venerdì 24 febbraio 2006 / nuovi talenti a Monfalcone / Karina Oganjan con Corrado Rojac e Frédéric Zigante

09/feb/2006 09.44.43 Teatro Comunale di Monfalcone Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Teatro Comunale di Monfalcone

www.teatromonfalcone.it

 

Comunicato stampa. Con viva e cortese preghiera di pubblicazione

 

Teatro Comunale di Monfalcone / Stagione di Musica 2005-06

venerdì 24 febbraio 2006 ore 20.45 / nuovi talenti

Karina Oganjan soprano, Corrado Rojac bajan, Frédéric Zigante chitarra

 

Venerdì 24 febbraio 2006 alle ore 20.45 un nuovo appuntamento con i nuovi talenti nell’ambito della Stagione musicale del Teatro Comunale ospita un concerto originalissimo per organico e per programma: il trio composto dal soprano Karina Oganjan, da Corrado Rojac al bajan e da Frédéric Zigante alla chitarra spazierà tra musiche di Luciano Berio, Cathy Berberian, Federico Garcia-Lorca, Astor Piazzola, Goffredo Petrassi, Corrado Rojac, oltre che Canti Popolari armeni e tartari.

 

Il soprano Karina Oganjan, nata a Riga (Lettonia) consegue con ottimi voti il diploma di violino nella sua città natale. Nel 1996 si trasferisce in Italia per dedicarsi allo studio del canto lirico, diplomandosi con ottimi voti presso il Conservatorio “J.Tomadini” di Udine.

Svolge intensa attività concertistica e prende parte agli allestimenti del musical Jesus Christ Superstar, di Der Jasager di Kurt Weil, de Die Zauberflöte e Die Entführung aus dem Serail di Mozart e di Da Capo di Sandro Luporini. Di recente debutta con importanti riconoscimenti nei Folk songs di Berio con l’orchestra di Padova e del Veneto.

 

Il triestino Corrado Rojac è considerato uno dei fisarmonicisti italiani più importanti e in occasione del concerto monfalconese si esibirà con il bajan, strumento di origini russe affine alla fisarmonica dal suono corposissimo. Rojac suona per le istituzioni musicali più prestigiose, e contribuisce in maniera decisiva a diffondere l’immagine della fisarmonica legata alla musica contemporanea. Oltre al diploma di fisarmonica (primo in Italia), vanta anche i diplomi in violoncello e pianoforte.

Invitato da Azio Corghi all’Accademia Chigiana è qui fisarmonicista in residence per il Laboratorio di musica contemporanea, da cui anche l’interesse per la composizione in cui si diploma poi a Milano sotto la guida di Solbiati. E’ segnalato in vari concorsi (Premio Paradiso di Forlì – vicncitore -, Evangelisti di Roma); sue composizioni sono state eseguite in importanti manifestazioni musicali internazionali a Salisburgo, Bucarest, Trieste e registrate da importanti emittenti radiofoniche, tra le quali la RAI.

 

Fra le figure di concertisti di chitarra che si sono imposte nell'ultimo decennio all'attenzione internazionale, Frédéric Zigante si è guadagnato una posizione di primo piano, per una attività poliedrica che coniuga ricerca, concertismo, impegno discografico e didattico, lontano dai luoghi comuni attribuiti alla chitarra. Formato con Alirio Diaz, Alexandre Lagoya e Ruggero Chiesa, si diploma a Milano e ha al suo attivo un’intensissima attività concertistica internazionale che lo porta ad esibirsi in sale quali la Suntory Hall di Tokyo e il Concertgebouw di Amsterdam. Incide per Frequenz, Arts, Stradivarius, Adda e Naxos e annovera numerose partecipazioni a trasmissioni radiofoniche internazionali per BBC, Radio France, Rundfunk der DDR e Rai. Collabora inoltre con prestigiose riviste specializzate e gestisce una collana di spartiti per la Eschig di Parigi e una collana discografica per la Stradivarius.

 

Il programma, straordinariamente variegato, mette in luce la poliedricità dei tre interpreti che spaziano tra culture, tecniche e atmosfere molto diverse.

Un tributo all’arte ellenistica si ha nel celeberrimo Epitaffio di Seikilos, una delle più antiche testimonianze di musica greca, reperita come incisione su una pietra e datata tra il 200 a.C. e il 100 d.C.

I sapori popolari saranno particolarmente vivi e variegati con le Otto Canzoni spagnole antiche per voce e chitarra del grande poeta Federico Garcia-Lorca, che ci riportano al clima poetico e appassionato dell’antica regione iberica, e con i suggestivi Canti tradizionali tartari e armeni in cui la Oganjan rivisiterà sentitamente le proprie origini, accompagnata dai due strumentisti: essi  eseguiranno le musiche che Rojac ha appositamente trascritto per l’occasione, nel rispetto tanto dell’impronta accademica quanto della spontaneità del folklorica delle terre dell’est.

Vari, infine, i tributi al Novecento: dai Suoni Notturni per chitarra di Goffredo Petrassi, tra sperimentalismo e atmosfere espressioniste, a Kafkiana Seconda di Corrado Rojac, che snoda figure musicali in un clima cupo ed ossessivo e oscilla tra silenzi estenuanti e strette strutture poliritmiche.

La difficilissima e incantatrice Sequenza III di Berio e infine l’omaggio a Kathy Berberian con Stripsody (forse il brano più celebre che ha consacrato alla storia la straordinaria rivoluzione vocale della leggendaria cantante), sono entrambi scritti per voce sola e costituiscono pagine particolarmente suggestive e coraggiose, che valorizzeranno la più audace duttilità vocale ed interpretativa della bravissima e giovane interprete.

 

I biglietti sono in vendita presso la Biglietteria del Teatro (tel. 0481 790 470), dal lunedì al sabato, dalle 17 alle 19, e durante le proiezioni cinematografiche del fine settimana.

E’ possibile, per chi risiede fuori Monfalcone, effettuare prenotazioni telefoniche.

 

Venerdì 24 febbraio 2006, ore 20.45 / nuovi talenti

Karina Oganjan soprano, Corrado Rojac bajan, Frédéric Zigante chitarra

Musiche di Berio, Petrassi, Rojac, Berberian, Garcia Lorca, Piazzola e Canti Popolari armeni e tartari.

 

Per ulteriori informazioni e/o fotografie:

Ufficio Stampa: Roberta Sodomaco – Clara Giangaspero

Tel. 0481 494 369 / Fax 494 352 / teatro@comune.monfalcone.go.it

www.teatromonfalcone.it

 

AVVERTENZA | Decreto Legislativo 196/2003 art. 13. Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento di dati personali. Gli indirizzi E-Mail presenti nel nostro archivio provengono da richieste di iscrizioni pervenute al nostro recapito o da elenchi e servizi di pubblico dominio pubblicati in Internet, da dove sono stati prelevati. I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati nel rispetto del Decreto Legislativo 196/2003 art. 13. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell'esistenza, la modifica o cancellazione come previsto dall'articolo 13. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta ma può succedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate, in tal caso vi preghiamo di segnalarcelo scrivendo come indicato l'indirizzo di posta elettronica che desiderate rimuovere dalla lista. Abbiamo cura di evitare fastidiosi invii multipli; laddove ciò avvenisse ce ne scusiamo sin d'ora invitandovi a segnalarcelo immediatamente

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl