venerdì 24 marzo: la Palast Orchester a Monfalcone

con inizio alle ore 20.45: la Palast

Allegati

13/mar/2006 06.59.02 Teatro Comunale di Monfalcone Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Teatro Comunale di Monfalcone

www.teatromonfalcone.it

 

Comunicato stampa. Con viva e cortese preghiera di pubblicazione

 

Teatro Comunale di Monfalcone / Stagione di Musica 2005-06

Venerdì 24 marzo 2006 ore 20.45

Palast Orchester e il suo cantante Max Raabe

 

Il Comunale di Monfalcone presenta un concerto davvero speciale, venerdì 24 marzo, con inizio alle ore 20.45: la Palast Orchester e il suo cantante Max Raabe, infatti, saranno protagonisti di un divertentissimo ed originale concerto interamente dedicato a quelle musiche che negli anni Venti e Trenta animavano le sale da ballo d’Oltreoceano prima e di tutta Europa poi. Una “dance band” a tutti gli effetti, per organico e repertorio, guidata dallo spirito mordace ed ironico, e assieme spumeggiante di uno straordinario cantante (ma non solo!) come Max Raabe.

 

Come può un maiale introdursi in una segreteria telefonica? Mistero, magia? Dieci anni fa Max Raabe compone uno dei suoi terribili giochi di parole, la sua specialità, ed ecco che un semplice scherzo si trasforma in un incredibile successo. Kein Schwein ruft mich an (Neanche un maiale mi telefona) oggi è un motivo popolarissimo. Una nota compagnia di telefonia mobile lo ha adottato come suoneria per i suoi cellulari e una compagnia di telecomunicazioni l’ha utilizzato come jingle.

Fondata nel 1986 la Palast Orchester si dedica per oltre quindici anni a rispolverare, rianimare canzoni che un tempo, negli anni ‘20 e ‘30 venivano suonate a ogni ballo e  a ogni festa. Canzoni molto popolari che tutti conoscevano e canticchiavano per la strada come la canzone del “piccolo cactus verde”, quella dell’innamorato che, partito per le Isole Fidji spedisce gli auguri alla sua amata e così via. Alcuni di questi successi durante il regime nazista vennero proibiti e etichettati come “entartete Kunst” (arte degenerata).
Fin dalla sua nascita l’orchestra ha un organico di 12 musicisti: voce, pianoforte, batteria, chitarra/mandolino, contrabbasso/sousaphone, trombe/clarinetti, trombone e sassofoni. Nel 2001, a bilanciare la predominanza maschile si è aggiunta la violinista Hanne Berger.

La Palast si esibisce regolarmente in Germania e Austria, in Svizzera, Olanda, Russia dove ormai è famosissima. Ha tenuto concerti anche in Francia, negli Stati Uniti e in Italia e appare in diverse opere cinematografiche tedesche fra cui l’ultimo film di Werner Herzog, Invincibile (2001). Ha inciso una ventina di cd fra i quali Charming Weill (BMG), con arrangiamenti originali per orchestrina da ballo, dei maggiori successi di Kurt Weill e  due volumi di Super Hits (BMG), due cd dedicati alle cover di canzoni di successo della musica pop. In particolare Super Hits vol.1 (2000) ha raggiunto, nei paesi di lingua tedesca, la vetta delle classifiche e in Lituania è stato al primo posto per diverso tempo. In Italia sono finora usciti due cd per l'etichetta discografica BMG Ricordi: a febbraio del 2003 Super Hits vol.1 che ha venduto oltre diecimila copie in meno di una settimana grazie al successo della cover Sex Bomb.

Le reazioni del pubblico e della stampa alle prime performance italiane sono da subito state a dir poco entusiastiche (“… afferrata per mano, la gente dopo un iniziale rodaggio ha seguito la marea montante di questo complesso che è fatto apposta per annullare il tempo. ...Sul serio, sono fatti per gli applausi e le ovazioni...”  - La Nazione, gennaio 2003 - “...Ecco allora un vorticoso valzer delle coppie: Brecht-Weill sta a Bixio-Cherubini come Alabama Song sta a Parlami d’amore, Mariù. Ma sì diciamolo, tra ovazioni e leggiadro godimento del pubblico, è una serata finalmente di puro godimento” - Il Tempo, maggio 2004 -); e il più recente concerto a Firenze ha visto gli spettatori del teatro danzare e cantare entusiasti fino a notte fonda, perché “...I piedi che non sentono immediatamente la necessità di ballare, o sono sordi o sono di legno!..."

I biglietti per il concerto sono in vendita presso la Biglietteria del Teatro (tel. 0481 790 470), dal lunedì al sabato, dalle 17 alle 19, e durante le proiezioni cinematografiche del fine settimana.

E’ possibile, per chi risiede fuori Monfalcone, effettuare prenotazioni telefoniche.

 

venerdì 24 marzo 2006, ore 20.45

Palast Orchester e il suo cantante Max Raabe

Successi degli anni Venti e Trenta

 

Per ulteriori informazioni e/o fotografie:

Ufficio Stampa: Roberta Sodomaco – Clara Giangaspero

Tel. 0481 494 369 / Fax 494 352 / teatro@comune.monfalcone.go.it

www.teatromonfalcone.it

 

AVVERTENZA | Decreto Legislativo 196/2003 art. 13. Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento di dati personali. Gli indirizzi E-Mail presenti nel nostro archivio provengono da richieste di iscrizioni pervenute al nostro recapito o da elenchi e servizi di pubblico dominio pubblicati in Internet, da dove sono stati prelevati. I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati nel rispetto del Decreto Legislativo 196/2003 art. 13. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell'esistenza, la modifica o cancellazione come previsto dall'articolo 13. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta ma può succedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate, in tal caso vi preghiamo di segnalarcelo scrivendo come indicato l'indirizzo di posta elettronica che desiderate rimuovere dalla lista. Abbiamo cura di evitare fastidiosi invii multipli; laddove ciò avvenisse ce ne scusiamo sin d'ora invitandovi a segnalarcelo immediatamente

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl