Venerdì 27 maggio e lunedì 30 maggio il Don Giovanni praghese alle Settimane Musicali al Teatro Olimpico di Vicenza

Venerdì 27 maggio e lunedì 30 maggio il Don Giovanni praghese alle Settimane Musicali al Teatro Olimpico di Vicenza.

Persone Ilia Kim, Johann Wolfgang Goethe, Alessandro Cammarano, Giovanni Battista Rigon, Riccardo Mascia, Marina Malavasi, Diana Mian, Omar Camata, Abramo Rosalen, Don Ottavio, Donna Anna, Isabel Rodríguez García, Donna Elvira, Silvia Beltrami, Marco Filippo Romano, Lorenzo Regazzo, Lorenzo Da Ponte, Settimane, Don Giovanni di Wolfgang Amadé Mozart, Wolfgang Amadeus Mozart, Franz Liszt
Luoghi Naples, Rome, Padua, Austria, Vicenza, Nata, Fiume Verdura, Estado Falcon
Organizzazioni European Festivals Association
Argomenti music, composition, opera, singing

24/mag/2011 15.41.26 Studio PRP Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Settimane Musicali al Teatro Olimpico

Festival Internazionale di musica da camera e lirica

membro dell'EFA (European Festivals Association)

 

 

XX edizione - Vicenza, 18 maggio/13 giugno 2011

“Ambasciatori di note. Musicisti italiani nelle capitali d'Europa. Seconda tappa: Praga”

 

Il Don Giovanni praghese all’Olimpico di Vicenza

Venerdì 27 maggio e lunedì 30 maggio, le Settimane Musicali ospitano la prima versione del capolavoro di Mozart in forma semiscenica

 

E’ il Don Giovanni di Wolfgang Amadé Mozart l’opera proposta dal festival delle Settimane Musicali al Teatro Olimpico di Vicenza. Il capolavoro del salisburghese, dramma giocoso in due atti su libretto di Lorenzo Da Ponte, sarà eseguito in forma semiscenica, venerdì 27 maggio 2011, alle ore 20.00, presso il Teatro Olimpico di Vicenza, con replica lunedì 30 maggio alla stessa ora.

 

L’opera mozartiana sarà eseguita nella versione accolta per la prima volta “con il successo più clamoroso possibile”, al Teatro degli Stati Generali di Praga, il 29 ottobre 1787. Una proposta non casuale: la capitale della Repubblica Ceca è la seconda tappa di “Ambasciatori di note, progetto pluriennale col quale si propone un itinerario musicale attraverso le capitali europee, dove grandi musicisti italiani hanno lavorato e lasciato un segno della nostra cultura.

 

Ad interpretare il capolavoro di Mozart sarà un cast di tutto rispetto. Tra i cantanti più apprezzati nel repertorio mozartiano e nel belcanto rossiniano, il basso Lorenzo Regazzo farà il suo debutto nel ruolo dell’impenitente libertino; il giovane baritono siciliano Marco Filippo Romano sarà Leporello; il mezzosoprano Silvia Beltrami vestirà i panni di Donna Elvira, mentre il giovane soprano catalano Isabel Rodríguez García vestirà quelli di Donna Anna; Dionigi D’Ostuni sarà Don Ottavio, il giovane basso Abramo Rosalen sarà il Commendatore, Omar Camata sarà Masetto e Diana Mian interpreterà Zerlina. Salirà sul palco il Coro Iris Ensemble, gruppo vocale da camera fondato nel 2007, istruito da Marina Malavasi. Maestro al fortepiano sarà Riccardo Mascia.

 

Giovanni Battista Rigon, direttore artistico delle Settimane musicali, reduce dal grande successo ottenuto al San Carlo di Napoli con La Serva Padrona di Pergolesi, sarà chiamato a dirigere l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta. Nata nel 1980, la compagine orchestrale è impegnata in diverse produzioni liriche con importanti teatri e vanta numerose incisioni discografiche.

 

L’opera, realizzata con il contributo di Veneto Banca e con il patrocinio dell’Ambasciata d’Austria a Roma, sarà preceduta, venerdì 27 maggio, alle ore 18.30, presso l’Odeo del Teatro Olimpico, da una conferenza introduttiva tenuta dal critico musicale Alessandro Cammarano.

 

Opera rivoluzionaria per la storia del teatro e della musica, il Don Giovanni fu composto da Wolfgang Amadé Mozart tra la primavera e l’autunno del 1787. Conclusa a Praga, andò in scena nella stessa città, il 29 ottobre 1787, presso il Nationaltheater del conte Nostitz. Il successo fu senza precedenti. La rappresentazione, affidata ad una compagnia d’opera italiana, ebbe luogo sotto la direzione dello stesso Mozart, che, secondo le cronache del tempo, fu più volte accolto da numerose ovazioni. Tra i personaggi che colsero la genialità di quest’opera spicca il nome di Johann Wolfgang Goethe, poeta, scrittore e drammaturgo tedesco, grande ammiratore del giovane musicista.

 

Le “Settimane Musicali al Teatro Olimpico” proseguono domenica 29 maggio, alle ore 21.00, con un concerto dedicato al bicentenario della nascita di Liszt, organizzato in collaborazione con il Festival Biblico. Per l’occasione saliranno sul palco la pianista coreana Ilia Kim e la violinista Sonig Tchakerian.

 

Le Settimane Musicali al Teatro Olimpico fanno parte dal 2007 del circuito dell’EFA - European Festivals Association, la più antica e prestigiosa associazione di festival europei - unico festival veneto tra i dieci italiani ad aver ottenuto questo prestigioso riconoscimento.

 

Per informazioni/biglietti/immagini:
www.olimpico.vicenza.it
info@olimpico.vicenza.it

tel. 0444-302425

Ufficio stampa

Studio Pierrepi

Via del Vescovado, 79 – 35141 Padova

tel. 049 – 8753166

canella@studiopierrepi.it

www.studiopierrepi.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl