Messa di Gloria di G. Puccini

GIOVEDÌ 24 MAGGIO 2012 - ore 20,45 MESSA DI GLORIA DI GIACOMO PUCCINI per soli (tenore, baritono) coro e orchestra BASILICA DEI SS. GIOVANNI E PAOLO AL CELIO (Piazza dei Santi Giovanni e Paolo - Roma) Coro dell'Aventino Orchestra sinfonica ROMAinCANTO Cataldo Caputo, tenore - Matteo Maria Ferretti, basso/baritono Direttore: Fabio Avolio INGRESSO LIBERO Per informazioni e/o per riservare dei posti contattare la dott.ssa Astorino al: 329/3835989 www.romaincanto.com La Messa di Giacomo Puccini o Messa a quattro voci (attualmente molto conosciuta anche con il nome apocrifo di Messa di Gloria) è una messa per orchestra e coro a quattro voci, con tenore e baritono solisti composta nel 1880.

Persone Dante Del Fiorentino, Manon Lescaut, Fabio Avolio, Direttore, Matteo Maria Ferretti, Cataldo Caputo, Paolo, Giovanni, Giacomo Puccini, Astorino, Edgar
Luoghi Roma, Napoli, Lucca, Celio, Chicago, Estado Falcon
Organizzazioni Pacini
Argomenti musica, liturgia, musica classica, canto, composizione, opera

01/mag/2012 20.13.59 Associazione Musicale RomainCanto Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

GIOVEDÌ 24 MAGGIO 2012 - ore 20,45

MESSA DI GLORIA DI GIACOMO PUCCINI
per soli (tenore, baritono) coro e orchestra

BASILICA DEI SS. GIOVANNI E PAOLO AL CELIO
(Piazza dei Santi Giovanni e Paolo – Roma)

Coro dell’Aventino
Orchestra sinfonica ROMAinCANTO
Cataldo Caputo, tenore - Matteo Maria Ferretti, basso/baritono
Direttore: Fabio Avolio

INGRESSO LIBERO

Per informazioni e/o per riservare dei posti contattare la dott.ssa Astorino al: 329/3835989

 

www.romaincanto.com

La Messa di Giacomo Puccini o Messa a quattro voci (attualmente molto conosciuta anche con il nome apocrifo di Messa di Gloria) è una messa per orchestra e coro a quattro voci, con tenore e baritono solisti composta nel 1880.

Puccini la compose come esercizio per il diploma all'Istituto Musicale Pacini di Lucca dove la eseguì per la prima volta il 12 luglio 1880. Tuttavia il Credo era già stato composto ed eseguito nel 1878 e fu inizialmente concepito da Puccini come una composizione autonoma.

Puccini non pubblicò mai il manoscritto completo della Messa e, sebbene fu ben accolta all'epoca, non fu più eseguita fino al 1952 (prima a Chicago e poi a Napoli). Tuttavia egli riusò alcuni dei temi musicali della Messa in altri lavori, come ad esempio l'Agnus Dei nell'opera Manon Lescaut e il Kyrie nell'Edgar.

Alla fine della Seconda guerra mondiale, il sacerdote Dante Del Fiorentino acquistò una vecchia copia del manoscritto della Messa dalla famiglia Vandini di Lucca, pensando che fosse la partitura originale. Quest'ultima in realtà era in possesso della famiglia di Puccini e fu data da sua nuora alla Ricordi, casa editrice del musicista. Ne scaturì una controversia legale che si risolse con la divisione dei diritti d'autore fra la Ricordi e la Mills Music, la casa editrice del manoscritto di Del Fiorentino.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl