ITINERARI EUGANEI - Gli Auryn e gli Incontri internazionali di musica da camera Città di Este

ITINERARI EUGANEI - Gli Auryn e gli Incontri internazionali di musica da camera Città di Este.

Persone Alessandra Canella, Tartini, Kreisler, Ravel, Franck, Schubert Dal, Valeriy Sokolov, Susanne Schemann, Dinis, Peter Orth, Christian Poltéra, Andreas Arndt, Matthias Lingenfelder, Franz Schubert, Claude Debussy, Johann Sebastian Bach, Johannes Brahms, Wolfang Amadeus Mozart, Claude-Achille Debussy, Joseph Haydn
Luoghi Italia, Padova, Este, Parco Regionale dei Colli Euganei
Organizzazioni Associazione Polesine Musica
Argomenti musica, composizione, musica classica

01/giu/2012 09.05.02 Studio PRP Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

”Gli Auryn e gli Incontri internazionali di musica da camera Città di Este” – Debussy e Schubert

 

Dal 2 al 9 giugno nell’affascinante cornice della Chiesa di San Martino di Este il Quartetto Auryn proporrà la VI edizione degli Incontri internazionali di musica da camera “Città di Este”: un omaggio a Claude Debussy (nel 150° anniversario della nascita) che si snoderà in sei tappe intorno all’opera del compositore francese in un contrappunto ideale con quella di un altro grande autore come Franz Schubert.

 

Già affermato come uno tra i più interessanti quartetti del panorama internazionale, l’Auryn vanta un raro primato: i quattro musicisti che lo compongono (Matthias Lingenfelder, violino I, Jens Oppermann, violino II, Stewart Eaton, viola, Andreas Arndt, violoncello) suonano insieme da 31 anni senza alcuna variazione nell’organico. Insieme al Quartetto, il Festival vedrà impegnati anche il violoncellista Christian Poltéra e il pianista Peter Orth, già applauditi interpreti delle passate edizioni, il duo pianistico formato da Dinis e Susanne Schemann, e il violinista Valeriy Sokolov, che a soli 25 anni è oggi tra i giovani violinisti più richiesti al mondo.

 

L’edizione 2012, che conterà ben sei concerti, il 2, 3, 5, 6, 8 e 9 giugno, propone eccezionalmente insieme molti tra i più grandi capolavori di ogni tempo: il Quartetto “La morte e la fanciulla”, il Trio op. 99,il Quintetto in do maggiore, la Fantasia in fa minore D 940 di Schubert, il Quartetto op. 10, le Sonate per violino e violoncello, la Petite Suite di Debussy, ma anche famose pagine di Haydn, Franck, Mozart, Brahms, Bach, Ravel, Kreisler, Tartini.

 

Il Festival è organizzato grazie al generoso sostegno di alcuni mecenati privati del Quartetto, e in collaborazione e con il contributo del Comune di Este, dell’Associazione Polesine Musica e dell’AVAM-Associazione Veneta Amici della Musica.

 

Il Festival è inserito all’interno di Itinerari Euganei una piattaforma che nasce dall'incontro tra i principali operatori culturali attivi sul territorio veneto e che unisce in un contenitore unico iniziative che spazieranno dal cinema alla musica, dal teatro alle escursioni. Un progetto pensato per un turismo culturale, naturalistico e sostenibile, rivolto non solo al territorio, ma pronto ad intercettare il pubblico attento alle proposte culturali innovative, curioso, lontano dai circuiti del turismo di massa che scelga di passare i weekend nel Parco dei Colli Euganei.

 

Tutti i concerti avranno inizio alle 21.

 

Biglietti: euro 5.00, ingresso gratuito per i bambini

Per informazioni:

Comune di Este – Ufficio Cultura tel. 0429 617573

IAT Informazioni e Accoglienza Turistica Este tel. 0429 600462

www.comune.este.pd.it

www.aurynquartet.com

 

Ufficio Stampa di Itinerari Euganei
Studio Pierrepi di Alessandra Canella
Via delle Belle Parti, 17 -  35139 Padova (Italy)
mob. (+39) 345-7154654
eventi@studiopierrepi.it
www.studiopierrepi.it

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl