23 novembre, al Conservatorio di Roma la musica sacra di Franz Liszt

17/nov/2011 20.23.20 Verena A. Merli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Conservatorio di Santa Cecilia - Sala Accademica
Mercoledì 23 novembre 2011, ore 21

in occasione del bicentenario della nascita di Franz Liszt
Liszt comanda color

progetto ideato da Francesca Parvizyar

 

 

In occasione del 200° anniversario della nascita di Franz Liszt, il Conservatorio Santa Cecilia ospita, con ingresso gratuito, l’evento “Liszt comanda color”, dedicato alla musica sacra composta da Liszt per organo e pianoforte.

 

“L'universo di Franz Liszt apre, senza dubbio, le porte alla musica dell'avvenire. La sua esistenza è costellata da fondamentali missioni, tra cui essere vero e proprio mecenate per i giovani compositori” spiega la curatrice del progetto Francesca Parvizyar. “Per questo nei concerti Liszt comanda color giovani talenti si esibiscono al fianco del Maestro Michele Campanella, che ha aperto il progetto a Milano lo scorso ottobre battezzando il pianoforte di Franz Liszt del Museo Teatrale alla Scala, restaurato proprio grazie a questa iniziativa”.

Interpreti del concerto del 23 novembre saranno due giovani allievi del Conservatorio Michele d’Agostino e Filippo Mariottirini che si esibiranno sull’organo della Sala Accademica, appena restaurato.

 

Michele Campanella eseguirà, tra gli altri brani, l’Ave Maria Le campane di Roma, composto da Liszt durante l’ultimo soggiorno romano. Il profondo rapporto con Roma, infatti, è radicato soprattutto nella  fede e il suo secondo arrivo nella città eterna ha significato un’ulteriore distacco dall’immagine di virtuoso, con la quale aveva raggiunto la più vasta notorietà, e lo sviluppo del suo nuovo volto, improntato alla religiosità.

 

La voce di Elena Ghiaurov, attrice teatrale più volte diretta da Luca Ronconi e Premio Eleonora Duse 2010, accompagnerà nella lettura di suggestivi brani letterari e poetici sui temi della parola, della musica e della spiritualità.

 

Programma all'organo

Michele d’Agostino (allievo M° Jiri Lecian - I biennio)
Weinen, Klagen
Filippo Mariottirini (allievo M° Alessandro Licata - II triennio)

Preludio e Fuga sul nome BACH

 

Al pianoforte Michele Campanella

Ave Maria (le campane di Roma)
Vexilla Regis Prodeunt

San Francesco d'Assisi che predica agli uccelli

San Francesco di Paola che cammina sulle onde

 

Letture teatrali con Elena Ghiaurov

 

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

 

Per informazioni al pubblico 348.9319301

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl