comunicato stampa 1 Aprile

30/mar/2012 21.37.13 AMICIdellaMUSICA MODENA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

AMICIdellaMUSICAModena

COMUNE DI SAN CESARIO

Note di Passaggio �“ Concerti Sighicelli

1 aprile 2012 �“ ore 17:00 concerto / ore 19:00 visita guidata �“ Basilica

 

STEFANO SUCCI �“ violino  ULRICH HORN �“ violoncello  SARA OKAMOTO �“ pianoforte

 

Domenica 1 Aprile alle ore 17, nella splendida Basilica di San Cesario, gli Amici della Musica di Modena presentano l’atteso concerto del Trio Succi-Horn-Okamoto. Interpreti di rilievo internazionale e programma di grande repertorio garantiscono uno spettacolo di sicuro successo.

I Trii di Beethoven, Mendelssohn e Brahms si pongono sulla linea indicata da Haydn, il padre del trio “classico” (violino, violoncello e pianoforte). E’ Haydn, infatti, a individuare in questo organico strumentale le potenzialità timbriche e espressive sulle quali hanno investito quasi tutti i grandi compositori tedeschi dell’Ottocento. Beethoven, allievo di Haydn, compone infatti alcuni Trii giovanili, fra cui quello in Mi bemolle maggiore in programma. Anche il giovane Brahms compone il primo dei suoi Trii, l’op.8, in anni giovanili (21 anni), ma la versione proposta sarà, come d’abitudine, quella rivista da Brahms stesso in età matura; il trio fa parte a pieno titolo dei suoi capolavori cameristici. Il Trio di Mendelssohn, poi, è sicuramente una delle sue composizioni più belle e riuscite. Con i Trii di Mendelssohn e Brahms il pubblico ascolterà il meglio della scrittura romantica per questo organico strumentale.

Stefano Succi, diplomato a Pesaro, ha fatto parte del celebre Ensemble “I Solisti Veneti” diretti da Claudio Scimone esibendosi, anche come solista, nelle più rinomate sale da concerto di Europa, America ed Asia. Dal 1994 si è stabilito in Germania dove ha ricoperto il ruolo di Konzertmeister nella Neue Philharmonie Westfalen e nell’Orchestra della Radio del sud-ovest, con la quale ha registrato il Concerto in sol min. di Max Bruch per Mons Records. Dal 2005 Stefano Succi é “Stimmführer nell’Orchestra Sinfonica della Radio di Francoforte e fondatore, violino principale e direttore musicale dell’Ensemble Frankfurt Strings, l’orchestra d’archi della Radio di Francoforte. Stefano Succi suona su un violino Carlo Tononi costruito a Bologna nel 1715.

Ulrich Horn, dal 2001 violoncellista dell’orchestra della radio di Francoforte, ha studiato nella prestigiosa Universitá della Musica “Hans Eisler” e all’Accademia Karajan dei Filarmonici di Berlino. Ha fatto parte dell‘orchestra giovanile “Gustav Mahler” e gli sono stati conferiti in giovanissima etá numerosi premi in concorsi nazionali ed internazionali, tra cui il 1°premio al concorso per giovani talenti di Rostock e il 1°premio al Johann Sebastian Bach di Lipsia. Si è esibito come solista sia in Europa che in Asia ed ha collaborato con varie orchestre sotto la guida di famosi direttori (Sir Rattle, Maazel, Järvi, Harding, Baremboin e Abbado). Ha suonato la parte solistica del Don Quixote di Richard Strauss sotto la direzione di Zubin Metha e ha ricoperto il ruolo di 1°violoncello nell’orchestra dell’opera di stato bavarese e nell’orchestra sinfonica di Sydney. Suona su un Giovanni Gagliano costruito a Napoli nel 1800.

Sara Okamoto ha studiato alla Michigan State University, al New England Conservatory e alla Yale University; attualmente sta redigendo la sua tesi di laurea sulla musica presso la City University del New York Graduate Center.  Sara ha al suo attivo numerose esibizioni solistiche e di musica da camera, in rinomate sale da concerto. Entusiasta sostenitrice della musica contemporanea, si é prodotta al “Look and Listen Festival” di New York presentando le opere di numerosi compositori emergenti. Recentemente è stata impegnata nel festival estivo “On the Shannon” a Limerick in Irlanda, in trio con il violinista Stefano Succi ed il violoncellista Ulrich Horn, alla Radio di Francoforte e in una serie di concerti al Portikus Galerie di Francoforte, insieme all’artista Adrian Williams e al compositore Theodor Koelher.

Il concerto è realizzato in collaborazione con il Comune di San Cesario e con il contributo finanziario della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e della Regione Emilia Romagna. Come per tutti i concerti della rassegna, l’ingresso è gratuito. Dopo il concerto è prevista una visita guidata alla Basilica.

Tutte le informazioni su contenuti artistici, aspetti organizzativi, modalità di sostegno e di adesione alle attività degli Amici della Musica di Modena sono disponibili all’ingresso delle sedi del concerti.

Segreteria: tel 3296336877- mail@amicidellamusica.info www.amicidellamusica.info

 

BREVE (RADIO)

 

Domenica 1 Aprile alle ore 17, nella splendida Basilica di San Cesario, gli Amici della Musica di Modena presentano l’atteso concerto del Trio Succi-Horn-Okamoto. Interpreti di rilievo internazionale e programma di grande repertorio (Trio Nr.11 in Mi b magg. di Beethoven, Trio in Re min.Op.49 di Mendelssohn, Trio Nr.1 Op.8 in Si magg. di Brahms) garantiscono uno spettacolo di sicuro successo.

Il concerto, realizzato in collaborazione con il Comune di San Cesario e con il contributo finanziario della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e della Regione Emilia Romagna è ad ingresso libero.

 

 

IL PROGRAMMA

 

L. van Beethoven       Trio Nr.11 in Mi b magg. WoO 38 per pianoforte,violino e violoncello (1791)

Allegro moderato

Scherzo-Allegro non troppo

Rondó-Allegretto

 

F. Mendelssohn Bartholdy  Trio in Re min.Op.49 per violino,violoncello e pianoforte (1839)

Molto allegro agitato

Andante con moto tranquillo

Scherzo-Leggero e vivace

Finale-Allegro assai appassionato

 

J. Brahms  Trio Nr.1 Op.8 in Si magg. (1854-1891)

Allegro con brio

Scherzo-Allegro molto

Adagio

Allegro

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl