Stagione concertistica 05/06: concerto di Louis Lortie (10/01/06)

Stagione concertistica 05/06: concerto di Louis Lortie (10/01/06)

23/dic/2005 03.56.06 Teatro Comunale di Monfalcone Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Teatro Comunale di Monfalcone

www.teatromonfalcone.it

 

Comunicato stampa / Con viva e cortese preghiera di pubblicazione


Teatro Comunale di Monfalcone / Stagione concertistica 2005-2006
Martedì 10 gennaio 2006: Louis Lortie  

 

Un attesissimo ritorno per la stagione musicale del Teatro Comunale di Monfalcone: martedì 10 gennaio, alle ore 20.45 sarà ospite del Comunale Louis Lortie, amata conoscenza del pubblico monfalconese e stupefacente pianista di fama internazionale: il concerto prevede musiche di Liszt, di Wagner, di Chopin e di Adès.

 

Il pianista canadese Louis Lortie è molto apprezzato per la fresca inventiva con cui affronta un vastissimo repertorio. Ha studiato a Montréal con Yvonne Hubert (allieva del grande pianista francese Alfred Cortot), a Vienna con Dieter Weber (grande specialista di Beethoven), e successivamente con Leon Fleisher, discepolo di Schnabel.

 

Lortie spesso organizza i suoi concerti e registrazioni in cicli, dedicandosi ad un compositore o ad un tema in particolare e tra gli altri repertori è apprezzato interprete di Chopin, di cui darà un saggio nel concerto monfalconese: dopo un suo recital con l’integrale degli Études di Chopin alla Queen Elizabeth Hall di Londra, il Financial Times ha scritto: “Non è dato ascoltare uno Chopin migliore di questo, in nessun altro luogo”.

Ha eseguito anche un ciclo dedicato a opere per pianoforte, di musica da camera e vocale di Brahms e Schumann per la CBC. Recentemente ha proposto opere di compositori contemporanei come Kurtag, Carter e Adès (prima tedesca del suo Quintetto per pianoforte al Moritzburg Festival), di cui a Monfalcone eseguirà uno dei brani pianistici più suggestivi.

Osannato per il “suo” Beethoven, di cui ha suonato il ciclo completo delle Sonate che gli è valso la critica del “più bel Beethoven dai tempi di Wilhelm Kempff”, Lortie ha affrontato quasi tutto il repertorio solistico e cameristico del grande Maestro.

 

L’attività di Lortie vede l’incisione di oltre 30 dischi per la Chandos, che spaziano da Mozart a Stravinskij.

La sua registrazione delle Variazioni sull’Eroica di Beethoven ha vinto il “Premio Edison”, e un suo disco con opere di Schumann e Brahms è stato nominato tra i migliori CD dell’anno dal BBC Music Magazine.

Ha inciso l’integrale delle opere per pianoforte di Ravel e ha quasi completato la registrazione delle 32 Sonate di Beethoven. La sua incisione con tutti gli Études di Chopin, op. 10 e op. 25, è stata citata dall’edizione speciale “Piano” del BBC Music Magazine come una  delle “50 Incisioni di Pianisti Superlativi”.

 

Il programma che Lortie dedica al Comunale, inizia con un’esecuzione virtuosistica e sbalorditiva della trascrizione che Liszt ha composto dell’Ouverture di Tannhäuser di Richard Wagner: la scrittura pienamente sinfonica dell’orchestra wagneriana è trasposta sul pianoforte in modo mirabile dalle arditezze tecniche di Liszt e l’intensità dei leit-motiv dell’opera di Wagner è, se possibile, ancor più enfatizzata dalla monumentale rilettura lisztiana.

Un brusco salto stilistico e temporale porta all’esecuzione di Darknesse visibile, del giovane compositore inglese Thomas Adès, tra i più quotati talenti di oggi, riconosciuto a livello mondiale per originalità e raffinatezza tecnica.

Ancora Liszt, nella sua dimensione spettacolare ed assieme innovativa e foriera di importanti ricerche espressive, è protagonista dell’esecuzione successiva con Vallée d’Obermann. La scrittura lisztiana, trascinante e volutamente concepita per stupire un ampio uditorio contrasta con le pagine chopiniane subito successive, con cui Lortie si avvia a fine serata. Una scrittura altrettanto ardita ma dall’atmosfera molto più intima e raccolta, infatti, è quella di Chopin: il Notturno in si minore Op. 62.1 e la Sonata n. 3 in si minore sono alcune tra le pagine più famose ed impegnative dell’artista polacco, cui Lortie ha dedicato molte indimenticabili interpretazioni.

Una conclusione in grande stile, dunque, per un artista tanto amato per l’incontenibile verve interpretativa e la tecnica magistrale.

 

I biglietti sono in vendita presso la Biglietteria del Teatro (corso del Popolo 20, tel. 0481 790 470, da lunedì a sabato, ore 17-19) e in prevendita presso Ticketpoint di Trieste e ACUS di Udine. E’ possibile, per chi risiede fuori Monfalcone, prenotare telefonicamente i posti.

 

 

Ufficio Stampa: Roberta Sodomaco – Clara Giangaspero

Tel. 0481 494 369 / Fax 494 352 / teatro@comune.monfalcone.go.it

 

 

 

AVVERTENZA | Decreto Legislativo 196/2003 art. 13. Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento di dati personali. Gli indirizzi E-Mail presenti nel nostro archivio provengono da richieste di iscrizioni pervenute al nostro recapito o da elenchi e servizi di pubblico dominio pubblicati in Internet, da dove sono stati prelevati. I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati nel rispetto del Decreto Legislativo 196/2003 art. 13. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell'esistenza, la modifica o cancellazione come previsto dall'articolo 13. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta ma può succedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate, in tal caso vi preghiamo di segnalarcelo scrivendo come indicato l'indirizzo di posta elettronica che desiderate rimuovere dalla lista. Abbiamo cura di evitare fastidiosi invii multipli; laddove ciò avvenisse ce ne scusiamo sin d'ora invitandovi a segnalarcelo immediatamente.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl