Martedì 17 gennaio 2006 / '900&oltre / Duo Pepicelli (violoncello e pianoforte)

martedì 17gennaio, alle ore 20.45 con il duo violoncello e pianoforte composto da Francesco e Angelo Pepicelli, che

27/dic/2005 08.29.48 Teatro Comunale di Monfalcone Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Teatro Comunale di Monfalcone

www.teatromonfalcone.it      

Comunicato stampa / Con viva e cortese preghiera di pubblicazione

Teatro Comunale di Monfalcone / Stagione di musica 2005-2006 / ‘900&oltre
Martedì 17 gennaio 2006 ore 20.45 / Duo Pepicelli  (violoncello e pianoforte)

 

La stagione musicale del Teatro Comunale di Monfalcone prosegue martedì 17gennaio, alle ore 20.45 con il duo violoncello e pianoforte composto da Francesco e Angelo Pepicelli, che eseguiranno musiche di Ottorino Respighi, Alfredo Casella, Gabriel Faurè e Claude Debussy.

 

Il Duo Pepicelli rappresenta la sintesi di una innata affinità spirituale e di una costante ricerca musicale svolta parallelamente dai fratelli Angelo (pianoforte) e Francesco (violoncello).

I maestri che hanno contribuito alla formazione e alla maturazione del duo sono il Trio di Trieste (Scuola di Duino), Jones, De Rosa e Baldovino (Scuola di Musica di Fiesole), Filippini (Accademia Stauffer), Canino, Palm, Geringas; hanno evidenziato "le ragguardevoli doti strumentali, la matura e raffinata educazione musicale, la qualità delle esecuzioni, l’integrità con cui servono la Musica" e pongono il duo "in primo piano tra i complessi cameristici italiani".

Il duo ha ottenuto numerosi premi in concorsi da camera nazionali ed internazionali (si è recentemente distinto conseguendo il 3° premio al Concorso Internazionale "Gui" di Firenze e il 2° al Concorso Internazionale di Caltanissetta) e la sua attività concertistica lo ha portato a suonare in quasi tutte le maggiori associazioni italiane, in molte località europee tra le più prestigiose e in Giappone.

Molte sono le collaborazioni dei due musicisti con importanti istituzioni cameristiche tra cui le Settimane Internazionali di Napoli, il Festival di Brescia e Bergamo, il Festival dei Due Mondi, le Settimane al Teatro Olimpico e la Biennale di Venezia. Tra i direttori con cui hanno collaborato come solisti sono da segnalare Gatti, Panni, Sutey, Reck e Acs.

Hanno inciso, ricevendo lusinghiere recensioni dalle maggiori riviste specializzate italiane e straniere, l’opera completa per violoncello e pianoforte di Casella e Martucci (Dynamic) e composizioni di Busoni, Petrassi, Margola e Nielsen (Bongiovanni), e l'opera completa di Busoni e Respighi per violoncello e pianoforte (Naxos).

Il Duo Pepicelli si è affermato in questi ultimi anni come il duo di riferimento per quel che riguarda il repertorio italiano dell’Ottocento e del Novecento storico.

Nell’aprile 2001 il duo ha esordito nella prestigiosa Carnegie Hall di New York e a Washington. Tra gli ultimi successi sono da segnalare le tournée in Spagna, in Francia, in Polonia, in Giappone, con il debutto alla Suntory Hall di Tokyo, e in Malesia.

L’insegnamento li vede impegnati, rispettivamente, al Conservatorio di Perugia (musica da camera) e all’Istituto Pareggiato di Terni (pianoforte), oltre che in corsi di perfezionamento in Italia, a Roma e Piediluco, in Giappone e in Polonia.

 

Il programma che i due giovani musicisti dedicano al pubblico monfalconese esordisce con due autori da loro prediletti: Ottorino Respighi e Alfredo Casella, entrambi illustri esponenti del Novecento storico italiano.

Se Respighi è personalità in parte isolata e molto indipendente dal contesto ideologico dell’Italia nazionalista (quantunque il regime fascista abbia lodato e rese proprie le sue opere), le pagine che egli consegna alla storia sono di grande impatto emotivo e di struttura formale solida e oculata, come questo Adagio con Variazioni che è la prova di uno stile strumentale nuovo, derivante dalla raccolta di molte atmosfere di sapore ottocentesco rilette alla luce della coeva innovazione linguistica.

Casella, invece, è componente di quella Generazione degli Ottanta che tanto ha mirato alla costituzione di una musica nazionale in Italia. La carta vincente di Casella, che si respira anche nella bellissima Sonata in do maggiore Op. 45 è l’acceso confronto e la comprensione di atmosfere, modelli, linguaggi di tutta Europa che, riportati alla creatività italiana, portano a un risultato innovativo nel rispetto dei nuovi ideali di rigore e di purezza dell’Italia primonovecentesca.

Molto diversa l’atmosfera della seconda parte del concerto che ci porta nella Francia della fine del XIX secolo: la Sonata n. 2 in sol minore di Gabriel Faurè delinea la grandezza del compositore francese nell’aristocrazia del linguaggio e nella finezza insieme razionale ed eterea della scrittura, che lo porta a distaccarsi definitivamente dal clima musicale romantico.

Nella Sonata di Debussy, che chiude il concerto, il duo si cimenta con quel simbolismo francese fatto di suggestioni ed evocazioni molto sottili e ben costruite, che la scrittura debussyiana già ben connota e porta ai massimi livelli espressivi: una pagina sublime, dalla ricerca ritmica e coloristica assolutamente straordinaria.

 

I biglietti sono in vendita, a partire da lunedì 2 gennaio 2006, presso la Biglietteria del Teatro (tel. 0481 790 470), dal lunedì al sabato, dalle 17 alle 19, e durante le proiezioni cinematografiche del fine settimana.

E’ possibile, per chi risiede fuori Monfalcone, effettuare prenotazioni telefoniche.

 

Martedì 17 gennaio 2006 ore 20.45 / ‘900&oltre

Duo Pepicelli

Francesco Pepicelli, violoncello

Angelo Pepicelli, pianoforte

Musiche di: Respighi, Casella, Fauré, Debussy

 

Per ulteriori informazioni e/o fotografie:

Ufficio Stampa: Roberta Sodomaco – Clara Giangaspero

Tel. 0481 494 369 / Fax 494 352 / teatro@comune.monfalcone.go.it

www.teatromonfalcone.it

 

AVVERTENZA | Decreto Legislativo 196/2003 art. 13. Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento di dati personali. Gli indirizzi E-Mail presenti nel nostro archivio provengono da richieste di iscrizioni pervenute al nostro recapito o da elenchi e servizi di pubblico dominio pubblicati in Internet, da dove sono stati prelevati. I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati nel rispetto del Decreto Legislativo 196/2003 art. 13. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell'esistenza, la modifica o cancellazione come previsto dall'articolo 13. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta ma può succedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate, in tal caso vi preghiamo di segnalarcelo scrivendo come indicato l'indirizzo di posta elettronica che desiderate rimuovere dalla lista. Abbiamo cura di evitare fastidiosi invii multipli; laddove ciò avvenisse ce ne scusiamo sin d'ora invitandovi a segnalarcelo immediatamente.

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl