ROMANO PUCCI, PRIMO FLAUTO DELLA SCALA, DIRIGE L’ENSEMBLE CLASSICA IN CONCERTO AD ORTE

18/ago/2011 11.52.57 "Incontri Mediterranei" Associazione Culturale Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

ROMANO PUCCI, PRIMO FLAUTO DELLA SCALA,
 DIRIGE L’ENSEMBLE CLASSICA IN CONCERTO AD ORTE

 

Orte (VT). Si rinnova il tradizionale appuntamento musicale di fine estate: sabato 20 agosto alle ore 21,30 nella suggestiva cornice di piazza Belvedere l’Ensemble Classica diretto da Romano Pucci si esibirà in “Concerto italiano”.

Il baritono Masumitsu Miyamoto, Fabio Spruzzola alla chitarra, Ivano Brambilla al clarinetto e mandolino e Romano Pucci, primo flauto dell’Orchestra del Teatro alla Scala, proporranno un viaggio musicale dal Settecento al Novecento attraverso l’opera e la romanza: musiche di Gluck, Bellini, Rossini, Donizetti, Verdi, Tosti, Gastaldon, Denza, Leoncavallo, una parentesi gitana e rapsodica con Monti, per giungere infine, uscendo dalla tradizione italiana, alla notevole espressività di Toru Takemitsu, tra i più rilevanti compositori della musica giapponese del secolo scorso, attento ricercatore dei legami tra Oriente e Occidente.

 

Al termine del concerto a ingresso gratuito, l'immancabile momento conviviale "A tavola con gli artisti", cena tipica presso la Taverna della Civetta in Contrada San Sebastiano, al costo di 15 euro. Per la cena è necessaria la prenotazione.

Per informazioni e prenotazioni: 333.2214656 - incontrimediterranei@cittadiorte.it

 

L’evento è organizzato dall’Associazione “Incontri Mediterranei” all’interno della decima edizione del Festival Internazionale di Organo e Strumenti Antichi.

 

 

 

Sabato 20 Agosto, ore 21.30
Orte, Piazza Belvedere
”Concerto italiano”

Ensemble Classica
Masumitsu Miyamoto, baritono

Romano Pucci, primo flauto dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano

Fabio Spruzzola, chitarra

Ivano Brambilla, clarinetto e mandolino

 

 

 

Il programma della serata:

 

Christoph Willibald Gluck (1714-1787)

- Oh del mio dolce ardor

- Che farò senza Euridice

 

Vincenzo Bellini (1801-1835)

- Il fervido desiderio

- Vaga luna che inargenti

 

Gioacchino Rossini (1792-1868)

- Cavatina del Conte (da Il Barbiere di Siviglia)

 

Gaetano Donizetti (1797-1848)

- Una lacrima

- Me voglio fà ’na casa

- Te voglio bene assaje

 

Giuseppe Verdi (1813-1901)

- In solitaria stanza

- Brindisi (seconda versione)

 

Anonimo

- Ave Maria Mediterranea

 

Francesco Paolo Tosti (1846-1916)

- L’ultima canzone

- Sogno

- Marechiare

 

Stanislao Gastaldon (1861-1939)

- Musica proibita

 

Luigi Denza (1846-1922)

- Occhi di fata

 

Vittorio Monti (1868-1922)

- Czardas

 

Ruggero Leoncavallo (1857-1919)

- Mattinata

 

Toru Takemitsu (1930-1996)

- Small Sky (Piccolo cielo)

 

 

 

 

“Incontri Mediterranei” – Ufficio Stampa
Valentina Petrucci
Tel. 0761 402893 – 339 1803561

festivalorgano@email.it
www.cittadiorte.it

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl