Sabina Guzzanti, Ennio Marchetto e Barbara Foria ospiti del Padova Pride Village dal 19 al 24 luglio

16/lug/2011 09.54.09 Studio PRP Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 

PADOVA PRIDE VILLAGE 2011

Programma dal 19 al 24 luglio

Dopo la pausa di lunedì 18 riprendono alla grande le serate del Padova Pride Village in Fiera a Padova con una settimana di ospiti ed eventi eccezionali: dallo stilista Lorenzo Riva al “cartone animato vivente” Ennio Marchetto, dall’attrice comica Barbara Foria all’insuperabile Sabina Guzzanti che farà tappa a Padova domenica 24 giugno con il suo Vilipendio Tour 2011.

Martedì 19 luglio, alle ore 21.00 per l’Altro Teatro andrà in scena “Scusi, Lei non può rimanere qui” con la compagnia di Teatro dell’Oppresso LGBT “L’altra faccia del Dado” di Verona. Il Teatro dell’Oppresso, è un teatro “interattivo” in cui il pubblico ha modo di entrare in scena e diventare parte attiva della storia rappresentata e quindi ha modo di interagire con gli altri attori nel “qui e ora “ dello spazio scenico. Vengono affrontati gli stereotipi, i conflitti sociali, i pregiudizi palesi, ma anche quelli più sotterranei e soprattutto, le figure dell’ “oppressore” e dell’ “oppresso” nelle varie dimensioni della vita sociale.

Alle ore 22.00 nel Boulevard del Village Pierangelo Serio intervisterà una figura di primo piano del mondo della moda, lo stilista Lorenzo Riva. Una chiacchierata sul mondo della moda, sull’attualità e la società attuale. Dopo aver iniziato a disegnare abiti da bambino, Riva realizza a undici anni la sua prima creazione: un abito da sera per la sorella maggiore; apre il suo primo atelier a 18 anni iniziando a creare abiti da sera e da sposa inimitabili. Nel 2004 ha sfilato al Teatro comunale di Shangai davanti a tutte le autorità cinesi, durante il Gran Premio automobilistico. Dopo aver presentato le sue creazioni in Brasile, Argentina, Indonesia, Emirati Arabi e Giappone, è stato ospite del Festival Italiano a Caracas con un'imponente sfilata. Ha sfilato a Santo Domingo e ha presentato le sue collezioni a Mosca al Moscow Fashion Expo.

Conclude la serata dalle 23.30 in poi Vittorio DJ.

Mercoledì  20 luglio, dopo il consueto momento di infotaiment con Loredana Forleo e il suo Radio Village, alle ore 21.00 per il ciclo “Incontri Tralaltro”, Fabio Saccà e il sociologo Luca Trappolin affronteranno un tema di scottante attualità: il bullismo a sfondo omofobico nelle scuole. Sarà l’occasione di presentare al pubblico i risultati del progetto “Educare al Rispetto, interventi di prevenzione del bullismo a sfondo omofobico” , realizzato con il contributo della Regione del Veneto,  che ha visto realizzare molti incontri realizzati dai volontari Arcigay nelle scuole superiori del Veneto.

Alle ore 22.00 nel Boulevard spazio allo stupefacente mondo di Ennio Marchetto e al suo “A qualcuno piace carta”, realizzato con Sosthen Hennekam. Ci sono dei costumi di carta che raffigurano grandi cantanti grandi personaggi italiani e stranieri; dietro c’è lui, straordinario performer, a dar vita a questi costumi ripetendo movenze e tic di questi personaggi, rendendo tutto esilarante. Come per i più grandi trasformisti, la forza dello spettacolo sta nella straordinaria velocità con cui Ennio Marchetto muove i costumi, li apre, aggiunge particolari disegnati e parrucche di carta: Withney Huston, Tina Turner, Mina, Liza Minelli, Marylin Monroe, Lucio Dalla, Madonna, Lady Gaga, Ornella Vanoni, Vasco Rossi sono solo alcuni dei numerosi costumi a cui da vita Marchetto, in uno spettacolo che è una vera Babilonia di musica, teatro e creatività.

Dalle 23.30 Jack Dj farà ballare il Boulevard.

All’insegna della comicità anche giovedì 21 luglio. Alle ore 22.00 Barbara Foria, attrice comica, autrice e conduttrice, resa celebre da programmi televisivi come “La Sai L’ultima” su Canale 5, “Tintoria” su RaiTre e radiofonici come “Ottovolante Live” su RadioDue, presenterà al pubblico lo spettacolo, “Meglio un uomo oggi che un marito domani. Il matrimonio, secondo la Foria, è come una favola al contrario: comincia da “e vissero felici e contenti” e si conclude con “c’era una volta”. Dalla cacciata dal Paradiso Terrestre i rapporti tra i sessi non sono mai stati tra i migliori. Sorge quindi l’interrogativo sul perché uomini e donne continuino a cercarsi e soprattutto a fidanzarsi e sposarsi.  Barbara Foria rende espliciti gli eterni dubbi  delle donne relativamente a quel  rapporto con gli uomini che se viene a mancare terrorizza ma quando  c’e’ terrorizza lo stesso.

Lo spettacolo sarà preceduto alle ore 21.00 dall’incontro con la psicoanalista Flaminia Nucci, presidente dell’Associazione culturale «Il filo di Arianna», associazione che si prefigge di creare occasioni di incontro, ricerca e dibattito sulle esperienze dell’anima umana.  Sarà l’occasione per presentare il libro “L’amore che non osa dire il suo nome. Psicologia dell'omosessualità maschile e femminile” (Ma.Gi., 2011). Il libro esamina la dinamica psichica dell’omosessualità, maschile e femminile, in relazione alla dinamica eterosessuale.  L’autrice indaga le modalità con cui si costruisce l’identità omosessuale, a partire dall’infanzia e dall’adolescenza. Il nucleo del libro è costituito dalla descrizione dell’esperienza soggettiva degli omosessuali: l’accettazione della propria «diversità», quindi, i differenti modi di porsi dei componenti della coppia nei confronti del mondo esterno, la clandestinità e l’emarginazione, il confronto con la propria omofobia interiorizzata e con quella «legittima» altrui. Se l’omosessualità è ancora fonte di sofferenza  diviene nello stesso tempo fonte di innovazione e progresso culturale e sociali: nuovi modi di intendere l’amicizia, l’amore, le relazioni, la sessualità e la famiglia.

Per gli appassionati della musica Dance, dalle 23:30 Disco Boulevard con Vittorio DJ.

Venerdì 22 luglio proseguono gli incontri con Tralaltro D’autore sui temi dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere. Ospite del Padova Pride Village, alle ore 21.00 la psicologa e psicoterapeuta Margherita Graglia, autrice, tra le altre pubblicazioni, del volume Psicologia e Omosessualità (Carrocci Faber, 2009). Il lavoro offre una disamina delle forme contemporanee dell'omonegatività e del loro impatto sul benessere psico-sociale dei gay e delle lesbiche. Sebbene siano in corso profondi cambiamenti nella società civile rispetto all'omosessualità, da un lato le istituzioni italiane rimangono cieche e sorde di fronte alle richieste di riconoscimento dei cittadini non eterosessuali e dall'altro il pregiudizio antigay assume forme ambigue, sottotraccia, solo apparentemente più innocue.

Segue alle ore 22.00 al Palavillage Village Talent, concorso organizzato dal Padova Pride Village, per i nuovi talenti. Ballerini, cantanti, aspiranti drag queen e performer si affronteranno per tutta la durata del festival in vista della finale di venerdì 26 agosto.

Dalle ore 23.30 Disco Boulevard con Jack Dj, mentre a partire dalle 24.00 al Palavillage il Dj Gianluca Pacini, accompagnato dal performer Paolo Tuci darà inizio al Disco Village.

Sabato 23 luglio il Padova Pride Village sarà all’insegna del Cinema e della Dance internazionale. 

Alle ore 22.00 al Cinema Palavillage verranno presentati Cinque corti d’Autore. Yashu e Prem sono stilisti, lavorano tra Firenze e l’India. Prima della loro “rinascita” erano Ilaria e Daniel, transessuale e omosessuale (Yashu e Prem, Documentario di Chiara Chianese e Ivan Corbucci �“ Italia, 2010, 28’). Ne L’appuntamento (regia di Daniele Sartori, Italia, 2010, 15’) Francesco, reso fragile dalla scoperta del tradimento della fidanzata, è ossessionato dalla curiosità di incontrare il suo rivale. Lui e l’altro (Italia, 2011, 24’)di Max Nardari racconta invece la storia di lui che, buttato fuori dalla fidanzata, arriva a casa dell’altro. Ma ci mette un po’ a scoprire quanto sia “diverso”. In K@biria (di Sigfrido Giammona, Italia, 2010, 16’) un padre, in odore di camorra, sembra mal sopportare il figlio omosessuale. O così almeno crede il ragazzo e non senza motivo. Una camera d’albergo è invece il luogo dove quattro ragazzi in viaggio si trovano a dover trascorrere insieme diverse ore (In Itinere, regia di Giulio Spatola,  Italia, 2009, 14’).

Sul Boulevard impazzano le spumeggianti e spericolate artiste del Tralaltro con il loro Drag Attack. Missione della settimana: la televisione!

Ospite del dance floor internazionale del Padova Pride Village sarà, a partire dalle ore 00:30 la compositrice, cantante e dj tedesca Kiki Moorse. Fondatrice delle Chicks on Speed gruppo musicale tedesco di generi electroclash ed elettropop, interessato alla musica sperimentale. Kiki Moorse ha intrapreso la carriera solista girando le consolle di Portogallo, Francia, Giappone e Brasile.  Famose le sue performances in cui riesce a fare il suo DJ set direttamente dal telefonino.

Domenica 24 luglio l’evento più atteso della settimana. Alle ore 22.00 al Palavilage Sabina Guzzanti porterà in scena Vilipendio Tour 2011. Sabina Guzzanti si è sempre impegnata su diversi fronti: cinema, televisione, scrittura, musica, impegno politico e molto teatro con spettacoli comico satirici in cui si sommano le sue eccezionali capacità di performer ad una costante ricerca di nuove forme di drammaturgia. Dalla "La TV delle ragazze",  "Scusate l'interruzione", a  "Tunnel" e "Avanzi", ha creato delle indimenticabili interpretazioni di personaggi quali Moana Pozzi, Massimo D’Alema, Valeria Marini o Irene Pivetti. Dopo la chiusura del programma televisivo “Raiot” Sabina Guzzanti ha presentato a Venezia, in contemporanea alla Mostra del cinema il film-documentario "Viva Zapatero!" che denuncia la poca libertà di informazione in Italia con il contributo di comici di satira di altri paesi europei. Dirige poi i film per il cinema "Le ragioni dell'aragosta" (2007) e "Draquila - L'Italia che trema" (2010). Dello spettacolo Sabina Guzzanti ha affermato: “Vilipendio è un travolgente sguardo comico satirico sull’Italia di oggi che riesce ad essere esilarante e spaventoso allo stesso tempo. Tutto quello che avete pensato e non avete mai avuto il coraggio di verbalizzare, per sentire il cuore più leggero se non altro per la durata dello spettacolo che comunque dura. Tra un rap comico e una chiacchiera col pubblico appaiono una infinita lista di personaggi noti e non. Ci sono Finocchiaro, D’Alema, Annunziata, Carlucci, Sgarbi, Di Pietro, commercialisti, giovani candidati PD, avvocati; Bertinotti, gente della strada, parlamentari e giornalisti; insegnanti di religione, una poesia di Bondi e molto altro. Si parla di giustizia, di rivoluzioni, dei partiti cattolici e della Carfagna, di storie turpi e di danze bollywoodiane e soprattutto di come restare liberi qualunque cosa accada.”.

Concluderà la settimana Vittorio DJ con Disco Boulevard

Padova Pride Village
Programma 5 - 10 luglio 2011

Martedì 19 luglio 2011

Ore 20:00 (Boulevard):  Radio Village con Loredana Forleo
Ore 21:00 (L’altro Teatro): “Scusi Lei non piò rimanere qui” L’altra Faccia del Dado
. Teatro dell’oppresso LGBT.
Ore 22.00 (Boulevard):  Lorenzo Riva, stilista intervistato da Pierangelo Serio.
Ore 23:30 (Boulevard):
Disco Boulevard con Vittorio DJ

Ingresso gratuito

 

Mercoledì 20 luglio 2011

Ore 20:00 (Boulevard):  Radio Village con Loredana Forleo
Ore 21:00 (Incontri Tralaltro): Bullismo: Educare al rispetto. Con Luca Trappolin e Fabio Saccà
Ore 22:00
(Boulevard): Ennio Marchetto in “A qualcuno piace carta”
Ore 23:30 (Boulevard):
Disco Boulevard con Jack DJ

Ingresso 5 euro

 

Giovedì 21 luglio 2011

Ore 20:00 (Boulevard):  Radio Village con Loredana Forleo
Ore 21:00 (Incontri Tralaltro): “L’amore che non osa dire il suo nome” con l’autrice Flaminia Nucci
Ore 22:00 (Boulevard) : Barbara Foria in “Meglio un uomo oggi che un marito domani”
Ore 23:30 (Boulevard): Disco Boulevard con Vittorio DJ

Ingresso gratuito

Venerdì 22 luglio 2011

Ore 20:00 (Boulevard):  Radio Village con Loredana Forleo
Ore 21:00 (Tralaltro d’autore):  Margherita Graglia, psicologa, conduce corsi sull’orientamento sessuale e l’identità di genere. Presenta i suoi libri.
Ore 22:00 (Village Talent): Concorso nuovi talenti
Ore 23:30 (Boulevard): Disco Boulevard con Jack DJ
Ore 24:00 (Palavillage): Disco Village. Performer Paolo Tuci. Resident Dj Gianluca Pacini

Ingresso gratuito dalle ore 20.00 alle ore 21.00
Ingresso € 5 dalle ore 21.00 in poi

Sabato 23 luglio 2011

Ore 20:00 (Boulevard):  Radio Village con Loredana Forleo
Ore 21:30 (Cinema Palavillage): Cinque corti d’autore.
Ore 22:30 (Boulevard) Drag Attack- Missione Cinema
Ore 23:30 (Boulevard):
Disco Boulevard con Jack DJ
Ore 00:30 (Palavillage): Kiki Moorse, guest dj from Berlin, Resident Dj Lucas Mashall Fent

Ingresso gratuito dalle ore 20.00 alle ore 21.00
Ingresso € 5 dalle ore 21.00 alle ore 23:30
ingresso €15 (consumazione inclusa) dalle ore 23.30.

 

Domenica 24 luglio 2011

Ore 20:00 (Boulevard):  Radio Village con Loredana Forleo
Ore 22.00 (Palavillage Concerto) Sabina Guzzanti in Vilipendio Tour 2011
Ore 23:30
Disco Boulevard con Vittorio DJ.
Ingresso €10.

 

 

Ufficio Stampa Padova Pride Village 2011 Giuseppe Bettiol
Tel. 349.1734262
stampa@padovapridevillage.it

Ufficio Stampa PadovaFiere  - Roberta Voltan
Tel. 049.840-556 Mob.338 8670108
roberta.voltan@padovafiere.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl