Incantevole “Notte Bianca” di Montecatini con la San Jose Youth Symphony

Esibizione straordinaria dell'orchestra di giovani talenti diretta dal maestro Yair Samet.

Persone George Gershwin, Hannah Pauline Tarley, Mendelssohn, Leopold Dvorák, Yair Samet
Luoghi San Jose
Argomenti musica, composizione

18/lug/2011 15.21.50 BONSAI comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


Esibizione straordinaria dell’orchestra di giovani talenti diretta dal maestro Yair Samet.
 
Montecatini - Notte bianca entusiasmante e di altissima qualità musicale quella organizzata dal comune di Montecatini che mercoledì 29 giugno ha regalato lo spettacolo della San Jose Youth Symphony diretta dal maestro Yair Samet. Non poteva essere scelto un direttore più adatto per tale progetto, visto soprattutto l'obiettivo della San Jose Youth Symphony, di offrire ai giovani coinvolti, un riferimento ed una formazione musicale orchestrale d’eccellenza, nonché esperienze esecutive in grado di promuovere e stimolare lo studio, l’apprezzamento e l’amore per la musica. I musicisti della San Jose Youth Symphony, tutti d’età compresa tra gli otto(8) e i ventuno(21) anni, sono selezionati tra oltre quattrocento candidati mediante audizioni annuali.
 
Come da copione anche il programma del concerto della “Notte Bianca” di Montecatini è iniziato con "Scherzo Capriccioso, Op. 66" di Antonín Leopold Dvořák, uno di quei pezzi che richiede dita agili e tecnica sopraffina praticamente per ogni musicista in orchestra.
Si è proseguito con il "Concerto per violino, Op. 64 in MI minore" di Mendelssohn, con la magistrale prova della giovane diciassettenne solista Hannah Pauline Tarley, elegante come la musica stessa che eseguiva. Solita conclusione del concerto affidata a “Porgy and Bess: A Symphonic Picture” di George Gershwin, tra i padri fondatori della musica americana.
 
L’orchestra anche in questa particolare occasione ha dato prova di entusiasmo, bravura, affiatamento, varietà di colori e di sfumature.
In ogni appuntamento continuano a riscuotere grossi consensi, forti applausi e sentita partecipazione da parte del foltissimo pubblico presente ad ogni occasione.
 
La San Jose Youth Symphony è ad un passo nel diventare una delle orchestre “giovanili” più interessate nel panorama mondiale.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl