OPV Families&Kids: quando la grande musica è per tutta la famiglia

OPV Families&Kids: quando la grande musica è per tutta la famiglia.

Persone Sergio Azzolini, Perché Beethoven, Steven Isserlis, Bimba Landmann, Elisabetta Garilli, Giovanni Bottesini, Giovanni Angeleri, Nino Rota, Nabil Shehata, Chiara, Filippo Juvarra, Giotto, Francesco, Leonardo, San Gaetano
Luoghi Italia, Padova, comune di Padova, provincia di Verona
Organizzazioni Associazione Culturale Pediatri Veneto, Associazione Amici, Alì Spa
Argomenti musica

14/nov/2011 09.59.55 Studio PRP Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 

OPV Families&Kids: quando la grande musica è per tutta la famiglia

 

Comunicato Stampa

 

Sarà l’appuntamento di sabato 19 novembre 2011 (Padova, Auditorium Pollini ore 17) a tenere a battesimo OPV Families&Kids, il nuovo progetto che l’Orchestra di Padova e del Veneto dedica a bambini e famiglie e che proseguirà con altri due eventi fino a marzo 2012.

 

Una proposta fatta non di concerti tradizionali ma di occasioni informali e coinvolgenti, appositamente pensate per il pubblico dei più piccoli e per i nuclei familiari, in cui sarà l’Orchestra stessa a raccontarsi, con l’aiuto di un musicista/attore che dialogherà con il pubblico, il solista e tutti i musicisti, e unendo all’espressione musicale quella visiva delle illustrazioni, realizzate (in alcuni casi in tempo reale) da alcuni tra i più affermati illustratori italiani.

 

Il nuovo mini-cartellone proposto dall’OPV andrà a costituire uno tra gli appuntamenti principali del format TerraPadova 0-14 dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova ed è realizzato grazie al sostegno di Alì Spa e dell’Associazione Amici dell’OPV e in collaborazione con ACP �“ Associazione Culturale Pediatri Veneto e Agemus �“ Associazione dei genitori per la musica e la cultura.

 

«Un ciclo che sarà anzitutto di assoluto rilievo musicale �“ commenta Filippo Juvarra, programmatore artistico dell’OPV �“ e che vedrà ospiti accanto all’OPV importanti solisti, già in cartellone nei concerti della Stagione, impegnati in programmi della durata di circa un’ora che solo in parte saranno legati alle proposte serali». Il 19 novembre sarà infatti la volta del contrabbassista e direttore d’orchestra Nabil Shehata, che riproporrà il Divertimento per contrabbasso e orchestra di Nino Rota in programma il 17 e 18 novembre, esibendosi anche insieme al violinista Giovanni Angeleri nel Gran Duo concertante per violino, contrabbasso e archi di Giovanni Bottesini.

 

L’attenzione alle famiglie non rappresenta una novità assoluta per l’Orchestra della Città (basti pensare al ciclo “Beethoven in famiglia” proposto qualche anno fa). Inedito è invece l’accostamento al linguaggio visivo, sviluppato per OPV da Elisabetta Garilli, musicista e ideatrice del progetto Disegnare Musica (il progetto di didattica applicativa nato nel 1999 e che coinvolge oggi oltre 10.000 bambini in 522 classi della città e della provincia di Verona) e grazie alla narrazione per immagini che sarà creata dal vivo da Bimba Landmann (www.bimbalandmann.com), una tra le illustratrici italiane di maggior successo e autrice, tra gli altri, di Un bambino di nome Giotto, Viaggio nella notte blu, Quel genio di Leonardo, L’incredibile viaggio di Ulisse, Chiara e Francesco.

 

E’ la stessa Elisabetta Garilli, che introdurrà anche l’appuntamento sul Palcoscenico del Pollini, a spiegare l’approccio nei confronti della musica adottato con Bimba Landmann. «Il lavoro che abbiamo svolto è consistito nel focalizzare e sottolineare le immagini che la musica indossa nei suoi movimenti: dove è terra, dove acqua, dove è piazza, dove bosco… L’analisi dello spartito si trasforma in analisi del movimento e, a seconda delle tecniche che l’illustratore utilizza, si va a concretizzare un tipo di animazione. Bimba Landmann realizzerà due storie differenti: una più onirica (un contrabbasso che nasce nel bosco ne è protagonista e compierà un viaggio nei movimenti della musica e negli elementi della natura) in cui viene lasciato più spazio all’immaginario del pubblico; l’altra più di senso (un gruppo di arcieri a cavallo esce da un castello, un violino e un contrabbasso ne intuiscono la direzione ed emergono da un cespuglio per iniziare un dialogo di pace…)».

 

Ambiziosi gli obiettivi. Quello del dialogo e dell’ascolto con orecchie nuove, anzitutto: far conoscere la musica con le sue infinite potenzialità, come espressione di forme e colore, di movimento e suono. «Ma anche unire il pubblico con l’orchestra �“ prosegue Garilli �“, immergendolo nel suono e nella narrazione plurisensoriale attraverso un senso di gioco e comunicazione nuova cui partecipare tutti allo stesso livello (genitori e figli), condividere più espressioni artistiche unite e, attraverso un’esperienza condivisa in un ambito fortemente creativo ed espressivo,  scoprire l’artista che c’è in ognuno, dunque liberare sogni di realizzazioni future».

 

OPV Families&Kids proseguirà all’Auditorium del Centro Culturale Altinate/San Gaetano l’11 febbraio 2012 con un solista del calibro di Steven Isserlis �“ star internazionale del violoncello ma anche musicista impegnato nella divulgazione e autore del libro per bambini Perché Beethoven lanciò lo stufato, edito in Italia da Curci �“ e il 3 marzo 2012 con il fagottista Sergio Azzolini e le illustrazioni di Gek Tessaro.

 

Biglietti: interi € 5, bambini e ragazzi (fino a 12 anni) € 3, in vendita presso la libreria Pel di carota (via Boccalerie 29, lun 15.30-19.30, mar-sab 9.30-19.30, dom 15.30-19.30) e il botteghino dell’Auditorium da un’ora prima dell’inizio ciascun appuntamento.

Scuole, gruppi organizzati e Associazioni potranno prenotare e acquistare i biglietti in prevendita contattando gli uffici dell’OPV.

 

Le agevolazioni per bambini, ragazzi e genitori proseguiranno anche in occasione dei concerti serali: grazie al nuovo biglietto famiglia tutti i nuclei familiari composti da un massimo di cinque persone (due adulti più tre ragazzi fino a 18 anni) potranno infatti assistere a un concerto con un biglietto unico al vantaggioso prezzo di 30 €.

 

Per informazioni: e-mail info@opvorchestra.it, giovani@opvorchestra.it, tel. 049 656848-656626.

 

 

 

Ufficio stampa

Orchestra di Padova e del Veneto
via Marsilio da Padova 19
35139 Padova IT
T. 049 656848 �“ 656626
press@opvorchestra.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl