797- 1914

Attraverso un percorso iconografico e visuale sull’uso che il simbolo del tricolore assunse dal 1797 sino alle soglie del primo conflitto mondiale, la mostra pone l’ attenzione al significato della presenza del Tricolore all’interno del contesto sociale del tempo, con particolare attenzione alla dimensione pubblica, domestica ed educativa.

  1. 1815 - 1860 DOCUMENTARIA DALL’ARCHIVIO COMUNALE

Il Gruppo di Storia Locale “Luciano Maccaferri” allestisce una mostra con documenti originali che illustrano aspetti della vita del paese, avvisi e disposizioni legislative emanate dal Comune di Modena quando San Cesario era sotto la sua giurisdizione.

3.       “FASHION HISTORY - LE VESTI DEL POTERE”

L’ Istituto “Cattaneo-Deledda” presenta abiti storici dal Quattrocento all’Ottocento appartenenti in parte alla Corte Estense.

 

Segnaliamo per una cena veloce e bio: Agriturismo Seghizza – S. Cesario  via Pioppe 177 -  Tel. 3206762730  info@agriturismoseghizza.it (occorre prenotare)

 

 

Curricula musicisti

 

OLEKSANDR SEMCHUK nasce in Ucraina da una famiglia di musicisti. La sua formazione inizia all'età di 4 anni con il M° I. Pylatiuk e prosegue presso la Kiev Music Special School "M. Lysenko" dove ottiene la laurea con il M° B.A. Kotorovych. La sua carriera accademica continua poi presso istituzioni di fama mondiale come la Internazionale Menuhin Music Academy a Gstaad, National Academy of Music a Kiev, Conservatoire National de Musique de Lyon, Scuola Superiore di Musica di Fiesole e Konservatorium Wien Privatuniversitaet. Segue inoltre gli insegnamenti di violinisti di fama mondiale come Y.Menuhin, T.Varga, V.Tretiakov, A.Lysy, P.Vernikov. Dopo essere stato premiato in diversi concorsi internazionali (Y.Menuhin -Londra, "Kloster-Schoental" - Germania, "Youth Assembly of Art" - Mosca, "Concertino Prague" - Repubblica Ceca, "Mykola Lysenko" - Kiev, "Premio Città di Gubbio" - Italia) ottiene nel 2001 il Premio d'Onore dello stato ucraino "Per il Grande Contributo alla Cultura dell'Ucraina". Si è esibito come solista in Europa e numerosi paesi come Stati Uniti, Sud Corea, Australia, Cina e in sale come Seoul Art Center, St. John Hall di Londra, Great Pillar Hall of National Philarmonic of Ukraine, Bolshoy Saal del Conservatorio di Mosca, Teatro Romano di Fiesole, Teatro Malibran di Venezia, Sala Puccini di Milano ecc. Dal 2002 al 2008 è docente di violino presso la Scuola Superiore di Musica di Fiesole ed assistente del Maestro P.Vernikov. Inoltre, dal 2002 fino oggi tiene il corso di violino presso Fondazione Musicale "Santa Cecilia" a Portogruaro. Dal 2008 è professore dei corsi estivi a Parenzo, Croazia, Accademia Estiva Internazionale a Kiev, Ucraina. Dal settembre 2007, organizza nella città di Mantova corsi di perfezionamento di violino e musica da camera. Negli ultimi cinque anni i suoi allievi hanno vinto trentotto concorsi nazionali e internazionali come il "F.Kreisler" di Vienna, il "Monaco Violin Masters Competition", "J.Brahms" di Portschach, "D.Oistrach" di Mosca. Ha al suo attivo diverse incisione discografiche. Vive a Firenze. Da Ottobre 2009 è docente presso l'Accademia Musicale di Firenze.

 

PAOLO LAMBARDI inizia lo studio del violino a sei anni presso la Scuola di Musica di Fiesole sotto la guida di Alina Company. Frequenta la classe di perfezionamento di Pavel Vernikov e Ilya Grubert alla Scuola di Musica di Fiesole, a Gubbio e ai corsi di Portogruaro. Si diploma brillantemente nel 2001 presso il Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze. Prosegue gli studi in Italia con il Maestro Felice Cusano e i perfeziona in Germania con Olga Pogorelova e col M° Reiner Kussmaul. Nel 2008 consegue la laurea di secondo livello presso il Conservatorio “Bruno Maderna” di Cesena col massimo dei voti e la lode. Per la musica da camera, deve la sua formazione a Piero Farulli e ad Antonello Farulli nella cui classe è nato il Quartetto Eine Kleine (Lorenza Borrani, Stefano Zanobini, Andrea Landi) con il quale, giovanissimo, ha suonato in molte città; ha inoltre studiato col Quartetto Artemis, Hatto Beyerle e Milan Skampa effettuando concerti in tutta Europa. Ha vinto borse di studio presso la Scuola di Musica di Fiesole e alla “Rassegna Nazionale d’Archi” di Vittorio Veneto (2001). Nel 2002, ha vinto in Trio, il Concorso Internazionale di Musica da Camera di Zumaia (Spagna). Fa parte del Trio Imperial, (violino,violoncello e chitarra) con il quale ha registrato per la Television de la Suisse Romande e effettua regolarmente tournée e tiene corsi in Francia. Ha suonato in importanti festival italiani (Ravello, Colico, Brescia, Valceno, Estate Fiesolana, Nuovi Eventi Musicali, festival Mito) in varie formazioni cameristiche, con artisti di fama internazionale (Danilo Rossi, Antonello Farulli, Giampaolo Pretto). E’ stato concertino dei primi violini (borsa di studio 2001-2002) nell’Orchestra Giovanile Italiana, OGI , e ai Corsi fiesolani ha avuto la possibilità di essere diretto da Maestri quali Claudio Abbado, Zubin Metha, Gianandrea Noseda, Alan Curtis. Ha collaborato come spalla in varie orchestre (Philarmonia Mediterranea, Orchestra Galilei, Orchestra di Grosseto, Orchestra Promusica di Pistoia). Collabora con l’Orchestra Regionale della Toscana (ORT) e con l’Orchestra Nazionale della Rai di Torino. E’ invitato regolarmente dall’orchestra Filarmonica Toscanini di Parma, fondata e diretta da Lorin Maazel. Dal 2004 ha avuto la possibilità di suonare nelle più importanti orchestre giovanili d’Europa (l’Orchestra Giovanile Europea (EUYO)  Gustav Mahler Jugendorchester (GMJO)). Dal 2005, inoltre, suona dell’Orchestra Mozart di Bologna diretta da Claudio Abbado. Insegna violino presso la Scuola di Musica di Fiesole dal 2004.

 

ANTONELLO FARULLI allievo di Piero Farulli, viola del leggendario Quartetto Italiano, è uno dei più attivi violisti italiani sia in campo concertistico che didattico. Membro dell'Orchestra Giovanile della Unione Europea (EUYO), ha svolto un'importante attività concertistica con i Solisti Veneti con i Virtuosi di Roma e con altre compagini grazie alle quali ha avuto l'opportunità di suonare nelle più importanti sale del mondo. È stato prima viola dell’Orchestra Regionale Toscana e del Teatro Comunale di Bologna. Ha svolto e continua a svolgere una interessante attività sia come solista con orchestra che in formazioni da camera in collaborazione con illustri musicisti. Ha registrato inoltre per la Dynamic, Stradivarius e Tactus. Ha svolto attività didattica in Finlandia, Francia, Spagna e Svizzera. Docente ospite della Internationale Sommerakademie presso il Mozarteum di Salisburgo e della Scuola di Musica di Fiesole, della cui Commissione Artistica fa parte, è stato, a più riprese, tutor nella Mahler Jugend Orchestre Akademie, e presso l’Accademia dell’Orchestra Mozart di Bologna. Dopo aver insegnato per un decennio quartetto d’archi presso la prestigiosa Escuela Superior de Musica Reina Sofia è, oggi, titolare della Cattedra di Viola presso il Conservatorio di Stato “G.B. Martini” di Bologna. Autore del testo “La viola del Pensiero” è direttore artistico del Festival Sesto Rocchi, il primo in italia dedicato a musicisti professionali e non, di tutte le età.

 

LUCA BACELLI Nato a Pesaro, ha iniziato lo studio del violoncello con il M° Sante Amadori, e si è diplomato con il massimo dei voti presso il Conservatorio Statale di Musica “G. Rossini” di Pesaro, sotto la guida del M° Walter Di Stefano. Si è perfezionato in seguito con i Maestri  Marianne Chen, Andrea Nannoni, Enrico Bronzi e Giorgio Schultis. Ha conseguito con il massimo dei voti e la lode il diploma accademico di secondo livello in musica da camera presso il Conservatorio “B. Maderna” di Cesena. Ha frequentato il corso di Musica da Camera con pianoforte presso l’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola, tenuto dal M° Pier Narciso Masi, ottenendo il prestigioso diploma Master. E’ stato allievo effettivo anche dei corsi speciali tenuto dal Trio di Parma presso la Scuola di Musica di Fiesole, dei corsi di perfezionamento e quartetto d'archi tenuti dai Quartetti Artemis e Prometeo e del corso di musica da camera tenuto dall’ Altenberg Trio Wien presso l’Accademia di Musica di Pinerolo. Attualmente suona e collabora, anche in qualità di  primo violoncello, con numerose formazioni orchestrali, sinfoniche e da camera. Ha suonato accanto a direttori e musicisti di fama internazionale, quali C.  Abbado, L. Maazel, E. Inbal, D. Gatti, S. Accardo. E' stato primo violoncello dell' Orchestra Giovanile Italiana ed è attualmente membro dell'Orchestra Mozart di Bologna diretta da Claudio Abbado. Conta diverse esperienze anche nell’ ambito della musica da camera. Si è esibito in numerosi concerti come solista, con orchestra ed in musica da camera, in Italia ed all’ estero , ottenendo consensi di pubblico e critica. Numerose le esibizioni anche nell’ ambito di importanti Stagioni Concertistiche e le affermazioni in Concorsi Nazionali ed Internazionali di Musica da Camera. Dal 2004 collabora con l’ “AdM Ensemble”, gruppo da camera degli Amici della Musica di Modena, che si dedica in modo particolare alla musica contemporanea. Destinatario di numerose borse di studio (tra le principali quelle conferitegli dalla Fondazione Christoff e dall' Accademia Filarmonica di Bologna), ha partecipato a registrazioni per Deutsche Grammophon, Rai, Amadeus.

 

 

_________________________________________________________________________

Associazione Amici della Musica Mario Pedrazzi di Modena Onlus
costituita nel 1919, iscritta Albo Associazioni della Provincia di Modena
viale A. Corassori,24 / 41124 Modena - Segreteria  tel. 059 372467 / 3311065994

www.amicidellamusica.info facebook: AmicidellaMusica Di Modena

5x1000: codice 80011550367

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl