Comunicato stampa

03/mar/2012 22.30.25 AMICIdellaMUSICA MODENA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

AMICI DELLA MUSICA DI MODENA

in collaborazione con FACOLTA’ DI LETTERE E FILOSOFIA

Il Cammino della “Nuova Musica”

Direzione artistica Claudio Rastelli

 

Ciclo di lezioni e concerti con crediti formativi

Come nelle passate edizioni, all’interno dei Concerti d’Inverno è presente il ciclo Il cammino della “Nuova Musica”, con lezioni, lezioni-concerto e concerti in collaborazione con la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Modena e Reggio Emilia. Dedicato agli studenti universitari e al pubblico dei concerti AdM, il ciclo ospita artisti di chiara fama ed è incentrato sulla trasformazione dei linguaggi nelle musiche degli ultimi cento anni. Oltre alle due conferenze di Claudio Rastelli in apertura e in chiusura del ciclo, i tre concerti serali, le lezioni-concerto pomeridiane di questa edizione, tutti al Teatro delle Passioni, vedono come primo ospite Alfonso Alberti, pianista, con un programma che mette a confronto sette autori di diverse nazionalità e sette modi diversi di pensare la musica. E’ poi la volta di Fabrizio Ottaviucci, pianista, anch'egli abituato a percorrere strade musicali poco frequentate. Il titolo del suo concerto, “African piano”, svela un sorprendente repertorio pianistico africano del XX e XXI secolo, che combina Novecento storico europeo e linguaggio contemporaneo con le radici etniche dei compositori. Ultimo della serie è il concerto del Quartetto Prometeo, ormai una presenza assidua nelle stagioni AdM. Il loro concerto è dedicato a due capolavori che hanno in comune la ricerca sulla “musica del parlato”: il Quartetto Lettere intime di Leóš Janáček e Different Trains di Steve Reich. L’iniziativa, realizzata col sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, della Regione Emilia Romagna e del Comune di Modena è a ingresso libero.

Tutte le informazioni su contenuti artistici, aspetti organizzativi, modalità di sostegno e di adesione alle attività degli Amici della Musica di Modena sono disponibili all’ingresso delle sedi dei concerti. Segreteria: tel 3296336877- mail@amicidellamusica.info www.amicidellamusica.info

 

Contenuto: 5 giornate con due lezioni, tre lezioni-concerto, tre concerti

 

Requisiti: per frequentare il ciclo Il Cammino della “Nuova Musica” non è richiesta alcuna competenza tecnico-musicale

 

Programma:

5 marzo 2012 lunedì - ore 15:30

Modena �“ Facoltà di Lettere e Filosofia-Via Università 4

Il cammino della “Nuova Musica” 1

Lezione introduttiva al Novecento Musicale

Relatore: Claudio Rastelli

 

Primo appuntamento del ciclo dedicato alla musica moderna e contemporanea: cinque giornate tra lezioni, lezioni- concerto e concerti. Condotta con l’ausilio di audiovisivi e tastiera elettronica, questa lezione introduce ai linguaggi musicali del Novecento, in particolare affronta la crisi del linguaggio musicale tradizionale e l’apertura a nuovi materiali e “soluzioni”.

 

12 marzo 2012 lunedì - ore 18 / 21:15

Modena �“ Teatro delle Passioni

Concerti d’Inverno �“ Il cammino della “Nuova Musica” 2

Lezione-concerto ore 18 / Concerto ore 21:15

"Musica, cultura e nazionalità "

ALFONSO ALBERTI �“ pianoforte

Musiche di Pesson, Pintscher, Fedele, Sugiyama, Birtwistle, Neuwirth, Ligeti

 

Diverse culture e diverse aree geografiche a confronto. Un programma raffinato, lodevolmente didattico e ben accessibile al pubblico.

 

13 marzo 2012 martedì - ore 21:15

Modena �“ Teatro delle Passioni

Concerti d’Inverno �“ Il cammino della “Nuova Musica” 3

Introduzione e concerto ore 21:15

“African Piano”

 FABRIZIO OTTAVIUCCI �“ pianoforte

Musiche di Euba, El-Dabh, Abdel-Rahim, Onyeji, Okoye, Uzoigwe, Blake, Nketia , Vindu, Volans

 

Quante persone sanno che in Nigeria esiste una tradizione pianistica fin dai primi decenni del Novecento? Questo concerto ha un “suono complessivo” sorprendente: combina Novecento storico europeo e linguaggio contemporaneo con le radici etniche africane, rendendo evidente come le influenze riescano a circolare e ad essere raccolte a qualsiasi latitudine.

 

20 marzo 2012 martedì - ore 18 / 21:15

Modena �“ Teatro delle Passioni

Concerti d’Inverno �“ Il cammino della “Nuova Musica” 4

Lezione-concerto ore 18 / Concerto ore 21:15

“Il Quartetto d’archi: strumento musicale e terreno di sperimentazione”

QUARTETTO PROMETEO

Musiche di Janáček, Reich

 

Il quartetto d’archi è l’unico organico strumentale a interessare costantemente le “avanguardie” da Haydn ai nostri giorni. La lezione-concerto, con esempi musicali dal ‘700 al 2000, segue il cammino delle innovazioni tecniche e timbriche della scrittura per quartetto, collegandole con i rispettivi ambiti culturali nei quali si presentano. Il concerto è invece dedicato a due capolavori che hanno in comune la ricerca sulla “musica del parlato”: il Quartetto Lettere intime di Leóš Janáček e Different Trains di Steve Reich.

 

26 marzo 2012 lunedì - ore 15:30

Modena �“ Facoltà di Lettere e Filosofia Via Università 4

Il cammino della “Nuova Musica” 5

La “musica contemporanea”

Relatore: Claudio Rastelli

La lezione, condotta con l’ausilio di audiovisivi e tastiera elettronica, riprende i temi affrontati nel primo incontro e porta il campo d’indagine fino ai nostri giorni.

 

I protagonisti:

Claudio Rastelli: compositore, pianista, didatta, direttore artistico degli Amici della Musica di Modena. Dal 1991 ad oggi le sue musiche (da camera, per orchestra, per il teatro) sono state eseguite in numerosi paesi europei, Stati Uniti e Giappone. Progetta e partecipa a numerose attività di divulgazione e di approfondimento per istituzioni musicali, università e scuole, tenendo incontri sulla storia e sull’ascolto della musica e lezioni-concerto.

 

Alfonso Alberti svolge un’intensa attività di pianista in Europa e negli Stati Uniti. Nato nel 1976, ha esordito nella Sala Verdi del Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano a diciassette anni eseguendo il Quarto concerto di Rachmaninov con l’Orchestra della RAI. Ha pubblicato cd per case discografiche come Col legno e Stradivarius. Degno di nota è il suo impegno per la divulgazione e la promozione della musica del secolo appena trascorso, con un repertorio che spazia dalle avanguardie storiche fino ai compositori più giovani.

Dal 2005, Alfonso Alberti è socio della Società Italiana di Musicologia.

 

Fabrizio Ottaviucci ha tenuto centinaia di concerti nelle maggiori città italiane e straniere, tournée in Spagna, Austria, Inghilterra, Messico, Stati Uniti, Canada. Di particolare rilievo la sua attività nella musica contemporanea: ha collaborato con prestigiosi partner quali Rohan De Saram, Terry Riley, Stefano Scodanibbio, Mike Svoboda, Francesco Dillon, Tara Bouman, Markus Stockhausen...Ha recentemente registrato il Concerto per pianoforte e orchestra di John Cage per la casa discografica Wergo.Diversi suoi concerti sono stati registrati e trasmessi da Rai Radio 3.

 

Quartetto Prometeo: ha suonato in molte fra le più più prestigiose sale del mondo (Concertgebouw di Amsterdam, Musikverein di Vienna, Wigmore Hall, Aldeburgh Festival, Prague Spring Festival, Wexford Festival, Orlando Festival, Festival Die Lange Nacht der Elektronischen Klange 2000 di Berlino, Waterfront Hall di Belfast per la BBC, Grand Théâtre di Bordeaux, Fondation Royaumont...), ha effettuato regolarmente registrazioni per ARD, Saarländischer Rundfunk e  Bayerische Rundfunk tedesche, BBC inglese e irlandese, Radio France, ORF austriaca e per Rai RadioTre.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl