Riondino e Vergassola inaugurano "contrAZIONI. Nuovi percorsi scenici" (7 dicembre)

somiglianza di Riondino e Vergassola a Don Chisciotte e Sancho Panza: uno colto

24/nov/2005 11.33.33 Teatro Comunale di Monfalcone Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Teatro Comunale di Monfalcone

www.teatromonfalcone.it

 

 

Comunicato stampa - Con viva e cortese preghiera di pubblicazione

 

Stagione di prosa 2005-2006 / contrAZIONI. Nuovi percorsi scenici
David Riondino e Dario Vergassola in Todos Caballeros (7 dicembre 2005)

 

La stagione di prosa del Teatro Comunale di Monfalcone prosegue, mercoledì 7 dicembre, alle ore 20.45, con il primo appuntamento di contrAZIONI. Nuovi percorsi scenici, la rassegna interna al cartellone di prosa che, nell’intento di soddisfare le esigenze di un pubblico curioso e dinamico, esplora le forme espressive che contraddistinguono la scena teatrale italiana degli ultimi anni: il teatro comico, le contaminazioni con altri generi (la musica, la danza), il teatro di narrazione, quello d’impegno civile.

 

Spetta a David Riondino e Dario Vergassola, coppia di autori/attori dal collaudato sodalizio artistico, inaugurare la rassegna con uno spettacolo, Todos Caballeros ovvero Ballate per Don Chisciotte & Sancho Panza, dedicato alla celeberrima opera del Cervantes, opera che compie ben 400 anni.

Naturalmente tutto lo spettacolo è giocato sulla naturale somiglianza di Riondino e Vergassola a Don Chisciotte e Sancho Panza: uno colto e fantasioso, l'altro che ha fatto del senso pratico la sua cultura. Insieme creano situazioni esilaranti che non mancheranno di catalizzare le risate e gli applausi del pubblico, pur seguendo un capolavoro della letteratura che a 400 anni dalla prima pubblicazione mostra tutta la sua attualità.

 

Come nel racconto di Cervantes, i moderni interpreti viaggiano fra visioni e incantamenti, amori e delusioni, follie ed epiche avventure: ne deriva un gioco surreale e farsesco, in bilico fra la Spagna medioevale e l’Italia dei nostri giorni, in cui il pubblico viene continuamente coinvolto, fino al totale inserimento nella storia.

Tra il pubblico Vergassola/Sancho trova, infatti, una poco probabile Dulcinea, i Cavalieri degli specchi, i perfidi negromanti e le affascinanti principesse etiopi e li convince tutti a stare al gioco di Don Chisciotte, che li sfida, combatte e lusinga. E’ una lunga preparazione che segue passo passo i capitoli del capolavoro del Cervantes, per arrivare infine alla liberazione del pubblico dall'incantesimo.

Perché, questa la tesi dello spettacolo, se il mondo è come è, non può essere che il risultato di un incantesimo, che va smascherato; il mondo apparentemente “reale” è in realtà illusorio e quindi è necessario, oggi come allora, smascherare l'inganno, un incantamento certamente ordito da un mago maligno.
Accettare questa sfida significherà, forse, essere scambiati per pazzi ma almeno nessuno (né gli interpreti né gli spettatori) avrà rinunciato ad essere paladino dell'ideale, portabandiera di un sogno per il quale vale la pena di battersi!

Perché tutti hanno bisogno d’incantamento e tutti, alla fine, saranno cavalieri…

 

I biglietti sono in vendita, a partire da sabato 26 novembre, presso la Biglietteria del Teatro (tel. 0481 790 470), dal lunedì al sabato, dalle 17 alle 19 e durante le proiezioni cinematografiche del fine settimana. E’ possibile, per chi risiede fuori Monfalcone, effettuare prenotazioni telefoniche.

 

“Voglio parlare con quella meravigliosa principessa, Sancho.
Ma la signorina fa la guardiana dei bagni all'autogrill.
Apparentemente. In realtà ciò sembra per un incantesimo del mago Farfocchio.
Sarà. Ma io qui non vedo cavalieri né principesse.

Siamo tutti cavalieri, Sancho!”

 

 

Ufficio Stampa: Roberta Sodomaco – Clara Giangaspero

Tel. 0481 494 369 / Fax 494 352 / teatro@comune.monfalcone.go.it

www.teatromonfalcone.it

 

AVVERTENZA | Decreto Legislativo 196/2003 art. 13. Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento di dati personali. Gli indirizzi E-Mail presenti nel nostro archivio provengono da richieste di iscrizioni pervenute al nostro recapito o da elenchi e servizi di pubblico dominio pubblicati in Internet, da dove sono stati prelevati. I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati nel rispetto del Decreto Legislativo 196/2003 art. 13. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell'esistenza, la modifica o cancellazione come previsto dall'articolo 13. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta ma può succedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate, in tal caso vi preghiamo di segnalarcelo scrivendo come indicato l'indirizzo di posta elettronica che desiderate rimuovere dalla lista. Abbiamo cura di evitare fastidiosi invii multipli; laddove ciò avvenisse ce ne scusiamo sin d'ora invitandovi a segnalarcelo immediatamente.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl