Stagione di prosa 05/06: rassegna "contrAZIONI. Nuovi percorsi scenici"

22/set/2005 18.53.19 Teatro Comunale di Monfalcone Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Teatro Comunale di Monfalcone
Corso del Popolo, 20
www.teatromonfalcone.it


Comunicato stampa / Con viva e cortese preghiera di pubblicazione


Teatro Comunale di Monfalcone / Stagione di prosa 2005/2006
Rassegna contrAZIONI. Nuovi percorsi scenici

Torna ad arricchire la stagione di prosa 2005/2006 del Teatro Comunale di Monfalcone contrAZIONI. Nuovi percorsi scenici, la rassegna che, nell'intento di soddisfare le esigenze di un pubblico curioso e dinamico, esplora le forme espressive che contraddistinguono la scena teatrale italiana degli ultimi anni: il teatro comico, le contaminazioni con altri generi (la musica, la danza), il teatro di narrazione, quello d'impegno civile.

Quest'anno la rassegna comprende 7 spettacoli: un appuntamento con il teatro comico rappresentato dallo spettacolo Todos Caballeros, con David Riondino e Dario Vergassola; due intense pièce di teatro di narrazione, dedicate rispettivamente al problema del nucleare in Italia (Storie di scorie) e alla vita di Tina Merlin, la famosa giornalista del Vajont (A perdifiato); Primo piano, spettacolo comico-musicale che vede protagonisti la Banda Osiris ed il celebre pianista Stefano Bollani; Livingston, l'ultima produzione del gruppo di Athletic Dance Theatre Kataklò; uno spettacolo che analizza lucidamente e spietatamente il tema del mobbing (Mobbing! Storie in ufficio), messo in scena dalla compagnia Macrò Maudit ed infine Pasticceri, "gustosissima" e sorprendente messinscena dalle tinte surreali.

Questi, in dettaglio, i 7 spettacoli della rassegna contrAZIONI:

- mercoledì 7 dicembre 2005
Todos Caballeros ovvero Ballate per Don Chisciotte y Sancho Panza
scritto, diretto e interpretato da David Riondino e Dario Vergassola
A 400 anni dalla pubblicazione della celeberrima opera del Cervantes, David Riondino decide con grande gioia di interpretare un personaggio letterario di tale spessore e accetta, "a malincuore", la scelta caduta su Dario Vergassola per l'interpretazione del fido scudiero Sancho Panza. Come allora, i moderni interpreti viaggiano fra visioni e incantamenti, amori, follie e epiche avventure: ne deriva un gioco surreale e farsesco, in bilico fra la Spagna medioevale e l'Italia dei nostri giorni, in cui il pubblico viene continuamente coinvolto, fino al totale inserimento nella storia.

- giovedì 19 gennaio 2006
Storie di scorie
scritto, diretto e interpretato da Ulderico Pesce
Storie di scorie parte dalla lotta del popolo lucano contro il decreto 314 (decreto del governo Berlusconi che stabiliva la realizzazione, a Scanzano Jonico, del deposito unico di scorie nucleari italiane) per ricostruire la storia dell'industria nucleare italiana e raccontare il pericolo che ancora oggi rappresentano le centrali atomiche e i rifiuti radioattivi.
A raccontare questa inquietante storia è il quarantenne Nicola: attraverso le peripezie della sua vita, infatti, scopriremo quanti e quali gravi incidenti sono avvenuti in Italia nel settore nucleare e verremo a conoscenza di indagini della magistratura e di illeciti di cui non si è mai parlato.
Ulderico Pesce, autore ed interprete di uno spettacolo che alla narrazione interseca i toni della denuncia sociale e le armonie della tradizione musicale popolare italiana, coglie nel segno (si pensi ai segnali di apertura al nucleare del governo italiano o all'acquisto da parte dell'Enel di sei centrali nucleari in Slovacchia) e ci restituisce un grande esempio di teatro civile.

- giovedì 2 febbraio 2006
A perdifiato. Ritratto in piedi di Tina Merlin
drammaturgia di Luca Scarlini e Daniela Mattiuzzi
regia di Daniela Mattiuzzi
con Patricia Zanco
Tina Merlin è un nome ormai noto della cronaca italiana postbellica, in particolare per il libro "Sulla pelle viva" dedicato alla tragedia del Vajont, di cui è stata cronista e storica appassionata.
A perdifiato ripropone il percorso biografico di questa incredibile donna: dall'infanzia sulle montagne del Bellunese agli anni della Resistenza, dalla professione di giornalista, a lungo attiva sulle pagine de "L'Unità", al suo impegno politico e sociale.
Filo rosso di questo articolato viaggio narrativo, l'amore forte e razionale che la Merlin prova per la natura, vero e proprio pensiero dominante che emerge nei suoi numerosi articoli sul paesaggio veneto stravolto dall'industrializzazione degli anni Sessanta come nella battaglia combattuta, a fianco dei montanari costretti ad abbandonare la casa, per dare voce alla terra, al paesaggio violato, contro l'avidità del monopolio elettrico.

- lunedì 20 febbraio 2006
Primo piano
con Stefano Bollani e Banda Osiris
Un viaggio nella straordinaria vita di un grande pianista, questo il sottotitolo dello spettacolo in cui la Banda Osiris racconta vita, opere e "morte" di Stefano Bollani, il grande pianista definito da alcuni critici "Maradona del pianoforte". Dai primi passi nel mondo della musica agli studi al conservatorio di Firenze, dalle performance nei gruppi pop degli anni Novanta ai grandi concerti nei templi del jazz, fino al suo inevitabile declino degli ultimi anni: quella di Bollani è stata una vita tormentata, densa di disperazione e solitudine ma anche di successo, allegria e grandi amicizie.
Protagonisti ironici di questo divertente viaggio musical-teatrale, il celebre quartetto vercellese e lo stesso Stefano Bollani (qui nelle vesti di pianista, cantante ed attore), il soggetto della discussione, che affronta il suo ruolo con magica leggerezza, come se le sue avventure e disavventure appartenessero al mondo dell'immaginazione. Ma è difficile distinguere dove finisce la verità biografica e dove inizia, invece, la fantasia degli autori...

- mercoledì 1 marzo 2006
Pasticceri. Io e mio fratello Roberto
di e con Roberto Abbiati e Leonardo Capuano
Due fratelli gemelli. Uno ha i baffi l'altro no, uno balbetta l'altro no. Uno crede che la crema pasticcera sia delicata, meravigliosa e bionda come una donna, l'altro conosce la poesia, i poeti e i loro versi, e li dice come chi non ha altro modo per parlare. Uno è convinto che le bignoline siano esseri viventi fragili e indifesi, l'altro crede che le bignoline vadano vendute, altrimenti non si può tirare avanti.
Il laboratorio di pasticceria è la loro casa, un mondo che si è fermato alle quattro di mattina: cioccolata fusa, pasta sfoglia leggera come piuma, pan di Spagna, meringhe come neve, frittura araba, torta russa, biscotto alle mandorle e bavarese. Ogni cosa si muove, vola, danza mentre la notte si infila dappertutto.
Due fratelli gemelli che, come Cyrano e Cristiano, aspettano la loro Rossana, e dove la vuoi aspettare se non in pasticceria? Due fratelli pasticceri, che profumano di dolci e ascoltano la musica, molta musica...

- giovedì 30 marzo 2006
Mobbing! (Storie in ufficio)
scritto e diretto da Giulio Baraldi
con Alessandro Castellucci, Chiara Petruzzelli, Rocco Ricciardulli, Debora Zuin
Uno strano ufficio. Quattro impiegati, a sorpresa, si confessano... Ispirato ad alcune storie vere di mobbing - "pressione", sopruso sul posto di lavoro - Mobbing! è una rappresentazione gelida di un mondo disincantato, spesso privo d'illusioni: l'ufficio.
Una scrivania e un neon troppo basso evocano storie quotidiane, "sporche" e quasi surreali, che nascono e muoiono nella stessa stanza: una segretaria inibita, un custode sotto stress, un'archivista zen e un medico del lavoro che confessano le proprie paure davanti ad un pubblico inatteso e, forse, ostile, quello dei colleghi.
La compagnia Macrò Maudit indaga, con sottile ironia, sui rapporti nel mondo del lavoro e su ciò che rimane di un ideale inutile: la carriera.

- venerdì 7 aprile 2006
Livingston
drammaturgia e musiche originali di Andrea Pozzoli
coreografie di Giulia Staccioli
messa in scena di Giulia Staccioli e Andrea Pozzoli
con KATAKLO' Athletic Dance Theatre
Livingston è il quarto spettacolo di Kataklò (che in greco significa "io ballo piegandomi, contorcendomi"), una compagnia unica nel suo genere, capace di riunire e insieme superare i concetti di danza e preparazione atletica, di essere insieme delicatezza e potenza.
Protagonista di Livingston è un gabbiano. Il racconto si articola attraverso una serie di tappe: allontanarsi dallo stormo di origine, raggiungere l'indipendenza, riunirsi ad un nuovo gruppo di gabbiani e altre importanti tappe che sono metafora di un'evoluzione. Che il fine sia il raggiungimento del supremo, la consapevolezza del sé, il superamento di una prova fisica, un traguardo intellettuale, non pare determinante: Livingston sottolinea l'importanza della ricerca evolutiva in sé.

E' possibile sottoscrivere, a partire da sabato 1 ottobre, un abbonamento alla sola rassegna contrAZIONI; gli abbonamenti possono essere sottoscritti presso la Biglietteria del Teatro (dal lunedì al sabato, dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 20) e presso le agenzie Appiani di Gorizia, Ticketpoint di Trieste ed ACUS di Udine. Questi i prezzi dell'abbonamento a contrAZIONI: Platea 70,00 euro, Galleria 55,00 euro.


L'Ufficio Stampa - Roberta Sodomaco (tel. 0481 494 369)

<<com contrAZIONI 2005.doc>>

AVVERTENZA | Decreto Legislativo 196/2003 art. 13. Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento di dati personali. Gli indirizzi E-Mail presenti nel nostro archivio provengono da richieste di iscrizioni pervenute al nostro recapito o da elenchi e servizi di pubblico dominio pubblicati in Internet, da dove sono stati prelevati. I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati nel rispetto del Decreto Legislativo 196/2003 art. 13. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell'esistenza, la modifica o cancellazione come previsto dall'articolo 13. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta ma può succedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate, in tal caso vi preghiamo di segnalarcelo scrivendo come indicato l'indirizzo di posta elettronica che desiderate rimuovere dalla lista. Abbiamo cura di evitare fastidiosi invii multipli; laddove ciò avvenisse ce ne scusiamo sin d'ora invitandovi a segnalarcelo immediatamente.


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl